Home Gatti Salute dei Gatti Febbre alta nel gatto: cause, sintomi, cura della malattia

Febbre alta nel gatto: cause, sintomi, cura della malattia

Febbre alta nel gatto, un disturbo diffuso che è meglio conoscere. Vediamo le principali cause, come riconoscere i sintomi, e quali sono le cure appropriate per il felino.

Febbre alta nel gatto
(Foto Unsplash)

Il micio domestico può essere colpito da alcuni disturbi molto frequenti nella sua specie. Parliamo di malattie tipiche che, però, non bisogna trattare con superficialità perché, se non trattate nel modo giusto, possono provocare conseguenze più gravi. Vediamo, qui, come si presenta la febbre alta nel gatto e come intervenire a riguardo.

Febbre alta nel gatto: cause principali e sintomi tipici

La febbre è uno dei disturbi più diffusi nel felino e non tutti i padroni sanno bene come comportarsi in questa situazione così delicata. Per capire con cosa si ha a che fare leggiamo quali sono le cause scatenanti e i sintomi tipici che si manifestano nel micio.

Il felino e la febbre alta
(Foto Pexels)

Molti padroni, in particolare quelli alla loro prima esperienza di convivenza con un micio, hanno difficoltà a capire subito se il proprio peloso è in buona salute o meno.

Spesso, non è facile intuire la presenza di un problema salutare nel felino, essendo lui un po’ sfuggente, e in particolar modo se non si sanno riconoscere determinati sintomi.

Ad esempio, la febbre alta nel gatto è uno dei momenti più complessi da affrontare. Vediamo, allora, cosa dobbiamo sapere.

Prima di tutto, bisogna sapere che la temperatura normale del felino varia dai 38°C ai 39°C. Se, misurandola, il felino supera la temperatura dei 39, 17°C, il peloso ha effettivamente la febbre.

Quando il micio supera questa temperatura, è molto pericoloso per la sua salute e occorre informare immediatamente il medico.

Le cause principali della febbre alta nel felino sono diverse, a cominciare da un’ambiente troppo caldo o da un sovraccarico di attività per i suoi muscoli.

Inoltre, la febbre molto alta arriva quando il sistema immunitario lancia dei segnali di allarme, in presenza di una malattia o di un disturbo, tra cui:

  • Infezione virale;
  • Infezione da batteri o funghi;
  • Lesione da trauma;
  • Lupus;
  • Tumore;
  • Pancreatite nel gatto;
  • Uso eccessivo di farmaci.

I sintomi della febbre alta nel gatto

Se il micio ha la febbre alta, si presentano dei sintomi tipici a cui fare molta attenzione e sui quali approfondire, laddove non si tratti di episodi isolati. Tra questi troviamo:

Potrebbe interessarti anche: Misurare la febbre al gatto: guida facile step by step

Il felino e la febbre: cure previste

Quando si alza la temperatura nel felino, è opportuno rivolgersi al proprio veterinario per capire il suo stato di salute. In base alla causa del problema sarà possibile consigliare la cura più adatta. Continuiamo a leggere qui di seguito.

La febbre del gatto
(Foto Pixabay)

La prima cosa da fare nel caso il proprio peloso abbia la febbre alta, è quella di contattare il veterinario di fiducia.

In sua presenza, il medico individuerà la causa precisa sulla quale proporre il trattamento giusto.

Per questo disturbo, si possono prendere degli accorgimenti per fare prevenzione in casa, in modo tale che il micio non si ammali.

É possibile alleviare o eliminare la febbre alta nel peloso domestico facendogli trovare sempre una ciotola di acqua pulita e fresca oppure dei cubetti di ghiaccio, laddove non abbia sete.

Qualora il gatto non abbia molta fame, si possono offrirgli delle semplici scatolette di omogeneizzati.

Tenere al caldo e coccolato il micio, inserendo nella sua cuccia una coperta di lana e gli oggetti a cui è più legato.