Come faccio a capire se il mio gatto non si sente bene? Tutti i segnali a cui fare caso

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

Gatti, Salute dei Gatti

Quali sono i segnali a cui prestare attenzione per capire se il gatto non si sente bene: ecco come prendersi cura della salute del felino domestico. 

Come faccio a capire se il mio gatto non si sente bene? Tutti i segnali a cui fare caso
Come faccio a capire se il mio gatto non si sente bene? Tutti i segnali a cui fare caso (Screenshot foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

I felini domestici sono animali caratterizzati da un comportamento particolare. Non sempre è semplice comprendere cosa i gatti stiano pensando o quali sono le ragioni del loro modo di comportarsi. Per questo è bene essere sempre attenti allo stato di salute dei quattro zampe per capire subito quando può esserci un problema fisico o psicologico. Ma quali sono i segnali che rivelano se il gatto non si sente bene? Ecco gli atteggiamenti assunti dal felino domestico che possono nascondere problemi di salute.

Segnali a cui prestare attenzione per comprendere se il gatto non si sente bene: come prendersi cura della salute di Micio

Quando un gatto inizia a comportarsi in modo diverso dal solito e a evitare coccole e carezze, potrebbe non sentirsi bene. Un cambiamento del comportamento sarà normale dopo eventi importanti come un trasloco o dopo l’arrivo di un nuovo membro in famiglia. Possono esserci però molte altre ragioni per cui il felino domestico cambi improvvisamente atteggiamento e spesso ciò sarà dovuto a problemi di salute.

gatto
Come capire se il gatto non si sente bene (Screenshot foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

I felini domestici mostrano le proprie emozioni, e soprattutto i propri stati d’animo, attraverso le posture del corpo. Le espressioni degli occhi, la posizione delle orecchie e la postura sono tre dei modi per comprendere cosa il gatto sta provando.

Se vuoi saperne di più, leggi un nostro approfondimento sul tema >>> Lo vedo molto arrabbiato perché si comporta così? Tre metodi per capire se il gatto sta per attaccarti

Sono però anche numerosi altri i segnali che rivelano lo stato di salute fisico e mentale del quattro zampe. Innanzitutto, il primo segnale che rivela il malessere del gatto è un cambiamento improvviso nelle abitudini alimentari. Naturalmente sempre ciò indica la presenza di una malattia: solo un monitoraggio attento delle condizioni e delle abitudini del felino può aiutare a comprendere le ragioni dei cambiamenti. Il rifiuto del cibo, l’aumento dell’appetito, la perdita improvvisa di peso possono essere però segnali di allarme di disturbi gastrointestinali, problemi alla tiroide o ai reni, diabete.

gatto non si sente bene
I segnali che permettono di comprendere quando il felino domestico non si sente bene (Screenshot foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Altri segnali che rivelano un possibile stato di malessere sono riconducibili all’agitazione del felino, al disinteresse quando si gioca con lui, ma anche a una toelettatura eccessiva. Spesso attraverso questi atteggiamenti il gatto mostra il suo senso di solitudine e la sua tristezza. La solitudine che i gatti possono provare non dipende solo dalla lontananza dei loro umani, ma anche dalla mancanza di socializzazione con i loro simili.

Se vuoi saperne di più, leggi un nostro approfondimento sul tema >>> Il mio gatto si sente solo? La solitudine è una grande problematica anche per i nostri cuccioli

Smettere di toelettarsi può segnalare un problema di salute o di stress. Allo stesso modo, anche un eccessivo pulirsi il mantello può essere determinato da problemi di salute. Un altro segnale che rivela che il gatto non si sente bene è il rifiuto delle carezze dei suoi umani.

Se vuoi saperne di più, leggi un nostro approfondimento sul tema >>> Anche il tuo gatto evita il contatto fisico? Ecco le ragioni per cui Micio non vuole essere accarezzato

Cambiamenti nel comportamento sociale del gatto possono essere infatti indicatori di uno stato di malessere nel felino. A questi segnali si aggiungono i problemi nell’uso della lettiera e infine un cambiamento nelle modalità di comunicazione vocale. Se il gatto inizia a miagolare più del solito è probabile che stia cercando di comunicare ai suoi umani un disagio. Solo conoscendo il felino sarà possibile comprendere quando i cambiamenti nelle sue abitudini dovranno destare preoccupazione. (di Elisabetta Guglielmi)

Gestione cookie