Home Gatti Giornata mondiale del gatto: curiosità e falsi miti

Giornata mondiale del gatto: curiosità e falsi miti

Alcune sono curiosità altri veri e propri miti. Tutto sui felini domestici nella Giornata mondiale del gatto che si celebra l’8 agosto di ogni anno.

Giornata mondiale del gatto
Accessori, mensole per gatti

In occasione della Giornata Internazionale del Gatto, che si festeggia l’8 agosto in tutto il mondo, gli esperti hanno deciso di sfatare alcuni miti riguardo ai nostri amati felini domestici.

Una giornata dedicata ad uno degli animali da compagnia più diffusi in tutto il mondo. Grazie alla quale scoprire e imparare a conoscere una specie che ha sempre affascinato l’uomo.

Tuttavia, in molti hanno sempre pensato che il gatto a differenza del cane, per la sua indipendenza, non sia affettuoso o legato al padrone. Come sottolineato in un comunicato dagli esperti di Ca’ Zampa anche i gatti sanno amare ed esprimere il loro affetto e fanno bene alla salute delle persone.

Infatti, viene ricordato uno studio del College of Veterinary Medicine & Biomedical Sciences dell’Università A&M in Texas che ha dimostrato come i gatti migliorino l’umore del padrone di casa e aiutino nella prevenzione di depressione e solitudine sapendo ascoltare e “capire” il proprio proprietario.

Inoltre, ricordano gli esperti, “è stato provato che le fusa dei gatti influenzano particolarmente la salute umana, perché il suono, che viene emesso di conseguenza alle coccole, è ad una frequenza di 20-140 HZ, capace di interagire in modo positivo su diversi fattori come stress, cuore, e pressione sanguigna”.

Questi adorabili protagonisti aspettano semplicemente che sia data loro l’occasione di dimostrare quanto ci amano.

Per imparare a conoscere questa specie, Marco Maggi, Direttore Sanitario di Ca’ Zampa, il primo Gruppo in Italia che offre servizi a tutto tondo per il benessere del pet, ha selezione 5 caratteristiche dei gatti che non tutti conoscono.

Giornata mondiale del gatto: animali “tridimensionali”

Ha differenza del cane, il gatto ha bisogno di molto spazio, riuscendo a vivere in tre dimensioni: lunghezza e larghezza e in altezza. Non a caso, negli ultimi anni, il settore degli accessori e dell’arredamento ha creato mobili di design a prova di gatto che si sviluppano in altezza come ad esempio i Catio, spazi da esterno per tenere i gatti in tutta sicurezza, in modo da permettere ai felini maggior movimento in casa, sollecitando il loro istinto predatorio premettendo loro di dominare e controllare il loro territorio. L’attività permette di ridurre lo stress nel gatto, soprattutto in caso di visite.

Potrebbe interessarti anche: La casa ideale per i gatti: un po’di fantasia e il gioco è fatto

I gatti “amano” l’acqua?

Giornata mondiale gatto 2021

E’ piuttosto comune sentire parlare del gatto che non ama molto acqua. In realtà, spiegano gli esperti “il gatto ha la capacità di trattenere molta acqua e recuperarne anche molta dal cibo, riuscendo così, non per mancanza di sete, a resiste per molto tempo senza dover bere”.

A differenza di questo mito, in realtà, il gatto ama molto l’acqua, soprattutto quella corrente. Non si avvicina all’acqua che ristagna e alla ciotola dell’acqua sicuramente preferisce bere dal rubinetto. Per sfatare il mito, concludono gli specialisti “basta introdurre un elemento ludico, come ad esempio una pallina da ping pong in una tinozza, per far sì che il gatto si bagni e si lavi, preso dal divertimento”.

Potrebbe interessarti anche: Non solo paura! 10 razze di gatti che amano l’acqua

I felini sono animali sociali

Giornata mondiale gatto 2021

Un altro falso mito è quello del felino animale asociale. In realtà, così come i cani, i gatti amano interagire ed essere socievoli con le persone e sono altrettanto giocherelloni dei cani. I felini sono animali per natura sociali così come emerge anche dalle diverse specie di felini, come i grandi felini  che di certo non vivono solitari ma in gruppo. A dire il vero, alcune specie hanno la tendenza a cacciare da solitario e possono essere caratterialmente più schivi così come le persone.

I gatti amano le coccole

Giornata mondiale del gatto

Il gatto come il cane vuole le coccole e viene dal padrone quando ne ha bisogno. Anche il gatto ha bisogno di affetto e lo dimostra in diversi modi come quando si struscia e dà una testatina al padrone o quando fa la cosiddetta “pasta” con le unghie e fa le fusa. Per lui è sufficiente un po’ d’attenzione e poche coccole per sentirsi amato. Ecco perché spesso non viene capito quando dopo aver ricevuto qualche coccola si allontana o fa lo scontroso.  In realtà, basta conoscere il suo linguaggio e scoprire il modo in cui comunica il suo amore. Approfittane per fare coccole al tuo Micio anche oggi in occasione della giornata mondiale del gatto.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto fa le fusa: perché lo fa e cosa vuole comunicare

Giornata mondiale del gatto: felini supereroi

Per molti, tra leggende e miti, il gatto ha dei superpoteri. In realtà si tratta di caratteristiche fisiche straordinarie.
– ha udito quattro volte maggiore rispetto al cane
– una vista notturna fantastica per la caccia
– si può muovere da fermo compiendo balzi straordinari
– ha una reattività muscolare incredibile
– un senso dell’equilibrio superiore all’uomo che gli consente di muoversi anche sui passaggi più arditi e impervi
– il polpastrello del gatto è un segnalatore che delle sostanze e feromoni contenenti “messaggi” riguardanti le caratteristiche dell’ambiente utili per gli altri gatti che passeranno in zona, comunicando ad esempio stati d’animo come “paura” o “tranquillità”

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

C.D.