Home Gatti Il gatto si nasconde in bagno: cosa è importante sapere

Il gatto si nasconde in bagno: cosa è importante sapere

Il gatto si nasconde in bagno? Un comportamento felino comune che può rilevare diversi significati. Scopriamoli tutti qui nell’articolo.

Il gatto si nasconde in bagno
(Foto Unsplash)

Il micio domestico lo si adora anche per il suo spirito di adattamento nella casa e per come riesca a trovare un posticino tutto per sé senza creare troppa confusione al suo padrone. Eppure, ci sono dei suoi comportamenti che ci incuriosiscono molto, come vedere che il gatto si nasconde in bagno. Quali sono i motivi? Cosa fare? Leggiamo tutto qui.

Il gatto si nasconde in bagno: i motivi

Nascondersi dappertutto fa parte dell’indole dell’amico felino. La sua natura lo porta a curiosare e a fermarsi in un luogo, senza farsi vedere. Ma cosa spinge il peloso a farlo spesso lì? Approfondiamo qui di seguito.

Il micio sopra il tappeto
(Foto Pexels)

All’interno della casa, il caro micio vuole sentirsi libero di vivere le sue esperienze, di esprimere la sua natura un po’ selvaggia e, spesso, si fa fatica a stargli dietro e a comprenderlo.

Un padrone che si trova a vivere con un gatto da poco tempo non sa bene come interpretare alcuni suoi gesti, anche ripetitivi, che fanno parte della sua quotidianità autonoma e indipendente.

Convivere con il felino è un’esperienza gratificante, proprio perché si tratta di un animale che sa rispettare la presenza di un altro, accanto a sé, cercando sempre di muoversi silenzioso.

Alcune abitudini felini, quindi, sono molto apprezzate dalle persone ma, allo stesso tempo, si impara a riconoscere altri atteggiamenti davvero interessanti.

Non tutto ciò che fa micio è privo di significato, anzi! Ogni sua azione rappresenta, in realtà, il suo universo di emozioni, il tipo di approccio con il suo umano e le sue possibili intenzioni.

Notare, ad esempio, che il gatto si nasconde in bagno, confermando che non si tratta di un episodio isolato, può voler indicare diversi significati. Vediamo meglio.

Micio cerca protezione

Anche se il gatto ci comunica l’idea, a noi umani, di essere sempre un animale forte e sicuro, che solo ogni tanto ha bisogno di affetto e calore, ha bisogno di sentire amore e sicurezza.

Un felino si lega in modo profondo al proprietario che si prende cura di lui, soprattutto se è cresciuto in sua compagnia, consapevole di quanto del suo benessere dipenda da lui.

Di conseguenza, il peloso osserva molto i gesti del suo padrone, seguendolo in tutte le stanze e riconoscendo i movimenti della sua routine, a partire dal risveglio.

Se il gatto decide di entrare spesso in bagno e di raggomitolarsi lì per un po’, è perché sa di poterlo ritrovare lì da un momento all’altro, e ottenere le sue coccole e carezze tanto desiderate.

Può succedere che micio attraversi un periodo negativo, in cui si sente triste o stressato per qualcosa, allora diventa più sensibile e per lui è basilare fare affidamento sul padroncino.

Il gatto si nasconde in bagno: marcare il territorio

Un altro motivo conosciuto per cui si trova sempre micio nascosto in bagno riguarda il suo istinto di difesa e protezione del territorio in cui vive.

Così come il gatto si sente responsabile della sicurezza della sua famiglia, avverte il bisogno di proteggere anche il luogo che vive e frequenta ogni giorno.

Il bagno è un luogo privato e, forse, proprio per questo il felino vuole far sentire la sua presenza anche lì, allontanando minacce e pericoli esterni.

Parliamo di un animale territoriale, il quale deve comunicare agli altri (compresi altri animali) che alcuni luoghi sono una sua proprietà e che non possono essere invasi.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto si nasconde da me: il significato di questo strano gesto

Micio è sempre nel bagno: altri motivi

Non sono pochi i motivi per cui il proprio gattino tende a nascondersi nel suo luogo tanto privato per noi quanto preferito per lui. Ecco quali sono le altre ragioni che lo spingono a farlo.

Il comportamento di micio
(Foto Pixabay)

C’è sempre un motivo per cui il nostro micio compie un gesto ripetuto nel tempo. Un motivo probabile per cui il gatto si nasconde in bagno è legato al bisogno di rinfrescarsi.

Nei mesi estivi o quando la casa è troppo riscaldata, il felino si reca nella stanza più fresca che è il bagno, per trovare refrigerio, una stanza in cui c’è una sola finestra, di solito, e che mantiene il fresco.

Soffrendo molto il calore, il peloso sa bene che nel bagno domestico può riprendersi e sostare per tutto il tempo che vuole. Sdraiarsi sulle mattonelle fredde o mettersi dentro la vasca e il lavandino è il modo migliore per ripristinare le temperature.

Micio è in cerca di calore

Allo stesso modo, entrare nel bagno può voler indicare un bisogno di riscaldarsi nel felino domestico, soprattutto nei mesi più freddi dell’anno.

In quella stanza, infatti, può conservarsi il calore che si genera dopo la doccia del padrone e che invade lo spazio. Spesso, micio necessita di un posto più caldo e confortevole in cui riposarsi.

Micio si sta annoiando

Quando al gatto capita di vivere lunghe giornate da solo, con il padrone lontano, al suo rientro non vede l’ora di stare in sua compagnia e il bagno è il luogo di ritrovo perfetto.

Micio sa che il suo padrone si recherà in bagno per rilassarsi alla sera e, proprio lì, andrà in cerca di attenzioni, provando anche a giocare un po’ con lui.

Anche il bisogno di scoprire un luogo della casa vietato alle sue zampine può spingere il gatto a entrarci e a curiosare in giro. Un peloso così curioso non può resistere a trasgredire le regole.