Home Curiosita Il gatto preferisce l’acqua stagnante: i motivi per cui il felino la...

Il gatto preferisce l’acqua stagnante: i motivi per cui il felino la beve

Il gatto preferisce l’acqua stagnante. Può sembrare strano ma al nostro amico peloso piacciono particolarmente l’acqua dei pozzi e le pozzanghere di acqua sporca, magari presenti vicino la sua casa. Vediamo i motivi di questo curioso e diffuso comportamento felino.

Il gatto preferisce l'acqua stagnante
(Foto Pixabay)

Sono tanti i comportamenti curiosi del nostro animale domestico, tante le sue particolarità a cui non riusciamo quasi mai a credere. Eppure, questo affascinante pelosetto non smette di stupirci, come quando lo vediamo rifiutare la sua ciotola di acqua buona e pulita, per gettarsi sulla prima pozzanghera di acqua sporca e fangosa. Scopriamo, nell’articolo, perché il gatto preferisce l’acqua stagnante invece di quella sicura offerta dal padrone.

Il gatto vuole l’acqua: pozze d’acqua e pozzanghere sporche

Può succedere di beccare il nostro micio a bere l’acqua piovana o fangosa di qualche pozzanghera nel giardino o vicino casa, evento che si verifica anche se gli si è appena offerta una bella ciotola di acqua pulita. Vediamo di capire i motivi del suo atteggiamento.

L'acqua per il gatto
(Foto Pixabay)

Questa stranezza felina ha delle ragioni valide che la giustificano, almeno in parte. Noi padroni umani, a volte, tendiamo a dimenticare che il gatto è, sì, un nostro compagno domestico ma è innanzitutto un animale. Il felino conserva dentro di sé un istinto naturale ereditato dai gatti selvatici, che non sempre riesce a controllare, neanche nella casa.

Il nostro amico peloso sa anche che l’acqua fuori dalla casa, in un sottovaso o per strada, è acqua sporca e pericolosa per lui, glielo facciamo capire educandolo, ma non riesce sempre a resisterle. É un atteggiamento da tenere d’occhio nel micio, perché l’acqua sporca può provare l’insorgere di malattie nell’animale. Sono diversi, poi, i motivi per cui il gatto preferisce l’acqua stagnante. Vediamoli insieme.

Per il felino, chinarsi per bere non lo fa sentire sempre a proprio agio. Doversi abbassare ogni volta per bere dalla ciotola, volgendo le spalle alla presenza di un eventuale nemico, mette il micio in concentrazione sulla qualità dell’acqua che sta per bere e lo distrae dal resto che lo circonda.

Un altro motivo potrebbe essere che la ciotola d’acqua è troppo vicina a quella per il cibo. Se il cibo è troppo vicino all’acqua, c’è il rischio che pezzi di croccantini vi cadano dentro. Questo fa pensare al micio che l’acqua sia contaminata da batteri e che non sia sana per lui. Anche la dimensione della ciotola può essere un errore: attenzione che le vibrisse non ne sfiorino il bordo, poiché il gatto può essere poco invogliato a berci.

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto non beve dalla ciotola? La spiegazione degli esperti

Il gatto preferisce l’acqua stagnante e l’acqua sporca di casa: ecco perché

Il palato e l’olfatto del gatto gli permettono di capire che tipo di acqua ha nella sua ciotola o per strada. Molto spesso, è proprio in casa che avverte alcune differenze sostanziali. Vediamo di cosa si tratta.

Il gatto e l'acqua sana
(Foto Pexels)

Dobbiamo capire, poi, che nella ciotola del gatto utilizziamo di più l’acqua del rubinetto. Il felino riesce a percepire la differenza nel sapore dell’acqua, grazie al suo palato. L’acqua del rubinetto, che scorre in una tubatura, è trattata con agenti e sostanze chimiche che la alternano. Anche in casa c’è il rischio che il nostro pelosetto beva acqua sporca o dannosa, ad esempio l’acqua del water. Impariamo a tenere chiusa la porta del bagno.

Il gatto è molto sensibile alla presenza di sostanze come il cloro nell’acqua, di cui non sopporta né il sapore né l’odore. Se l’acqua che ha a disposizione o che gli viene fornita da noi non ha un buon sapore perché è troppo ‘trattata’, lui la rifiuterà andando in cerca di acqua anche putrida e sporca ma più invitante per lui.

Per aiutare il micio a resistere a questa tentazione, esistono le fontanelle pensate apposta per il gatto. Si tratta di utilissime ciotole con un motorino incorporato che permette la fuoriuscita continua di acqua a fontanella. Questo strumento può aiutarlo molto soprattutto in estate o quando resta solo in casa. Sarà per il micio una fonte di acqua sempre fresca a portata di zampa, che riuscirà a invogliarlo a bere di più durante il giorno.

Ilaria G