Home Gatti Salute dei Gatti Cura del gatto Nebelung: dalla toelettatura all’igiene della razza

Cura del gatto Nebelung: dalla toelettatura all’igiene della razza

La cura del gatto Nebelung e tutto ciò che riguarda l’igiene e la toelettatura quotidiana fino al bagnetto di questa razza felina.

nebelung
(Foto AdobeStock)

La toelettatura del gatto ha un ruolo fondamentale per il benessere e la salute dell’animale.

Ecco perché è importante abituarlo alla spazzola fin da quando è cucciolo e cercare anche di avere una certa con regolarità.

Per poter assicurarci una buona igiene e una totale cura del gatto, deve essere il proprietario a dover intervenire.

In questo articolo ci occuperemo, nello specifico, della cura del gatto Nebelung.

Cura del gatto Nebelung

Il gatto Nebelung è un felino di taglia media, con un corpo muscoloso, agile e un meraviglioso mantello.

gatto nebelung
(Foto AdobeStock)

Questa razza è originaria degli Stati Uniti e della Russia, è dotata di un mantello di media lunghezza, morbido, fine e folto.

Il pelo del gatto Nebelung si presenta grigio-argento e scintillante e per poterlo mantenere in ottima condizione è opportuno spazzolarlo tutti i giorni.

Ciò che pure influisce sulla salute e la bellezza del mantello è l’alimentazione. Poter offrire al Nebelung mangimi con un elevato apporto di vitamine vuol dire evitare una perdita eccessiva di pelo.

Anche per coloro che preferiscono nutrire il proprio gatto Nebelung, con prodotti freschi, è necessario inserire nell’alimentazione del gatto, del pesce che contiene acidi grassi omega 3, i quali donano al mantello forza e lucentezza.

Per sapere di più sull’alimentazione del gatto Nebelung, in questo articolo troverai un approfondimento completo.

Potrebbe interessarti anche: Nebelung: prezzo, carattere, aspetto, origini, curiosità

Le spazzole ideali per il pelo del gatto Nebelung

Per la spazzolatura del gatto Nebelung si parte con il pettine a denti larghi per districare eventuali nodi, quindi si passa allo slanatore, spazzolando prima la pancia, poi le zampe e infine il dorso, ossia la zona in cui si assiste a una maggior perdita di pelo.

Infine si procede con il guanto in gomma per gatti, allo scopo di eliminare i residui di pelo ancora presenti, avendo cura di passarlo con delicatezza anche sulla coda, dalla base all’estremità.

Potrebbe interessarti anche: Spazzole adatte al gatto con il pelo lungo: accessori indispensabili

Igiene e pulizia del gatto Nebelung

Potrebbe sembrare non necessario ma a completamento dell’igiene del gatto Nebelung non può mancare il bagnetto.

spazzolare il gatto
(Foto AdobeStock)

Il gatto Nebelung, pur essendo dotato di un meraviglioso mantello medio lungo, va lavato solo se strettamente necessario.

Occorre utilizzare prodotti prettamente specifici per l’igiene dei gatti.

In vendita nei negozi specializzati è possibile trovare prodotti quali: shampoo per gatti, saponi e creme.

Anche l’asciugatura del mantello del gatto Nebelung deve avvenire in modo delicato, cercando di evitare phon rumorosi che possano spaventare l’animale.

L’utilizzo di morbido asciugamano permetterà di tamponare in pelo in modo delicato senza irritare la pelle del gatto.

Tuttavia esistono delle pratiche e veloci alternative per evitare il bagnetto e farlo solo in casi di estrema sporcizia.

Queste alternative sono le salviettine detergenti, imbevute e profumate adatte ai gatti e lo shampoo a schiuma secca che non necessita di acqua.

Per quanto riguarda poi l’igiene del corpo ovvero la pulizia delle orecchie, della bocca e delle unghie, deve avvenire anche tutti i giorni per evitare che l’animale possa ammalarsi o subire infezioni, secrezioni, malattie della bocca del gatto o persino ferirsi con le sue stesse unghie.

Proprio per le unghie dobbiamo fare un discorso a parte, poiché non sarà un’azione che il gatto vi lascerà fare con tranquillità e potrebbe ferirvi o ferirsi, perciò è meglio rivolgersi ad esperti della toelettatura o al veterinario.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta