Home Gatti Hai ospiti a casa e il tuo 🐱 gatto non è contento?...

Hai ospiti a casa e il tuo 🐱 gatto non è contento? Puoi sistemare così la situazione

La tua casa sta per essere ‘invasa’ da estranei durante le feste ma il tuo micio non ne sarà affatto felice? Scopri come abituare il gatto agli ospiti.

Al gatto non piacciono gli estranei
Micio si nasconde dagli ospiti a casa (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Diciamolo pure: i felini domestici sono solitamente abitudinari anche nei rapporti personali e non amano ‘incursioni’ nella loro routine quotidiana. Infatti può capitare che quando vengano a trovarci estranei, non sia molto gradita la loro presenza da parte di Micio. Ma è possibile abituare il gatto agli ospiti, soprattutto nel periodo delle feste, e in che modo possiamo riuscirci? Tutto quello che c’è da sapere su come risolvere questo problema e invitare i nostri amici senza problemi.

Al gatto non piacciono gli estranei: tutte le cause possibili

Ma come mai il nostro micio a volte sembra così ‘asociale’? In realtà non è per antipatia verso gli altri esseri umani, bensì perché è molto ancorato alle sue abitudini: non ama che vi siano cambiamenti nella sua routine, soprattutto quando non può svolgere le sue attività preferite nei suoi luoghi soliti perché appunto sono già ‘occupati’.

Gatto durante le feste
Al gatto non piacciono le feste (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Si innervosisce e si sente a disagio con persone a cui non è abituato, non ama i rumori e non sopporta che gli altri prendano l’iniziativa nel conoscerlo: si avvicinerà lui stesso quando ne avrà voglia e quando gli sembrerà opportuno, senza condizionamenti esterni.

Consideriamo inoltre che i visitatori che vengono dall’esterno hanno ‘odori’ diversi dal solito, che non gli sono familiari e che per questo fatica ad accettare subito. Di certo non è sempre così, anche perché alcuni riescono a ‘conquistare’ il gatto con le maniere dolci e con i suoi snack preferiti, che sono sempre un ottimo approccio con lui.

Abituare il gatto agli ospiti durante le feste: si può?

Non tutti i gatti sono uguali, e neppure gli ospiti: infatti ad alcuni sembra non creare particolari problemi mentre altri sembra proprio non sopportarli. Alcuni felini però non si mostrano ‘antipatici e diffidenti’ ma semplicemente li ignorano, andando in un’altra stanza. Ma è possibile cambiare le cose? Certo che sì.

Possiamo innanzitutto riservare uno spazio della casa che sia solo del gatto, anche quando ci sono estranei in casa, con i suoi giochi preferiti, una coperta calda e magari qualche nostro capo di abbigliamento che abbia il nostro odore.

Specie se ci sono dei bambini, meglio non correre e non fare incursioni nelle ‘stanze del gatto’, proprio per non disturbarlo: magari chiudiamolo in una di esse e poi, quando tutti gli ospiti si saranno sistemati negli altri spazi, gli apriamo per non farlo sentire in gabbia.

Non dimenticare le sue esigenze: orari dei pasti e giochi dovranno essere rispettati, nei limiti del possibile anche durante le occasioni di feste familiari, come Natale e Capodanno. In casi estremi, per tranquillizzarlo, potremmo anche utilizzare uno spray ai feromoni, che lo renderà più calmo e pacifico nei confronti di tutti.

Potrebbe interessarti anche: Scopri chi sono i gatti che si fidano degli estranei: i felini più socievoli

Abituare il gatto agli ospiti durante le feste: come possono ‘aiutarlo’ gli estranei

Non possiamo pretendere che Micio faccia tutto da solo: anche noi dovremmo collaborare e dargli una mano a non esasperarlo e a non rendergli la nostra presenza ancora più invisa.

gatti e bambini a Natale
Gatto e bambini a Natale (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Potrebbe interessarti anche: Scopri qui perché il gatto è imprevedibile con gli ospiti: le ragioni e il rimedio

Non essere ‘invadenti’ è sempre un’ottima regola da seguire, soprattutto se si hanno dei bambini con sé; è meglio evitare di portare altri animali, specialmente gatti, per evitare possibili scontri.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Inoltre è bene che evitassero di ‘importunarlo’, soprattutto se scoraggiati dal padrone, perché se Micio non ha voglia, potrebbe anche reagire in malo modo. In fondo potrebbe non capire queste manifestazioni d’affetto e prenderle come attacco da cui difendersi. Infatti queste visite spesso rendono il gatto nervoso perché si sente stressato e a disagio, quindi impariamo ad approcciarci a lui nel modo giusto.