Home Gatti Differenza tra gatto Abissino e Somalo: come riconoscerli e quale scegliere

Differenza tra gatto Abissino e Somalo: come riconoscerli e quale scegliere

Il gatto Abissino e quello Somalo sono molto simili tra loro: esploriamo qual è la differenza tra le due razze per imparare a distinguerle.

differenza gatto Abissino Somalo
(Foto Adobe Stock)

Gatto Abissino e micio Somalo: esiste una differenza tra loro? A discapito delle apparenze, che ci farebbero propendere per un sicurissimo no, la risposta è affermativa. Infatti, si tratta di due razze distinte, benché accomunate da molti tratti in comune. Se sei indeciso su quale quattro zampe scegliere tra i due, in questo articolo potrai schiarirti le idee.

Similarità tra le due razze

Prima di esplorare la differenza tra micio Abissino e gatto Somalo, scopriamo quali tratti in comune sono condivisi dalle due razze.

gatto della somalia
Gatto Somalo (Foto Adobe Stock)

Il legame tra questi due esemplari è evidente sin dal loro nome: l’Abissino, infatti, prende il nome dallo Stato oggi conosciuto come Etiopia, confinante con la Somalia.

In effetti, la somiglianza fisica tra i mici non è casuale. Infatti, i gatti Somali sono versioni a pelo lungo degli Abissini, che hanno avuto origine da una mutazione genetica della razza.

Proprio per questo, è pressoché impossibile trovare differenze tra il muso di un esemplare e dell’altro. Entrambi presentano occhi grandi e a mandorla, di colore variabile tra il rame e il verde, oltre che orecchie ampie e larghe.

Anche dal punto di vista caratteriale, Abissino e Somalo condividono molti tratti in comune. Si tratta infatti di due razze molto intelligenti, attive e giocose.

Socievoli e amorevoli nei confronti degli umani, mantengono la loro indipendenza e si annoiano facilmente se non adeguatamente stimolati.

Potrebbe interessarti anche: Razze di gatti più intelligenti del mondo: ecco quali sono

Gatto Abissino e Somalo: qual è la differenza

Come abbiamo visto, le similarità tra queste due razze sono molteplici. Poiché si parla di esemplari distinti, tuttavia, tra gatto Abissino e Somalo c’è ben più di una differenza.

bunny cat
Gatto Abissino (Foto Adobe Stock)

Come riconoscere al primo sguardo un’esemplare dell’una o dell’altra razza? La differenza principale risiede nella loro pelliccia. Il manto dell’Abissino è corto e presenta numerose bande di colore.

Quello del Somalo, invece, pur condividendo lo stesso motivo del cugino africano, è più lungo. Inoltre, questi mici presentano anche lunghi ciuffi di pelo sulle orecchie e tra le dita dei piedi.

A livello caratteriale, le razze risultano molto simili tra loro. L’unica differenza degna di nota è la predisposizione dei mici alla convivenza con altri pelosetti.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto somalo: incredibilmente bello ed elegante

L’Abissino, infatti, risulta più amichevole e riesce ad instaurare un legame di affetto con altri quattro zampe con più facilità.

Ciò non significa che il Somalo non possa andare d’accordo con cani e gatti; semplicemente, ha bisogno di più tempo e soprattutto di un pelosetto che non appaia eccessivamente invadente e turbolento nei suoi confronti.

Dopo aver visto la differenza tra queste due razze, non ti rimane che scegliere il micio più adatto a te. Prima di prendere una decisione definitiva, però, dai un’occhiata a tutto quello che c’è da sapere sull’adozione del gatto Abissino.

In questo articolo, potrai scoprire di più su carattere del felino, esigenze particolari e proprietario ideale.

Laura Bellucci