Home Gatti Razze di gatti Bobtail Giapponese Longhair: prezzo, carattere, cura, cuccioli, alimentazione

Bobtail Giapponese Longhair: prezzo, carattere, cura, cuccioli, alimentazione

Dalle origini di questa razza felina alle curiosità che la riguardano: ecco tutto quello che c’è da sapere sul Bobtail Giapponese Longhair.

bobtail giapponese longhair
(Fonte Adobe Stock)

Signori e signore, ecco a voi il Bobtail Giapponese Longhair. In questa scheda completa su questa razza di origini asiatiche esploreremo salute, cura, alimentazione, stile di vita e tutti gli altri ambiti che riguardano il peculiare micio dalla coda mozza.

Informazioni generali sulla razza

Apriamo il nostro articolo sul Bobtail Giapponese Longhair con una panoramica generale su questa affascinante razza felina.

bobtail giapponese
(Foto Adobe Stock)
  • Soprannome: gatto dalla coda mozza
  • Origine: Giappone
  • Vita media: 16 anni
  • Dimensioni: medie
  • Peso: 2-5 kg
  • Anallergico: no
  • Tendenza a fuggire: può allontanarsi da casa per via della sua curiosità
  • Tendenza ad ingrassare: sì
  • Tendenza a miagolare: sì
  • Tendenza a soffrire la solitudine: no
  • Clima: caldo-temperato
  • Compatibile con bambini: sì
  • Compatibile con altri animali: sì

Quanto costa un Bobtail Giapponese Longhair

Stai pensando di accogliere nella tua casa e nel tuo cuore un Bobtail Giapponese Longhair, e vuoi sapere qual è il costo di un esemplare di questa razza? Il prezzo del micio dalla coda mozza si aggira tra i 500 e i 1000 euro.

Le differenze di prezzo sono relative all’età, al sesso e alla provenienza del gatto, oltre che all’allevamento cui ci si rivolge.

Per quanto riguarda le spese di mantenimento mensili, sono di circa 30 euro.

Habitat e stile di vita ideale

Il Bobtail Giapponese Longhair è un micio estremamente versatile, che si adatta bene alla vita all’interno di spazi di diverse dimensioni.

L’importante, naturalmente, è fare in modo che vengano soddisfatti tutti i suoi bisogni etologici. Primo tra tutti, naturalmente, il gioco.

Gli esemplari di questa razza non hanno bisogno di accessori o giocattoli particolarmente costosi: l’importante è che durante i momenti di svago godano della presenza e della partecipazione del proprio umano del cuore.

Origini e storia della razza

Ecco le vicissitudini e le tappe che hanno caratterizzato la storia del Bobtail Giapponese Longhair.

bobtail giapponese
(Foto Adobe Stock)

Come si evince dal nome di questa razza felina, si tratta di un micio legato al Paese del Sol Levante.

Le sue origini, però, affondano nella Cina del 1000 d.C. Come si evince da alcuni documenti, infatti, nel Paese erano diffusi gatti caratterizzati da una coda di aspetto bizzarro, a cui erano associati influssi benefici.

Successivamente, questi mici furono importati in Giappone nell’XI secolo e, più tardi, negli Stati Uniti, dove ebbe avvio l’allevamento moderno della razza.

In Europa, invece, il Bobtail Giapponese Longhair giunse solo negli anni ’80. Ancora oggi, in ogni caso, nel nostro continente gode di scarsa popolarità, mentre risulta estremamente diffuso e apprezzato negli U.S.A. e in Giappone.

Aspetto e caratteristiche fisiche

Oltre alla peculiare coda mozza che contraddistingue gli esemplari di Bobtail Giapponese Longhair, questo micio ha in serbo numerose altre caratteristiche fisiche davvero affascinanti: ecco quali.

bobtail giapponese
(Foto Adobe Stock)

Corpo

Il gatto dalla coda mozza ha una corporatura robusta e muscolosa. Di taglia media, il suo peso è compreso tra i 2 e i 5 kg, per una lunghezza tra i 30 e i 35 cm.

Testa

La testa del micio è a forma di triangolo, con un naso lungo e dritto. Le orecchie del Bobtail Giapponese a pelo lungo sono grandi, ben distanziate tra loro, e con la punta arrotondata.

Gli occhi di questo micio, rotondi e penetranti, possono assumere le seguenti colorazioni: giallo, oro, verde e blu.

Manto

Gli esemplari di questa razza hanno un pelo semi-lungo, folto e soffice, ma sono caratterizzati dall’assenza di sottopelo, che li rende maggiormente esposti al freddo.

Per quanto riguarda le cromie del mantello, sono ammessi tutti i colori.

In ogni caso, tra le varianti più frequenti ci sono i mici bianchi, con macchie scure sparse sul corpo, in particolare su orecchie, testa e coda.

I possibili motivi del pelo sono monocolore, bicolore, tricolore, arlecchino, van e tigrato.

Zampe

Le zampe del Bobtail Giapponese Longhair sono muscolose, robuste e proporzionate rispetto al resto del corpo di questo pelosetto.

Carattere del Bobtail Giapponese Longhair

Il Bobtail Giapponese Longhair ha numerose frecce al suo arco, da scoccare per conquistare gli umani. Scopriamo insieme i lati del suo carattere che lo rendono irresistibile.

Bobtail Giapponese
(Foto Adobe Stock)

Gli esemplari di questa razza sono decisamente vispi, curiosi e dolci. Molto affezionati nei confronti della propria famiglia umana, da bravi scalatori amano accoccolarsi sulle spalle dei propri umani del cuore.

