Home Gatti Razze di gatti Khao Manee: prezzo, carattere, curiosità, cuccioli, alimentazione

Khao Manee: prezzo, carattere, curiosità, cuccioli, alimentazione

Scheda completa sul Khao Manee: tutto quello che c’è da sapere sul gatto bianco della Thailandia dagli occhi che ricordano pietre preziose.

occhi diamante
(Foto Instagram)

Affascinante, misterioso, raro: il Khao Manee è un micio ritenuto un vero e proprio catalizzatore di buona fortuna, che per lungo tempo solo i sovrani del Regno del Siam hanno avuto l’onore di custodire come fedele amico a quattro zampe. Scopriamo le informazioni a disposizione su questa meravigliosa razza felina, per capire se può essere il gatto adatto a noi.

Informazioni generali sulla razza

Signori e signore, ecco a voi sua maestà il Khao Manee. Iniziamo le presentazioni con una carrellata di informazioni generali su questo meraviglioso quattro zampe.

gatto bianco
(Foto Pixabay)
  • Soprannome: gatto bianco Thailandese, gemma bianca, occhio di diamante
  • Origine: Thailandia
  • Vita media: 10-15 anni
  • Dimensioni: medie
  • Peso: 2-5 kg
  • Anallergico: no
  • Tendenza a fuggire: sì, per via della sua curiosità
  • Tendenza ad ingrassare: no
  • Tendenza a miagolare: sì
  • Tendenza a soffrire la solitudine: sì
  • Clima: caldo-temperato, tende a soffrire le basse temperature
  • Compatibile con bambini: sì
  • Compatibile con altri animali: sì

Quanto costa un Khao Manee

Stai pensando di accogliere nella tua casa e nel tuo cuore un esemplare di Khao Manee? Il prezzo di un cucciolo di questa razza è davvero elevato, poiché si tratta di mici estremamente rari e poco diffusi.

Basti pensare, infatti, che il costo di questo micio può arrivare fino a 10mila euro.

Molto dipende da fattori come l’allevamento cui ci si rivolge, il sesso, l’età del micio, e se si tratti di un animale da compagnia, da riproduzione o da allevamento.

Per quanto riguarda le spese di mantenimento, esse si aggirano intorno ai 30 euro al mese.

Habitat e stile di vita ideale

Il Khao Manee è un perfetto gatto da appartamento: tranquillo, dolce ed equilibrato, ama trascorrere le sue giornate all’insegna del relax e in compagnia della sua famiglia.

Si tratta di un pelosetto poco autonomo e indipendente. Per questo, la sua adozione è sconsigliata a tutti coloro che trascorrono molto tempo fuori casa.

Poiché è quasi completamente privo di sottopelo, questo quattro zampe tende a soffrire le basse temperature.

Per questo, è essenziale che l’ambiente in cui vive risulti confortevole e atto a soddisfare tutti i suoi bisogni etologici.

Tra questo, naturalmente, rientrano anche gioco e attività fisica. Per questo, è fondamentale riservare una zona della casa al perfetto arricchimento ambientale per il felino, completo di tiragraffi, mensole, giocattoli e percorsi rialzati.

Origini e storia della razza

Il Khao Manee è un micio dalle origini leggendarie. Scopriamo da dove viene e quali tappe hanno caratterizzato la sua storia

Khao Manee flickr
(Foto Flickr)

I primi documenti che fanno riferimento al gatto bianco Thailandese risalgono al XIV secolo. Si tratta di alcune poesie che elogiano dei mici dal mantello candido e dagli occhi color mercurio, chiamati Khao Plort.

Questi quattro zampe sono stati per anni fedeli compagni reali presso il Regno del Siam.

Quando nel 1999 sono stati indicati come animali in via d’estinzione, un allevatore statunitense li ha portati negli USA, dando origine alla razza moderna.

Aspetto e caratteristiche fisiche

Non c’è dubbio: l’aspetto del Khao Manee è davvero magnetico. Sono molti i tratti peculiari che lo rendono davvero inconfondibile e irresistibile: scopriamoli tutti.

curiosità sul Khao Manee
(Foto Pixabay)

Corpo

Il Khao Manee è un micio di dimensioni medie, con un peso compreso tra i 2 e i 5 kg per una lunghezza massima di 35 cm.

Il corpo di questo felino è longilineo, atletico e slanciato.

Testa

La testa degli esemplari di questa razza è a forma di cuore. Sul muso sono incastonati due meravigliosi occhioni, che ricordano delle pietre preziose.

Il loro colore può essere azzurro, verde e giallo. Nei casi più rari, gli occhi possono essere eterocromi, ovvero di due tonalità diverse. Quando questo accade, i quattro zampe vengono considerati dei veri e propri porta fortuna.

Manto

Il mantello del Khao Manee è corto, setoso e morbido. Questo micio è caratterizzato dall’assenza di sottopelo, che lo rende particolarmente sensibile al freddo.

L’unico colore ammesso dallo standard è il bianco.

Zampe

Le zampe del Khao Manee sono slanciate e muscolose.

