Home Gatti Salute dei Gatti La cura del Khao Manee: dalla toelettatura all’igiene di questo gatto

La cura del Khao Manee: dalla toelettatura all’igiene di questo gatto

La cura del Khao Manee, tutto ciò che riguarda i segreti di bellezza di questo magnifico gatto bianco, dalla toelettatura al bagnetto.

gatto bianco
(Foto Pixabay)

Il Khao Manee possiede degli incantevoli occhi verdi e il mantello di un candore unico. Le sue origini sono thailandesi e il suo nome significa “gemma bianca”.

Oggi noto anche come il gatto dagli occhi di diamante, un antico felino tutto bianco che solo di recente è arrivato all’attenzione degli allevatori occidentali.

Alcuni soggetti possono essere parzialmente o totalmente sordi ma questa è caratteristica comune nei gatti con gli occhi azzurri e mantello bianco.

Cura del Khao Manee: toelettatura e igiene

Il Khao Manee è una razza inconfondibile e indimenticabile proprio per queste sue caratteristiche che riguardano mantello e occhi, di cui bisogna avere molta cura.

spazzole per il cincillà
(Foto AdobeStock)

In questo articolo andremo a descrivere la cura del Khao Manee, tutto ciò che è necessario la sua toelettatura ed igiene.

Il Khao Manee è un gatto di taglia media, che raggiunge un peso che oscilla fra i 3 e i 5 kg. Dotato di un corpo ben proporzionato, snello e muscoloso.

Un mantello corto, resistente e leggermente aperto, abbastanza fluido da rivelare la muscolatura.

Sotto pelo contenuto nella maggior parte dei casi, molto naturale, non eccessivamente curato, non ruvido o eccessivamente soffice di un unico colore bianco che ricorda la neve.

Grazie al suo mantello corto una spazzolata alla settimana può risultare sufficiente per mantenerlo in salute e farlo apparire lucido.

La possibilità che il mantello di questo gatto possa risultare lucente lo si deve anche ad un’alimentazione corretta.

Il veterinario, potrà consigliarvi il cibo adatto ed eventuali integratori da far assumere al gatto.

Se vuoi sapere di più in questo articolo troverai un approfondimento completo sull’Alimentazione del Khao Manee.

Per quanto riguarda il bagnetto anche se non spesso, occorre effettuarlo ed abituare il micio fin da piccolo.

Questa mossa tornerà utile, come importante sarà utilizzare prodotti per la toelettatura adatti alla sua pelle delicata. Lo shampoo da adoperare dovrà essere prettamente per gatti a pelo corto.

Evitare che questi prodotti possano venire a contatto con gli occhi chiari e delicati del Khao Manee. Attenzione anche alla temperatura dell’acqua che deve essere tiepida.

Potrebbe interessarti anche: Colorazione del pelo nel gatto: tipi di mantello e spiegazione scientifica

Igiene e pulizia del Khao Manee

È fondamentale assicurarsi che tutte le parti del corpo del Khao Manee siano pulite senza tralasciare nulla.

accessori toelettatura
(Foto AdobeStock)

Per provvedere all’igiene del corpo del Khao Manee, occorre utilizzare prodotti specifici e avere cura di:

  • bocca: i gatti soffrono di malattie del cavo orale, perciò l’utilizzo di creme igienizzanti e comodi spazzolini, facilmente reperibili nei negozi specializzati, può essere un valido strumento preventivo;
  • occhi: la pulizia degli occhi verde/blu delicati, è di grande aiuto nella prevenzione delle tanto fastidiose infezioni come le congiuntiviti e le blefariti nel gatto;
  • orecchie: le orecchie, vanno pulite e controllate periodicamente per evitare l’accumulo di secrezioni e lo sviluppare infezioni, disturbi cutanei e per eliminare acari;
  • unghie: le unghie al gatto, a tutti i gatti vanno accorciate per prevenire dolori e infezioni provocati dalla crescita delle stesse verso l’interno, rivolgendosi ad uno specialista o al veterinario.

Senza dimenticare le vaccinazioni e sverminazioni periodiche del gatto, per prevenire malattie.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta