Home Curiosita Quanti peli hanno i gatti? Tutto sull’affascinante pelliccia del micio

Quanti peli hanno i gatti? Tutto sull’affascinante pelliccia del micio

Soddisfiamo questa curiosità sui felini: quanti peli hanno i gatti? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul mantello dei mici.

quanti peli hanno i gatti
(Foto Adobe Stock)

Morbida, folta, irresistibile: la pelliccia dei nostri amici a quattro zampe è una delle caratteristiche che li rende più adorabili. Non tutti, però, sanno quanti peli hanno i gatti. Scopriamo insieme la riposta a questa domanda, elencando una serie di curiosità imperdibili sul manto felino.

Quanti peli hanno i gatti?

Folta e lunga o corta e soffice, dalle sfumature bluastre o monocolore, la pelliccia del micio colpisce per il suo fascino.

Alimenti adatti al micio malato
(Foto Unsplash)

Quanti peli hanno i gatti? Davvero tanti, soprattutto se pensiamo a questa incredibile cifra in relazione ai ciuffi che potrebbero invadere le nostre case durante il periodo di muta.

Infatti, il numero è pari a 200 ogni millimetro quadrato del corpo del micio. Insomma, una quantità davvero incredibile, che si aggira tra i 2 e i 4 milioni di peli totali.

Del resto, il mantello felino è fondamentale per la sopravvivenza dei nostri amati pelosetti. Come scopriremo nei seguenti paragrafi, infatti, la pelliccia del gatto svolge numerose e importanti funzioni.

Pelo del micio: caratteristiche e tipologie

Dopo aver scoperto quanti peli hanno i gatti, approfondiamo alcune interessanti informazioni che riguardano il manto felino.

gatto ferito (foto Pixabay)
(foto Pixabay)

La pelliccia del micio ha numerose funzioni, che dipendono anche dai differenti tipi di pelo da cui è composta.

Inoltre, il mantello del gatto si caratterizza anche per cromie e motivi differenti. Scopriamo nei prossimi sottoparagrafi tutte le curiosità a riguardo.

Potrebbe interessarti anche: Pelo infeltrito del gatto: come si forma e come curarlo nel modo migliore

Tipi di pelo del gatto

Quanti peli hanno i gatti! Al contrario di quanto si possa immaginare, però, non tutti sono uguali tra loro.

Alimentazione del micio con pancreatite
(Foto Pexels)

Il micio, infatti, presenta un mantello composto da un corto strato di sottopelo e dalle cosiddette setole, anche note come peli di guardia.

Nel primo caso, si tratta di una pelliccia dalla consistenza soffice, che serve principalmente a mantenere costante la temperatura corporea dell’animale.

Le setole, invece, sono più lunghe ed ispide. Il loro compito? Gli incarichi che svolgono sono numerosi e fondamentali per il felino:

  • Protezione del corpo del micio in caso di attacco;
  • Idrorepellenza;
  • Mimetizzazione.

Potrebbe interessarti anche: Come curare il pelo del gatto: strumenti e consigli utili

Colori e disegni del mantello

Oltre a quanti peli hanno i gatti e alle loro funzioni, cos’altro c’è da sapere sul manto del micio?

bengala longhair cucciolo
(Foto Adobe Stock)

Per quanto riguarda i motivi della pelliccia felina, sono molte le varianti possibili:

  • Solido, quando il gatto presenta il manto di un unico colore e caratterizzato dall’assenza di sfumature;
  • Tabby, se la pelliccia è striata, con due tonalità di colore a contrasto tra loro;
  • Colourpoint, ovvero il disegno tipico del pelo del gatto Siamese, con la caratteristica mascherina, la base marrone chiaro e le estremità del corpo più scure;
  • Tricolore, se il mantello del micio è caratterizzato da una base bianca, a cui si sovrappongono sfumature diverse.

Quanti colori può avere il pelo del gatto? In realtà, le cromie che la pelliccia felina può assumere sono davvero numerosissime e sbalorditive. Tra questi rientrano rosso, bianco, nero, grigio, con tanto di sfumature color blu, argento e oro.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.