Carattere del Khao Manee

Oltre a un aspetto affascinante ed intrigante, il Khao Manee ha in serbo un carattere davvero affettuoso e dolce.

khao
(Foto Pixabay)

Questo micio ama esibirsi in dimostrazioni di affetto nei confronti della sua famiglia umana, verso cui risulta estremamente devoto e fedele.

Amante del gioco e dell’attività fisica, grazie alla sua perspicacia può essere facilmente addestrato.

Il Khao Manee non sopporta la solitudine: si tratta di un gatto che ama condividere la maggior parte del tempo con il suo proprietario.

Compatibilità con bambini e altri animali

Grazie a una buona dose di dolcezza, tranquillità e “pazzia”, questi felini domestici sono dei perfetti compagni di gioco per i più piccoli.

Convivenza con altri animali sì o no? Tendenzialmente sì: socievole e amichevole, il Khao Manee va d’accordo sia con i cani che con i gatti.

Salute e cura del Khao Manee

La durata media della vita degli esemplari di questa razza è compresa tra i 10 e i 15 anni.

Gatto che gioca
(Foto Pixabay)

Non esistono particolari malattie comuni del Khao Manee, che si trasmettono per via genetica da una generazione all’altra.

In ogni caso, questi mici risultano predisposti all’insorgenza di patologie che possono colpire qualsiasi felino domestico, tra cui:

  • Allergie;
  • Disturbi del cavo orale;
  • Dermatite;
  • FeLV;
  • FIP.

A causa del manto bianco e del colore diverso degli occhi, questi gatti sono predisposti a problemi dell’udito e sordità.

Come prendersi cura del Khao Manee? Trattandosi di mici a pelo corto, si tratta di un’operazione semplice, che non richiede particolari procedure e attenzioni.

Infatti, è sufficiente spazzolarli una volta a settimana per rimuovere lo strato di pelo morto e districare eventuali nodi.

Infine, si consiglia di ispezionare regolarmente gli occhi del quattro zampe e di eliminare eventuali secrezioni e incrostazioni, che potrebbero causare la comparsa di infezioni e disturbi oculari.

Alimentazione ideale

Qual è l’alimentazione ideale da somministrare al Khao Manee, per far sì che il proprio amico a quattro zampe abbia una vita lunga e serena?

I colori del pelo del gatto
(Foto Pixabay)

In primo luogo, trattandosi di un carnivoro obbligato, la sua alimentazione dovrà essere principalmente basata sull’apporto di proteine vegetali.

I cibi più indicati per il micio sono pollo, manzo, coniglio, ma anche del pesce come alici, sgombro e nasello, da somministrare meno frequentemente rispetto alla carne, sarà un’ottima fonte di Omega 3.

Infine, particolare accortezza va posta alle dosi di pappa. Sebbene il Khao Manee non sia predisposto all’accumulo di peso in eccesso, è indispensabile pianificare le quantità di cibo da dare al micio sulla base di parametri come età, stato di salute e stile di vita dell’animale.

Riproduzione e cuccioli

Stai pensando di far accoppiare il tuo Khao Manee? Ecco tutto quello che bisognerebbe sapere su riproduzione e cuccioli di questa razza.

gatto bianco e occhi bicolore
(Foto AdobeStock)

In Occidente gli allevamenti di gatto bianco Thailandese risultano molto poco diffusi. Lo standard vieta l’accoppiamento con mici di altre razze.

Solitamente, la gestazione ha una durata compresa tra i 64 e i 68 giorni, al termine dei quali vengono alla luce tra i 2 e i 4 cuccioli.

Alla nascita, i gattini presentano una macchia grigia tra le orecchie che tende a sparire con la crescita.

Nomi per il tuo Khao Manee

Hai deciso di adottare un esemplare di Khao Manee? Uno dei passi più importanti da fare è la scelta del nome.

gatto bianco
(Foto Pixabay)

Per trovare quello più adatto al tuo amico a quattro zampe, ti basterà seguire alcuni semplici consigli.

In primo luogo, punta tutto su una caratteristica fisica o caratteriale del micio, che lo rende davvero unico ai tuoi occhi.

Inoltre, è preferibile scegliere appellativi corti, che consistano nella ripetizione di sillabe simili o uguali tra loro, come Lola e Benny. Tra i nomi più gettonati per il Khao Manee ci sono:

  • Maschi: Zurlì e Felix;
  • Femmine: Fanny e Xena.

Curiosità sul Khao Manee

Infine, non ci resta che scoprire quali sono le imperdibili curiosità sul Khao Manee per chiudere la scheda completa su questa razza.

Nomi per gatti bianchi
(Foto Pixabay)
  • Qual è il significato del nome di questo micio? Letteralmente, l’espressione Khao Manee significa “Gemma bianca”, proprio per via della rarità e preziosità di questo micio;
  • Altri soprannomi di questo gatto sono “micio bianco thailandese” e “occhi di diamante”;
  • Può capitare che nella cucciolata ci siano mici colorati. Il responsabile della tonalità candida del manto del quattro zampe è il gene dominante W, che “nasconde” la vera cromia del pelo. Per questo, anziché essere considerato una tinta vera e propria, il bianco è percepito come assenza di colore.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci