Home Gatti Il gatto miagola quando è solo: il significato del comportamento del felino

Il gatto miagola quando è solo: il significato del comportamento del felino

Il gatto miagola quando è solo e di continuo? Un comportamento che ha sempre delle motivazioni alla base. Vediamo, insieme, di cosa può trattarsi e come agire.

Il gatto miagola quando è solo
Micio sta miagolando (Foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Miagolare è la prima forma di comunicazione nel felino. Micio esprime ogni cosa e manda dei messaggi importanti mentre lo fa e sta al suo padrone e agli altri imparare a comprenderlo e a tradurlo nel modo corretto. Ogni suo comportamento può essere un messaggio per noi. Vediamo, ad esempio, cosa significa se il gatto miagola quando è solo e cosa fare a riguardo.

Il gatto miagola quando è solo: i motivi

Se il proprio micio inizia a miagolare di continuo, in precisi momenti della giornata o quando ci si allontana da lui, è il caso di approfondire e analizzare il suo comportamento. Ecco quali sono i possibili motivi del suo gesto.

Peloso miagola da solo
Felino miagola sul letto (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Ci si adatta presto alla presenza del felino in casa. Questo peloso tanto curioso quanto misterioso, non è affatto invadente e tende a vivere molto i suoi spazi, lasciandoci la nostra libertà.

Vivere ogni giorno con un gatto ci permette di scoprire molti lati del suo carattere e di capire più a fondo la sua personalità.

Attraverso i suoi atteggiamenti con noi, in casa, Micio ci dà modo di scoprire ogni volta qualcosa in più su di lui, sulle sue preferenze ed esigenze quotidiane.

Il felino utilizza uno strumento potente per esprimere ciò che prova e per comunicare con gli umani e con i suoi simili, cioè il miagolio. Miagolare è il mezzo con cui il peloso parla.

Per comunicare qualsiasi cosa, quindi, il gatto miagola. Lo fa se ha fame e sete, se qualcosa gli crea fastidio o se sta provando un dolore fisico. Infatti, c’è sempre un motivo per cui lui lo fa.

Se il gatto miagola quando è solo, invece? Cosa significa? Ebbene, il miagolio che si verifica senza un motivo apparente, in realtà nasconde una causa, che va portata alla luce.

I principali segnali da considerare

Le interazioni del felino con il suo padrone umano si basano soprattutto sul miagolio e sui vocalizzi, che cambiano in base all’esigenza che si sta esprimendo.

Vocalizzare all’improvviso e in modo costante può essere il modo di Micio di insistere per attirare la nostra attenzione, su qualcosa di importante per lui.

A cominciare dalla noia, Micio può miagolare quando resta da solo proprio perché non sta ricevendo gli stimoli che si aspetta e vorrebbe ricevere più compagnia.

Un problema di salute è un altro motivo possibile per cui il gatto miagola quando è solo. Spesso, i vocalizzi vengono usati dal felino per esternare un malessere psicologico o un dolore fisico.

Così come una condizione di ansia e stress nel gatto lo può portare a insistere nel miagolio, in particolare nel momento in cui rimane solo per un po’.

Inoltre, se il proprio felino è anziano, occorre considerare che le sue facoltà mentali non sono più quelle di un tempo e che possono verificarsi episodi di confusione e perdita di controllo.

Quando il gatto miagola senza motivo, potrebbe esserci una progressiva perdita dell’udito che provoca, a sua volta, un aumento della frequenza nelle vocalizzazioni.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto miagola rauco: cosa è importante sapere sul felino

Micio e il suo miagolare: come agire

Se si nota un simile comportamento nel gatto domestico, è opportuno prendere il messaggio che invia e analizzarlo, perché potrebbe trattarsi di un problema serio. Quindi, non trascuriamo il suo atteggiamento e vediamo come intervenire in suo aiuto.

Il comportamento di micio
Gatto miagola in casa (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Di fondamentale importanza, in presenza di un micio che miagola quando è solo, è agire a riguardo, non sottovalutando mai azioni di questo tipo.

Conoscendo il proprio peloso ma andando oltre la sua personalità e il suo modo di esprimersi (esistono razze feline più o meno silenziose con i vocalizzi) è necessario valutare e approfondire con il suo veterinario.

Deve farci insospettire il cambiamento improvviso nella quotidianità del peloso, proprio perché prima non lo faceva, quindi una causa deve esserci.

Per capire la causa specifica del suo atteggiamento, si dovrà sottoporlo ad una visita medica, in cui il veterinario potrà escludere ogni possibile problema o patologia.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Il gatto miagola quando è solo: escludere ogni tipo di problema

É basilare capire subito se c’è la presenza o meno di un disturbo o di una ferita particolare in Micio, tramite il controllo accurato.

Questo perché, altrimenti, sarebbe necessari l’intervento medico immediato per farlo stare bene.

Potrebbe trattarsi anche di un problema comportamentale, perciò si deve indagare su tutto, senza escludere nulla.

Molte volte, è soltanto un periodo negativo o stressante in cui il felino si ritrova a stravolgere il suo approccio con noi e con la realtà in cui vive.

Sempre con l’aiuto del medico esperto, si potrà arrivare a fondo e scoprire la causa scatenante per poi risolvere col tempo e restituire al gatto la sua normale routine.