Home Gatti Il gatto batte la coda: cosa è importante sapere su micio

Il gatto batte la coda: cosa è importante sapere su micio

Il gatto batte la coda? Un comportamento curioso ma comune nel micio domestico. Vediamo quali intenzioni e ragioni si nascondono dietro questo gesto.

Il gatto batte la coda
(Foto Unsplash)

Il padrone di un felino dovrebbe sapere bene quanto il linguaggio del corpo e i segnali non verbali siano importanti nel rapporto e nel dialogo tra loro due. Il micio domestico utilizza i movimenti del suo corpo per comunicare con il suo umano: stati emotivi, sentimenti, fastidi e anche problemi di salute. Vediamo, allora, tutti i possibili significati di quando il gatto batte la coda.

Il gatto batte la coda: i vari significati di questo gesto

L’amico gatto fa affidamento sul suo corpo e, in particolare, sulla sua coda per poter “parlare” al suo padroncino. Uno dei comportamenti diffusi del felino è quello di battere la coda. Ma cosa sta a significare di preciso questo gesto? Ecco le varie interpretazioni.

Micio batte la sua coda
(Foto Pexels)

Ormai lo sappiamo bene. Il felino riesce a comunicare con il suo amico umano tramite il linguaggio del corpo, spesso anche in modo molto silenzioso e con uno sguardo fisso su di lui. Micio ha molto da dire e senza alcuni gesti si sentirebbe in difficoltà.

Può capitare, ad esempio, di notare che il gatto batte la coda, considerata dal peloso come le mani per gli umani, un mezzo con cui esternare ciò che prova.

Per il suo padrone è fondamentale imparare a osservare il modo in cui micio si muove, in modo tale da capire di cosa ha bisogno e quali sono le sue necessità.

Dobbiamo sapere che il micio può esternare anche sentimenti di sofferenza, quali tristezza e disagio. Se il gatto batte la coda, potrebbe essere a disagio o agitato per qualcosa; è questo suo nervosismo che fa battere la coda con forza sulla superficie dove si trova.

Questo comportamento, dunque, sta ad indicare la presenza di nervosismo nel felino: il peloso può essere infastidito o arrabbiato per qualche motivo su cui occorre indagare. In questa condizione, poi, micio può tendere a graffiare o ad attaccare l’umano.

É bene conoscere i segnali della paura nel gatto e sapere come calmare il gatto quando è nervoso, senza sottovalutare mai la tensione presente nell’animale, perché può essere rischioso per noi.

Ma quanto è importante per lui la sua coda? Leggiamo meglio più avanti nell’articolo.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto insegue la sua coda: perché lo fa e quando preoccuparsi

Il felino e il suo gesto curioso: l’importanza della coda

La coda non è solo quella parte del corpo che permette al felino di mantenersi in equilibrio e di muoversi con agilità. Il micio usa la sua caratteristica coda e i suoi diversi movimenti per esprimere il suo mondo interiore e per chiedere tutto ciò di cui ha bisogno al padrone che si occupa di lui. Vediamo in modo approfondito qui di seguito.

Il comportamento del gatto
(Foto Pixabay)

Come abbiamo detto, la coda come strumento di comunicazione è essenziale nel peloso domestico. Esiste un codice di movimento, nel felino, che è necessario conoscere per poter capire le sue esigenze.

Insieme al modo di muoversi, è fondamentale osservare bene i movimenti della sua coda, che invia dei messaggi importanti. In questo modo, la convivenza con il gatto può essere tranquilla e basarsi sulla fiducia reciproca.

Ci sono dei movimenti classici della coda felina che è bene memorizzare per essere sempre pronti. Ecco quali sono:

  • Se la coda di micio è lunga come il dorso, ciò significa che è curioso verso di noi.
  • Se la coda è dritta verso l’alto, l’animale è tranquillo e accogliente verso le persone.
  • Una coda dritta ma con il ricciolo fiale si può tradurre con la curiosità da parte sua.
  • Se il gatto nasconde la coda, si può interpretare come un atteggiamento di timore.
  • La coda curva con pelo dritto significa che il micio è molto nervoso.
  • Una coda che vibra quando è dritta sta ad indicare che micio fa la festa agli umani.
  • La posizione della sfinge ( la coda avvolge le zampe anteriori) indica che il felino è pacifico e rilassato.
  • Se, invece, la coda del peloso è bassa e con la punta contratta, questo movimento si traduce con un possibile attacco aggressivo da parte dell’animale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.