Chiacchierone e loquace, questo micio ama esprimersi con miagolii e vocalizzi delicati ed espressivi.

Essendo molto versatile, il Bobtail Giapponese Longhair si adatta con facilità a diversi stili di vita. Ciò lo rende un micio ideale con cui intraprendere viaggi e avventure.

Compatibilità con bambini e altri animali

Il gatto dalla coda mozza è amichevole e socievole. Per questo, si tratta di un perfetto compagno di giochi per i più piccoli, con cui ama trascorrere del tempo all’insegna di giochi e coccole.

Paziente ed equilibrato, questo felino domestico non ha alcuna difficoltà a convivere con altri animali, siano essi membri della sua stessa specie che cani.

Salute e cura del Bobtail Giapponese Longhair

In generale, gli esemplari di questa razza felina godono di buona salute. La durata media della loro vita è di circa 16 anni.

Bobtail Giapponese
(Foto Adobe Stock)

Pur non essendo particolarmente predisposto all’insorgenza di patologie di natura ereditaria, ci sono una serie di malattie pericolose per Bobtail Giapponese e comuni in tutti i gatti. Tra queste annoveriamo:

  • Obesità;
  • Diabete;
  • Stomatite;
  • Gengivite;
  • Ascesso;
  • FeLV;
  • FIP;
  • FIV;
  • Allergie;
  • Disturbi cutanei;
  • Acne felina.

Come prendersi cura del Bobtail Giapponese Longhair? Nonostante gli esemplari di questa razza abbiano un pelo folto e semi-lungo, non richiedono particolare impegno dal punto di vista dell’igiene e della pulizia.

Sarà sufficiente spazzolare il mantello del micio 2-3 volte a settimana, aumentando la frequenza durante il periodo di muta. L’utensile ideale? Una spazzola con setole morbide e a denti larghi, per rendere piacevole e rilassante questa operazione.

Alimentazione ideale

Qual è la dieta perfetta per il Bobtail Giapponese Longhair, che faccia sì che questo micio si mantenga sempre in forze e in salute?

bobtail giapponese
(Foto Adobe Stock)

In primo luogo, si tratta di un gatto dalla corporatura robusta e dall’indole vivace; pertanto, la sua alimentazione ideale dovrebbe fornirgli un sufficiente apporto di nutrienti volto a soddisfare il suo fabbisogno energetico.

Attenzione, però, al rischio di obesità: vista la sua golosità, infatti, il micio potrebbe accumulare peso in eccesso.

Tra i cibi che non possono mancare nella sua dieta ci sono le proteine animali. Via libera a carne come manzo, coniglio e pollo.

In minor misura può essere introdotto anche il pesce, per il cui Bobtail Giapponese Longhair nutre una vera e propria predilezione. Naturalmente, è fondamentale che sia fresco e di ottima qualità.

Riproduzione e cuccioli

Stai pensando di far accoppiare il tuo amico a quattro zampe? Ecco tutto quello che c’è da sapere su riproduzione e cuccioli del Bobtail Giapponese Longhair.

gatto bobtail giapponese
(Foto Adobe Stock)

Lo standard ammette l’accoppiamento esclusivamente tra esemplari della stessa razza, sia nella variante a pelo lungo che in quella a pelo corto.

La gravidanza delle gatte ha una durata compresa tra i 64 e i 68 giorni. Al termine della gestazione nascono tra 2 e 4 gattini, che raggiungono l’età adulta tra 1 e 2 anni.

Nomi per il tuo Bobtail Giapponese Longhair

Hai deciso di adottare un Bobtail Giapponese Longhair? Il prossimo passo è scegliere il nome del tuo nuovo amico a quattro zampe.

bobtail giapponese
(Foto Adobe Stock)

In questo articolo potrai trovare più di 6500 nomi di gatto femmina e maschio tra cui scegliere. Ecco una serie di consigli generali per trovare il miglior appellativo: prediligi parole corte, che siano formate da sillabe simili o uguali tra loro.

La ragione è semplice: scegliendo un nome breve favorirai la memorizzazione da parte del micio, che in poco tempo accorrerà al tuo richiamo. Tra i nomi più gettonati per il Bobtail Giapponese Longhair ci sono:

  • Maschi: Thor e Pippo;
  • Femmine: Lucy e Astra.

Curiosità sul Bobtail Giapponese Longhair

Infine, chiudiamo la nostra scheda completa con una carrellata di curiosità imperdibili sul Bobtail Giapponese Longhair.

Bobtail Giapponese
(Foto Adobe Stock)
  • Molti artisti giapponesi sono rimasti incantati dal fascino di questo gatto, tanto da immortalarlo nelle loro opere;
  • Nonostante la somiglianza, il Bobtail Giapponese Longhair non va confuso con il Manx. Il primo, infatti, ha la coda corta, a mo’ di pompon che lo fa somigliare a un tenero coniglietto. Il secondo, invece, ne è totalmente sprovvisto;
  • Nel Paese del Sol Levante, il Bobtail Giapponese Longhair viene spesso raffigurato sotto forma di statuina Maneki Neko. Questa espressione significa letteralmente “gatto che fa un cenno”. Secondo l’usanza giapponese, esporre questa statua porta fortuna negli affari. Inoltre, è un simbolo di benvenuto nei confronti degli ospiti;
  • La peculiare coda di questo micio è il risultato di una mutazione genetica del tutto naturale, di cui è responsabile un gene dominante. A differenza del Manx, il Bobtail Giapponese a pelo lungo non è a rischio di sviluppare patologie invalidanti a carico della colonna vertebrale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci