Home Gatti Salute dei Gatti Come mettere il collirio al gatto: tutto quello che occorre sapere

Come mettere il collirio al gatto: tutto quello che occorre sapere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:36
CONDIVIDI

Sai come mettere il collirio al gatto? Ecco una breve guida su come fare e i piccoli trucchi da adottare per mettere le gocce nell’occhio del tuo micio.

Come mettere il collirio al gatto (Foto Adobe Stock)
Come mettere il collirio al gatto (Foto Adobe Stock)

Per la cura e la salute dei nostri amati gatti si fa di tutto, anche trasformarsi in infermiere. Ovviamente parliamo di piccole operazioni che possono essere svolte a casa, senza l’aiuto di un veterinario. Ad esempio come mettere il collirio al gatto. Sapete come fare? Vediamo insieme quali sono i piccoli accorgimenti da adottare.

Potrebbe interessarti anche: Alimenti estivi: quelli dannosi per la salute del gatto

Veterinario sì, veterinario no

gatto veterinario
Gatto in braccio al veterinario (Foto Adobe Stock)

Quando i nostri piccoli felini domestici stanno male, è sempre necessario ricorrere alle cure del veterinario. Mai a cure fai da te, è assolutamente fuori discussione. Non possiamo metterci a giocare al dottore con i nostri animali domestici. Tuttavia vi sono delle situazioni in cui possiamo fare a meno della sua assistenza.

Mettere il collirio al gatto è una di queste situazioni. Una volta che il veterinario abbia accertato il disturbo del gatto, e abbia dato come cura quella di mettere il collirio, potrete procedere anche da soli. Laddove si tratti di una terapia da seguire per più giorni (magari anche per due settimane di fila) è ovvio che recarsi tutti i giorni dal veterinario possa essere molto scomodo.

In alcuni casi, magari per impegni di lavoro, è addirittura impossibile. Ma niente paura, mettere il collirio al gatto senza farsi assistere dal veterinario è possibile. Vediamo insieme come fare.

Mantenere la calma

gatto
gatto (Foto Adobe Stock)

La prima cosa da fare è quella di approcciarsi con molta serenità e calma all’operazione. E’ normale che la prima volta tu possa avere paura di sbagliare qualcosa o che il gatto reagisca in un modo imprevedibile e si faccia male (o possa farlo a te graffiandoti, ad esempio).

Ed è proprio per questo che dobbiamo mantenere la calma ed agire con naturalezza. Se siete preoccupati e agitati le cose potrebbero complicarsi, perché il micio avvertirà la vostra paura e si agiterà. In questo caso, prima di agire, è necessario calmare il gatto o provare in un altro momento.

Prima di mettere il collirio

Gatto in braccio (Foto Pixabay)
Gatto in braccio (Foto Pixabay)

Prima di tutto cercate di mettere il gatto in una posizione comoda per potergli mettere il collirio. Una buona soluzione è quella di mettervi il gatto in braccio, posizione nella quale potete anche aspettare qualche minuto in modo tale che si rilassi. In alternativa potete optare per una superficie piana e rialzata, come ad esempio il classico tavolo.

Nello stesso tempo dovete avere la sicurezza di tenere il gatto sotto controllo mentre gli somministrerete il collirio. Per questo motivo dovete afferrare e tenere il gatto per la collottola (esattamente come fa mamma gatto), con fermezza ma senza esagerare. In questo modo non gli farete male.

Se è la prima volta mettete il collirio nell’occhio del gatto e avete paura che possa graffiarvi, potreste avvolgerlo in un panno, in modo tale da… disarmarlo. Prima di procedere, controllate lo stato degli occhi del gatto. Se sono sporchi o ci sono secrezioni, puliteli accuratamente.

Potrebbe interessarti anche: Allergie stagionali del gatto: dieci rimedi naturali e semplici per il micio

Come fare

Come mettere il collirio al gatto (Foto Adobe Stock)
Come mettere il collirio al gatto (Foto Adobe Stock)

Dopo questa fase preparatoria, potete passare all’operazione vera e propria. Ecco come fare:

  • Poggiate una mano sulla testa del gatto per aprire l’occhio interessato;
  • posizionate il flacone perpendicolarmente e a distanza ravvicinata dall’occhio del gatto, per indirizzare la goccia nella giusta direzione;
  • attendete che la goccia cada nell’occhio del gatto, che lui chiuderà di riflesso. In questo momento dovrete pulire l’occhio dall’eventuale collirio caduto in eccesso, per evitare che dopo si pulisca con la zampa;
  • ricordate di premiarlo sempre con un piccolissimo spuntino; specie se dovete mettergli il collirio per più giorni, è più probabile che il micio accetti più volentieri di farsi mettere una goccia nell’occhio per ottenere la piccola ricompensa. E’ anche un modo per conquistare la fiducia del micio;
  • Se hai dei dubbi o proprio non riuscite da soli, non esitate a contattare il veterinario.

Antonio Scaramozza