Home Gatti Perché il gatto beve con la zampa: i motivi di questo strano...

Perché il gatto beve con la zampa: i motivi di questo strano comportamento felino

Se hai visto il tuo micio farlo con l’acqua nella ciotola, sarai sicuramente rimasto perplesso: perché il gatto beve con la zampa? Ecco svelati tutti i motivi.

perché gatto beve zampa
(Foto Adobe Stock)

I gatti, si sa, hanno abitudini davvero bizzarre con l’acqua. Che si tratti di rovesciarla fuori dalla ciotola, o preferire i rubinetti ai più classici contenitori, alcuni comportamenti felini ci lasciano di stucco. Ti stai chiedendo perché il gatto beve con la zampa? Scopriamo insieme la riposta a questa domanda.

Perché il gatto beve con la zampa: tutti i motivi

Comunemente, Fuffy si abbevera dalla ciotola in maniera del tutto convenzionale, ma a volte può lasciarci sbigottiti, spingendoci a chiederci perché il gatto beve con la zampa.

gatto beve
(Foto Adobe Stock)

I motivi che spiegano questo suo – apparentemente – stano comportamento possono essere molteplici.

Vediamo quali sono le cause che spiegano perché il gatto beve con la zampa, per poi esaminarle nel dettaglio:

  • In alcuni casi, il micio può preferire usare la zampetta per sondare le profondità della ciotola, anziché immergersi completamente, rischiando di scompigliarsi… i baffi!
  • A volte, più che per la necessità di bere, il gatto può immergere la zampa nell’acqua perché, da gran curiosone, vuole esplorare i meandri del suo contenitore;
  • Infine, può capitare di vedere il proprio amico a quattro zampe compiere questo gesto come residuo di un’antica abitudine evolutiva, comune a tutti i felini, comprese tigri e leopardi.

Questione di gusti

Sei ti stai chiedendo perché il gatto beve con la zampa, tieni a mente che la ciotola che hai scelto per il tuo amico a quattro zampe potrebbe non essere di suo gradimento.

Bevande gassate al gatto
(Foto Adobe Stock)

Poni attenzione a dimensioni e profondità: un abbeveratoio troppo alto e stretto potrebbe risultare scomodo per il micio. I felini domestici, infatti, non amano bere dovendosi chinare eccessivamente, con il rischio di bagnare i propri baffi.

Per questo, è probabile che infilino la zampetta nella ciotola proprio per capire quanto è profonda, riuscendo ad agevolare l’operazione senza rischiare di inzuppare le vibrisse.

Nella scelta del contenitore più adatto, quindi, tieni a mente di prediligere abbeveratoi larghi e poco profondi.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto preferisce l’acqua stagnante: i motivi per cui il felino la beve

Curiosità felina

Non solo gusti felini, ma anche indole intraprendente e vivace. A spiegare il misterioso comportamento del micio, infatti, potrebbe esserci un’altra motivazione.

Il gatto non mangia e non beve
(Foto Adobe Stock)

In questo caso, il gatto infila la zampa nella ciotola non tanto perché desidera bere, ma perché è mosso da un irrefrenabile desiderio di… scoperta!

Quante volte è capitato di vedere il nostro amico a quattro zampe rovesciare dispettosamente il contenitore e tutta l’acqua al suo interno?

I felini domestici, infatti, sono estremamente affascinati da questo liquido, dalla sua consistenza e dal rumore che fa quando cade.

Potrebbe interessarti anche: Fontanella per gatto: l’alternativa alla ciotola per far bere il micio

Un’antica abitudine

Quando ci si chiede perché il gatto beve con la zampa, è bene sapere che, in realtà, si tratta di un atteggiamento messo in pratica da tutti i felini.

gatto beve acqua
(Foto iStock)

Non solo mici, ma anche tigri, leoni e ghepardi. I grandi felini, infatti, sono animali desertici, che vivono in ambienti brulli, spogli e caratterizzati dalla scarsa presenza di acqua.

Per questo, può capitare di vedere il proprio gatto premere le zampe su un terreno umido, per poi leccarle. Niente di strano: quando l’acqua scarseggia, il micio assorbe l’umidità con i polpastrelli, per poi abbeverarsi.

A. S.