Home Gatti Salute dei Gatti Gatto anziano agitato: causa e cosa fare

Gatto anziano agitato: causa e cosa fare

CONDIVIDI

Con l’avanzare dell’età il gatto anziano può essere agitato e irritabile. Quest’articolo vi spiegherà la causa di questo atteggiamento e cosa fare.

Gatto anziano agitato: causa e cosa fare (foto Pixabay)
Gatto anziano agitato: causa e cosa fare (foto Pixabay)

Il vostro gatto anziano è agitato? La maggior parte dei gatti anziani mostrano agitazione e irritabilità con l’avanzare dell’età.
L’anzianità nei gatti spesso porta ad un declino cognitivo, quest’ultimo, indicato con la sigla FCD (disfunzione cognitiva felina) colpisce poco più della metà dei gatti di età compresa tra 11-15 anni e più della metà dei gatti di età compresa tra i 16-20 anni.

I gatti affetti da declino cognitivo possono peggiorare il senso della vista, dell’udito, la capacità di apprendimento e la memoria. Ciò può causare cambiamenti comportamentali nel gatto anziano ed aumentare la sua ansia e la sua aggressività.

Infatti alcuni effetti dell’invecchiamento di un gatto, affetto da FCD, sono appunto comportamenti legati all’ansia e all’irritabilità, aumento di vocalizzi durante la notte e cicli del sonno invertiti. Se il micio mostra questi cambiamenti comportamentali, sarebbe opportuno farlo visitare dal veterinario.

Gatto anziano agitato: cause e rimedi

gatto anziano
Gatto anzian (Foto fonte iStock)

Come abbiamo detto in precedenza un gatto affetto da declino cognitivo può avere problemi per quanto riguarda il ciclo sonno-veglia.

Ma bisogna specificare che possono esserci anche altre ragioni per cui il micio ha un aumento delle attività durante la notte, per esempio il micio che dorme di più durante la giornata può diventare agitato di notte.

Anche i cambiamenti sensoriali, come la perdita dell’udito e la vista, influiscono sull’importanza del sonno del gatto e lo fanno svegliare durante la notte.

A tal punto sarebbe opportuno chiedere al veterinario di fare esami precisi per identificare i problemi medici che potrebbero causare agitazione nel gatto anziano, e provare a ristabilire il suo ciclo sonno-veglia.

L’ansia nel gatto è un’altra causa che potrebbe portare il micio ad essere agitato durante la notte. Potrebbe trattarsi di un’ansia di separazione dai membri della famiglia mentre dormono, o la preoccupazione del gatto di girare per casa al buio.

Il micio potrebbe camminare per la stanza tenendovi svegli, oppure darvi zampate e fare le fusa per chiedere la vostra attenzione e disturbare così anche il vostro sonno.
Sarebbe opportuno consultare il veterinario per capire se una terapia farmacologica potrebbe aiutare il vostro gatto ad affrontare l’ansia da FCD.

Potrebbero interessarvi anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.