Home Gatti Gatto Angora turco e gatto Persiano: quali sono le differenze

Gatto Angora turco e gatto Persiano: quali sono le differenze

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00
CONDIVIDI

Conosci quali sono le differenze tra un gatto angora turco ed un persiano? Non è facile, vero? Scoprile con questo articolo.

differenze gatto persiano e angora turco
(Foto Pixabay)

Il gatto angora turco ed il gatto persiano sono due mici simili, ma non uguali. Potremmo essere tentati di confonderli, ma hanno tratti molto diversi tra di loro. Prima di adottarne uno, scopriamo quali sono le differenze tra queste due razze di mici.

Differenze tra Angora e Persiano

Nonostante siano due razze di gatti molto famose, le caratteristiche che li distinguono non sono sempre molto chiare. Certo, entrambi sono bellissimi ed hanno un pelo meraviglioso.

(Foto Adobe Stock)

Ma un gatto Angora ed un gatto Persiano sono molto diversi, sia nelle caratteristiche fisiche che nei loro caratteri. Cerchiamo di analizzare tali differenze, allora.

Il naso è senza dubbio la differenza più notevole tra le due razze. Mentre i persiani hanno il naso appiattito, i gatti Angora hanno il naso come le altre razze, più allungato.

Anche le dimensioni sono un modo per distinguere le due razze. In genere, un Persiano è più grande di un Angora, in quanto hanno in genere un peso di 7 kg.

I gatti Angora sono più magri e slanciati, e il loro corpo misura di solito tra i 20 ed i 25 cm, mentre il Persiano è un gatto più robusto, con una lunghezza fino a 40 – 50 cm.

Anche la forma della testa e delle orecchie è diversa. I Persiani hanno la testa e le orecchie più arrotondate (negli Angora sono più allungate), anche con macchie ai lati degli occhi.

Ma uno degli aspetti più interessanti per entrambe queste razze di gatti è la pelliccia. In queste due razze infatti il pelo è davvero bello, ma ci sono differenze.

I Persiani hanno più pelo, con un look quindi più soffice, mentre gli Angora hanno un pelo più corto, più ravvicinato al corpo. E infatti sono più facili da mantenere bene.

Proprio perché il pelo di un Angora ha bisogno di meno attenzioni (e ne perde di meno durante i mesi caldi) rispetto ai Persiani, potrebbe essere importante al momento di scegliere.

Potrebbe interessarti anche: Angora turco: il gatto dagli occhi diversi

Differenze caratteriali e del comportamento

Anche se entrambe le due razze sono mansuete e piuttosto fedeli verso i loro proprietari, il carattere ed il comportamento di un Persiano ed un Angora sarà diverso.

Persiano Chinchillà
(Foto Flickr)

Ovviamente parliamo di caratteristiche comportamentali in generale, visto che come sempre in ogni razza ci sono esemplari che possono non essere esattamente come ci si aspetta.

Di solito, un gatto Persiano è indipendente, e un po’ lunatico, magari chiedendo affetto ma solo se è lui a richiederlo e non noi ad avvicinarsi a lui/lei.

L’Angora invece accetta meglio la convivenza con la sua famiglia umana, e può anche venire incontro al suo padrone quando torna a casa, per salutare.

Un gatto Angora però ha bisogno del suo spazio, tanto che alcuni pensano sia un micio un po’ scontroso. Invece, ama molto incontrare nuove persone.

Per quel che riguarda il grado di attività, un Angora sarà più vivace e giocoso di un Persiano. I padroni di gatti Persiani infatti devono stare un po’ attenti al loro peso.

Questi gatti infatti non fanno praticamente alcuna attività, e questo può provocare facilmente problemi come il sovrappeso. Per questo bisogna fare attenzione alla loro dieta.

Il Persiano inoltre non lega bene con i bambini, perché ha bisogno di stare tranquillo per sentirsi libero. Un Angora avrà meno problemi con i bambini, perché ama giocare con loro.

Due gatti diversi, anche se apparentemente simili. Ed è importante sapere quali sono queste differenze, prima di adottarne uno per amarlo per tutta la vita.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un gatto persiano: “ragioni e sentimenti” per cui ne vale la pena

F. B.