Home Curiosita Quanto in alto può saltare un gatto? Altezza massima del salto e...

Quanto in alto può saltare un gatto? Altezza massima del salto e abilità feline

Vi siete mai chiesti quanto in alto può saltare un gatto? Ecco svelata la risposta sulle incredibili capacità del nostro amico a quattro zampe.

quanto può saltare gatto
(Foto Adobe Stock)

Agile, atletico, ineguagliabile: il nostro micio è in grado di compiere numerose prodezze, tra cui quella di compiere salti altissimi. Del resto, i nostri pelosetti non hanno nulla da invidiare ai grandi felini. Scopriamo insieme quanto in alto può saltare un gatto.

Tutta questione di agilità felina

Prima di scoprire quanto in alto può saltare un gatto, è bene precisare che la sua capacità di raggiungere altezze estremamente elevate dipende dalla sua incredibile struttura ossea e muscolare.

Salto del gatto
(Foto Pixabay)

Questo temibile predatore in miniatura, infatti, ha un perfetto apparato muscolo-scheletrico, composto da più di 500 muscoli e ben 280 ossa.

Incredibile a dirsi, la spina dorsale del micio ha la stessa mobilità di quella del serpente. Le vertebre della coda, inoltre, fungono da prolungamento della colonna vertebrale.

Non solo salti altissimi, come sappiamo bene il nostro amico a quattro zampe è in grado di infilarsi in pertugi davvero ristretti. Come ci riesce?

Grazie alla sua cassa toracica, composta da 13 costole, che risulta incredibilmente flessibile.

Le zampe anteriori e quelle posteriori sono costituite rispettivamente da 41 e 39 ossa. I muscoli rotatori degli arti permettono di compiere con estrema facilità movimenti di pronazione e supinazione, oltre che scatti di velocità davvero sorprendenti.

Naturalmente, è bene sottolineare che nonostante le sue incredibili capacità, grazie alle quali il micio riesce a cadere sulle zampe, anche lui può rischiare di farsi molto male. Per questo, è importante mettere in sicurezza tutti gli ambienti ai quali il nostro amico a quattro zampe ha accesso.

Quanto in alto può saltare un gatto?

Dopo aver scoperto l’incredibile struttura muscolo-scheletrica dei piccoli felini domestici, rispondiamo a questa domanda: quanto in alto può saltare un gatto?

Sindrome del gatto paracadutista
(Foto Pixabay)

In realtà, la risposta non è univoca, ma dipende da una serie di fattori strettamente legati al fisico del nostro amico a quattro zampe.

Oltre al salto in alto, poi, ci sono numerose altre “discipline” di balzo in cui il gatto si rivela un vero e proprio campione, come quello in lungo, o quello intermedio, che usa per raggiungere altezze molto elevate.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto salta sui mobili: perché lo fa e come farlo smettere

Come salta il gatto

Non solo balzi verso l’alto: i salti che il gatto può compiere sono numerosi e tutti da scoprire.

felino salta
Il gatto salta (Foto Adobe Stock)

Quando il gatto si appresta a balzare su una superficie già nota, può farlo scattando in maniera automatica.

Qualora, invece, il felino si trovi in un ambiente sconosciuto o debba compiere un salto impegnativo, esiterà un momento, per “prendere le misure”.

In questo caso, indipendentemente dal salto che il micio si appresta a compiere, la posizione che assume è sempre la stessa: l’animale si accuccia e sposta il peso del corpo sulle zampe posteriori, che userà per darsi la spinta di propulsione.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto salta ovunque? Questi i consigli per imparare a gestirlo

Altezza del salto nel gatto

Come abbiamo anticipato, quanto in alto può saltare il gatto dipende da una serie di fattori: ecco quali.

perché il gatto miagola prima di saltare
(Foto Adobe Stock)

In generale, comunque, si può affermare che il gatto può saltare fino a sei volte la sua lunghezza corporea. Mediamente i felini sono lunghi 46 cm. Quindi, l’altezza che questi quattro zampe possono raggiungere si aggira intorno a 2,8 metri.

Esiste un vero e proprio record, detenuto dal gatto Javier Sotomayor. Lungo appena 20 cm, questo micio ha fatto un balzo arrivando a 2 metri e 45 di altezza.

Insomma, con gli esseri umani non c’è davvero paragone: queste piccole palle di pelo ci battono a occhi chiusi!

A.S.