Home Gatti Perché il gatto corre di notte come un pazzo e come risolvere...

Perché il gatto corre di notte come un pazzo e come risolvere il problema

CONDIVIDI

Se nell’orario notturno il tuo micio si scatena e non riesce a stare fermo, questo è l’articolo che fa per te! Risponderemo a questa domanda: perché il gatto corre di notte come un pazzo?

gatto corre di notte
Perché il gatto corre di notte? (Fonte foto iStock)

A chi possiede un gatto sarà capitato almeno una volta di essere svegliato nel cuore della notte da Micio che sfreccia da una parte all’altra della stanza o della casa, quasi fosse in preda alla pazzia o inseguito da qualcuno.

Perché si comporta in questo modo?

In questo articolo daremo delle risposte a questo atteggiamento tipico di molti felini e forniremo anche dei suggerimenti per risolvere il problema.

Il gatto corre di notte: le motivazioni

micio corsa notturna
Un gatto che corre sulle scale (Fonte foto iStock)

Ci sono diverse ipotesi scientifiche che ci fanno comprendere come la corsa notturna del gatto non sia una stranezza, ma nasconda delle motivazioni reali e importanti.

Vediamole insieme!

Istinto notturno e predatorio

Secondo Mikel Delgado, ricercatore della School of Veterinary Medicine della University of California di Davis, i felini corrono di notte perché sono animali crepuscolari, ossia sono più attivi all’alba e al tramonto, quando c’è poca luce.

La corsa notturna è dovuta al fatto che le loro prede più comuni, ovvero i topi, sono svegli e vivaci nelle ore di buio, per cui quando cala il buio l’istinto porta Micio a pensare che sia giunto il momento di andare a caccia. Poco importa se è un gatto domestico e ha la ciotola piena di crocchette: nelle ore di minor luce inizierà a prepararsi alla caccia come se la sua sopravvivenza dovesse dipendere dalla cattura della sua preda!

A volte può persino capitare che ci riporti la sua preda come fosse un trofeo… Al riguardo è interessante la lettura dell’articolo perché il gatto porta le prede a casa e come gestirlo.

Esplosione di energia o iperattività

gattino attivo di notte
I gatti piccoli e giovani sono più attivi (Foto Pixabay)

Molti sostengono che i felini siano dotati di grande energia e, poiché di solito in appartamenti o in case piccole fanno poco movimento durante la giornata, correre è per loro una valvola di sfogo per rilasciare questa vitalità.

C’è da dire, però, che questa spiegazione sembra adattarsi maggiormente nei casi di cuccioli o esemplari giovani.

Bisogna inoltre verificare di non essere al cospetto di un gatto iperattivo, che potrebbe avere problemi a dormire la notte proprio a causa di questo disturbo.

Presenza di parassiti

Micio potrebbe essere soggetto a pruriti in parti del corpo che non riesce a raggiungere a causa della presenza di pulci o altri parassiti, o ancora per problemi alla pelle. Il forte prurito, piuttosto scomodo per il gatto, lo porterebbe a correre o a girare come un pazzo per sfuggire al fastidio.

Iperestesia felina

Questa sindrome, conosciuta anche con il nome di disturbo della “pelle arrotolata”, è una patologia grave, ma per fortuna poco diffusa.  E’ riconoscibile perché il micio, oltre a correre come un forsennato, ha atteggiamenti aggressivi, con morsi e graffi sulla coda e su altre parti del corpo, vocalizzi o dilatazione della pupilla per alcuni minuti.

Questa malattia può comportare disturbi compulsivi nel gatto e si ritiene potrebbe essere associata ad allergie o problemi neurologici.

E’ bene quindi studiare il comportamento complessivo del micio per cercare di capire se la sua corsa notturna nasconde un problema di salute, più o meno grave e richiedere un consulto specialistico dal veterinario nel caso di frequenza eccessiva.

Come risolvere il problema

micio gioco corsa notte
Far giocare il gatto di giorno aiuta a non farlo correre di notte (foto Pixabay)

Se al vostro gatto capita spesso di agitarsi durante la notte, ma pensate che non ci sia dietro un problema di salute evidente, ecco qualche consiglio per migliorare la situazione e fermare le corse notturne di Micio!

Per un felino addomesticato il gioco rappresenta l’attività fisica primaria: lo aiuta sia a mantenersi in movimento e in forma, sia a evitare che cada in uno stato depressivo a causa dell’eccessiva noia.

La chiave per fermarlo di notte è stimolarlo di più durante il giorno. Si può pianificare una sessione di gioco di un’ora o due prima di andare a dormire o se non avete tempo da dedicare a sufficienza esistono in commercio dei giochi automatici.

I giochi automatizzati presentano un timer di accensione e spegnimento e possono essere quindi settati per orari precisi. Meglio impostarli per fare in modo che si accendano più volte durante la giornata quando siete fuori casa, o accenderli per una o due ore prima di andare a dormire.

Si possono utilizzare dei giochini con dentro nascosta erba gatta o golosi croccantini in modo che cerchi di tirarli fuori e si tenga impegnato per un bel po’; o ancora giochi di caccia e inseguimento come topolini meccanici oppure canne da pesca con attaccate finte prede piumate, per permettere a Micio di sfogare la sua energia.

Dopo l’esercizio fisico, è consigliabile dargli da mangiare: il binomio gioco e cibo in sequenza farà crollare il nostro amico a quattro zampe, che si ritroverà stanco, sazio e soddisfatto!

 

Potrebbe interessarti anche >>>

R.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI