Home Gatti Il gatto ha la coda sempre bassa: cosa è importante sapere

Il gatto ha la coda sempre bassa: cosa è importante sapere

Il gatto ha la coda sempre bassa? Di solito, è dovuto a tanti motivi e potrebbe trattarsi di un problema serio. Vediamo di cosa si tratta e qual è il modo migliore per aiutare micio.

Il gatto ha la coda sempre bassa
(Foto Unsplash)

Il caro felino domestico, lo sappiamo, comunica con il suo padrone e con il mondo esterno attraverso specifici movimenti e anche con le posizioni del suo corpo, strumento base nella sua vita. Ogni gesto di micio è una comunicazione di una necessità o di un bisogno che avverte. Vediamo, ad esempio, perché il gatto ha la coda sempre bassa e cosa fare per risolvere.

Il gatto ha la coda sempre bassa: i motivi

Considerando che il micio comunica con noi attraverso precise azioni e posture, è molto importante sapere interpretare i suoi movimenti. Cosa può indicare questa posizione della coda? Approfondiamo nell’articolo.

Micio osserva in casa
(Foto Pexels)

Il gatto ha un modo tutto suo di comunicare con gli umani e con il mondo che lo circonda. Micio interagisce con i suoi simili e con ogni cosa usando gli strumenti che ha a disposizione.

Questi strumenti corrispondono agli occhi misteriosi e attenti, al corpo agile ed elegante nei movimenti, alla postura e all’uso della sua coda.

É proprio la coda uno strumento indispensabile e necessario al felino per sopravvivere, organo sensibile e delicato da gestire con cura, con il quale si muove nel mondo, a contatto con gli altri.

Attraverso la coda, il felino esprime stesso, i suoi stati d’animo e le sue esigenze, comunicando dolori causati da disturbi.

Come possiamo immaginare, quando il gatto tiene sempre la coda alta, ciò significa che sta bene e che è sereno con noi e nell’ambiente domestico.

Se il micio sbatte di continuo la coda o la muove da un lato all’altro può indicare, invece, un fastidio o nervosismo per qualcosa. Ma quando il gatto ha la coda sempre bassa, questo indica una insicurezza nell’animale, se non una aggressività.

Possibili problemi di salute

Quando il micio non riesce a muovere la sua coda in altri modi, mantenendola sempre bassa, potrebbero esserci dei problemi di salute da risolvere, soprattutto se non sono soltanto episodi.

Dobbiamo capire che il felino invia continui segnali al suo padrone riguardo la sua condizione fisica o psicologica. Sofferenza interiore, disagio e dolori fisici vengono tradotti nei suoi gesti.

Sapendo questo, è importante osservare con attenzione anche i movimenti della sua coda, per poter interpretare nel modo giusto.

Il più delle volte, se il gatto ha la coda sempre bassa significa che lui si sente insicuro, che c’è qualcosa che lo sta mettendo a disagio all’interno di una situazione.

Si tratta, dunque, di una postura negativa, la quale può indicare anche altri problemi più gravi. Continuiamo la lettura qui.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto si arrabbia se gli tocchi la coda: cosa è importante sapere

Micio e la sua coda bassa: quali problemi e cosa fare

La coda sempre bassa nel micio può indicare non soltanto un disagio momentaneo, ma anche altri problemi di salute, alcuni dei quali molto seri. Leggiamo di quali si tratta più avanti e come agire in suo aiuto.

Il comportamento del gatto
(Foto Pixabay)

Come abbiamo accennato in apertura articolo, potrebbero essere presenti dei problemi di salute dietro la postura bassa della coda nel peloso domestico.

Ciò si può intuire notando se micio riesce ad alzare o, comunque, muovere o meno la sua coda nel tempo. Se questo non si verifica, allora si è in presenza di gravi problemi.

Possono essere tanti i motivi della sua particolare condizione, a cominciare da una semplice lesione ad una ferita importante.

Il gatto ha la coda sempre bassa: morsi e lesioni

Trattandosi di un gatto domestico che sta poco a contatto con altri felini, è possibile che micio sia riuscito ad allontanarsi e che abbia incontrato i suoi simili.

In questo caso, il morso di un altro gatto può aver ferito la sua coda durante un litigio.

Un morso, purtroppo, è molto serio e, se non disinfettato, può provocare infezioni e ascesso nel gatto.ma anche malattie più pericolose, come la rabbia del gatto.

Se si nota una lesione nel peloso, è opportuno portarlo subito dal veterinario, per sottoporlo a controllo e curare la ferita con il trattamento adeguato.

Possibile frattura o lussazione

Anche una probabile frattura fa sì che il gatto abbia sempre la coda bassa, così come una lussazione, incidenti molto comuni in questo animale.

Restare incastrato nella porta, calpestare la sua coda per sbaglio o un oggetto pesante che gli cade sopra, sono tutti eventi che possono provocarne la frattura, essendo molto delicata.

In tutti questi casi, l’intervento del veterinario di fiducia deve essere immediato, in quanto dovrà esserne curata la mobilità.

Bisogna sapere che la gravità della frattura dipende dal punto in cui si è verificata. Se si tratta della punta della coda, dovrebbe guarire in breve tempo, ma se le ossa sono state schiacciate, purtroppo potrebbe essere necessario amputarne una parte.

Incidenti stradali e traumi simili nel gatto possono causare queste fratture e sono molto pericolose e dolorose per lui, in quanto la coda del felino è costituita da ossa e cartilagini, quindi anche vasi sanguigni.

Per ogni eventuale trauma, sarà il veterinario a valutare il trattamento necessario e a prescrivere la terapia adatta.