Meglio da solo o è il caso di farlo con lui? Per il tuo gatto è meglio così

Foto dell'autore

By Francesca Ciardiello

Gatti

Farlo con lui è sempre divertente, ma come giocare col gatto e quanto spesso passare del tempo con lui? Tutto quello che c’è da sapere.

Giocare col gatto
Padrona gioca col suo gatto (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

il momento ludico è sempre molto importante nel corso della giornata del nostro animale domestico, in particolare sa per rafforzare il legame con il padrone sia come antidoto alla noia di una giornata che (altrimenti) sembra non passare mani. Per renderla dunque diversa da tutte le altre, è importante sapere come giocare col gatto e quanto tempo dedicare al momento ludico in sua compagnia: la risposta viene direttamente dagli esperti.

Il gioco per i gatti: perché è così importante

Gli piace tanto da quando è in tenera età ma non è solo per questo che Micio approfitterà sempre del tempo a disposizione per giocare. Ma ridurlo a mero passatempo non sarebbe affatto giusto! Infatti per un gatto giocare non significa solo mettere alla prova il suo corpo ma anche la sua mente, il suo istinto predatore.

Gatto gioca con la padrona
Gatto e padrona giocano (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Inoltre sarà un modo per allenarsi, tenersi in forma e non finire sempre accucciato al calduccio di casa; inoltre svilupperà in questo modo anche il suo istinto cacciatore, afferrando le prede (anche quando si tratta di giocattoli di gomma).

Non dimentichiamo che nel momento del gioco poi è compresa la tattica e la difensiva del giocatore felino: sarà divertente per lui stare in agguato per attaccare e, al momento opportuno, difendersi dal ‘nemico’. Infine potrà imparare a socializzare coi suoi simili e a relazionarsi col suo padrone, per stringere con lui un rapporto di grande fiducia ed intimità.

Come giocare col gatto: quali giochi preferire

Insomma il gioco sarà davvero fondamentale per la vita e la crescita del nostro amico a quattro zampe, quindi non dovrà mai mancare se vogliamo tenerlo impegnato e non ritrovarci un Micio depresso e pantofolaio. Ma quali sono i giochi preferiti dai gatti? In realtà tra gli accessori utili ci saranno di sicuro peluche e giochi in gomma che potrà scovare nei luoghi dove li abbiamo nascosti, oppure passare il tempo a rifarsi le unghie sul suo tira-graffi.

Un altro gioco che gli piace è il laser, che dovremmo stare attenti a non puntargli dritto negli occhi; alla fine di ogni sessione ludica non dimentichiamo la ricompensa, il premio per aver giocato ‘correttamente’ con noi.

Potrebbe interessarti anche: Scopri i giochi da masticare per il gatto: quando il micio si diverte a mordere gli oggetti

Come giocare col gatto: meglio da solo o insieme? E quanto tempo ‘dedicargli’?

Gli esperti australiani si sono espressi in merito al tempo da dedicare al gioco col nostro Micio e alla fine si è arrivati alla conclusione che giocare col felino gli fa bene e questi benefici saranno visibili sia sul corpo sia sulla mente. Non solo il rapporto col padrone, la loro intesa e intimità miglioreranno, ma pare faccia bene anche al fisico.

Gatto gioca
Gatto gioca (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto sul gatto che nasconde i giochi: cosa c’è da sapere su questo gesto

Infatti su un campione di esemplari non di razza, ben il 70% dei felini si è dimostrato più sano dopo aver giocato e, al contrario, è caduto in uno stato semi-depressivo e negativo quando il gioco veniva interrotto. Infatti non giocare, non relazionarsi, influisce sicuramente anche nei rapporti con terzi (che siano essi animali o umani).

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Un gatto che non è abituato a giocare o al quale ad esempio non è concesso uscire fuori per ‘incanalare’ le sue energie, potrebbe diventare diffidente verso gli altri animali e verso gli umani, preferendo stare da solo e magari sviluppare anche delle paure verso il prossimo.

Gestione cookie