Home Curiosita Giornata Nazionale del gatto o festa del gatto: perché il 17 febbraio,...

Giornata Nazionale del gatto o festa del gatto: perché il 17 febbraio, storia, curiosità

Non solo una giornata internazionale ma anche una tutta italiana. Parliamo della giornata nazionale del gatto che si celebra in Italia il 17 febbraio di ogni anno.

Giornata Nazionale del gatto
(Foto Adobe Stock)

Tutti conosciamo o abbiamo sentito parlare della Giornata Internazionale del Gatto che si festeggia ogni anno l’8 agosto con l’obiettivo di accrescere la sensibilità delle persone nei confronti dei gatti e trovare nuovi modi per sostenerli e proteggerli. E’ stata istituita nel 2002 dall’IFAW (Fondo internazionale per il benessere degli animali) e dal 2020 è l’International Cat Care a occuparsene.
Quello che invece molti non sanno è che in Italia celebriamo questo fantastico felino da molti più anni e precisamente dal 1990 grazie all’iniziativa della giornalista gattofila Claudia Angeletti.

Perché la Giornata Nazionale del gatto si festeggia il 17 febbraio?

Questo giorno è stato scelto tramite un referendum proposto dalla giornalista ai lettori della rivista “Tuttogatto”.

gatto italia
(Foto Adobe Stock)

Tra le vari proposte quella vincente risultò quella della signora Oriella Del Col che motivò la data con diverse spiegazioni e significati legati al mese e al giorno vediamo quali.

Perché febbraio? Per due motivi: è il mese del segno zodiacale dell’Acquario, questo segno è dominato da Urano, protettore degli spiriti liberi e anti convenzionali esattamente come i gatti che non amano l’oppressione da troppe regole. E poi ancora, tra i vari detti popolari febbraio veniva definito come il mese “dei gatti e delle streghe” rimarcando il nesso tra i gatti e la magia.

Perché il 17? Qui invece i motivi sono ben tre: innanzitutto il 17 nella tradizione italiana è visto come il porta sfortuna e questa era la stessa “fama” che aveva il gatto in tempi passati. La diceria del 17 come porta sventura arriva dall’anagramma del numero romano XVII che si trasforma in VIXI (sono vissuto e sono morto), questo non sia addice al gatto che vanta invece la possibilità di poter vivere altre vite. Infine 17 è l’unione di 1 e 7 che simboleggia “una vita per sette volte”.

Potrebbe interessarti anche: Gatto nero porta sfortuna: tutte le curiosità, le credenze e i miti su questo micio

Oltre al World Cat Day dell’8 agosto ci sono altre iniziative e giornate nazionali dedicate al gatto in giro per il mondo. Dal 1987 il 22 febbraio si celebra il gatto in Giappone, dal 2005 in Russia il 1° marzo e il 29 ottobre negli Stati Uniti d’America, e dal 2006 in Polonia come in Italia il 17 febbraio.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.