Home Gatti Salute dei Gatti Il gatto è ingrassato: le ragioni e cosa si può fare per...

Il gatto è ingrassato: le ragioni e cosa si può fare per rimediare

Il gatto è ingrassato: ma da cosa si capisce? Quali possono essere i motivi per cui il micio ha preso peso? Scopriamo insieme le ragioni.

gatto ingrassato
Il gatto è ingrassato. Da cosa si capisce? (Foto AdobeStock)

Sempre più proprietari di questi animali domestici sono costretti a chiedere ai loro veterinari perché il gatto è ingrassato.

Negli ultimi anni, l’obesità del gatto è un’epidemia in crescita, ma per fortuna è possibile intervenire, anche se, molto spesso, è proprio l’uomo l’artefice di tale condizione nell’animale.

È bene saper che un gatto è in sovrappeso se supera il 10% del peso ideale ed è obeso se supera il 20% del peso ideale.

Vediamo quindi, il perché il gatto è ingrassato e come è possibile risolvere il problema dei chili di troppo nel micio.

Come capire se il gatto è ingrassato?

Il gatto in sovrappeso ha le costole che sono molto più difficili da vedere e diversi depositi di grasso aggiuntivi che varieranno in base a quanto è sovrappeso l’animale.

Un altro segno di obesità sono le chiazze di capelli unti, pelo arruffato o pelle traballante. La condizione di obesità non gli permette l’autopulizia e perciò riduce il suo mantello in questo stato.

Il gatto invece, con un peso ideale ha le costole palpabili, con una copertura di grasso minima, una vita evidente dietro le costole e una leggera piega addominale senza cuscinetto di grasso.

Perché il gatto è ingrassato: i motivi

La causa principale del gatto in sovrappeso è la quantità di calorie esagerate rispetto a quante ne sta bruciando.

gatto ingrassato
Gatto sovrappeso tra le braccia del padrone. (Foto AdobeStock)

Questo problema colpisce principalmente i gatti domestici, poiché tendono ad essere più pigri, meno mobili in particolar modo se non stimolati adeguatamente.

Come infatti, l’obesità nel gatto è una forma di malnutrizione sempre più frequente, colpisce il 20-40% di questi animali.

Naturalmente, il gatto che conduce uno stile di vita sedentario, non perderà mai peso.

Inoltre, i gatti che hanno maggiori probabilità di diventare sovrappeso sono quelli che hanno subito la sterilizzazione o la castrazione.  

Ai proprietari di questi animali, si raccomanda di ridurre la quantità di cibo dopo questa procedura del 20-30% in men, rispetto al solito.

Altri motivi per cui il gatto è ingrassato sono:

Tuttavia, l’obesità nel gatto non è solo causata ma può anche causare malessere nell’animale, ovvero diabete nel gatto, artrosi, problemi respiratori e malattie cardiache.

Potrebbe interessarti anche: Gatto anziano ingrassa: cosa è importante sapere sul felino

Cosa fare per rimetterlo in forma?

La dieta consigliata per il gatto in sovrappeso è quella che fornisce tra il 60 e il 70% delle calorie necessarie per il loro peso corporeo attuale.

Anche la scelta del cibo per gatti giocherà un fattore importante per il successo di qualsiasi dieta.

Come infatti, il cibo per gatti in scatola a basso contenuto di grassi ha il vantaggio di essere ricco di proteine, oltre a contenere meno carboidrati e calorie rispetto al tipico cibo per gatti secco.

Inoltre, nutrirlo con carni altamente digeribili come loro principale fonte di proteine ​​può aiutare a prevenire un futuro aumento di peso.

È bene, anche distribuire i pasti del gatto in maniera tale che mangi poco e spesso.

In questo modo, puoi tenere traccia di cosa sta mangiando e quanto, al fine di monitorare correttamente la perdita di peso del tuo gatto.

Oltre ad una sana e adeguata alimentazione è necessario che l’animale svolga esercizio fisico.

L’attività motoria e il gioco sono essenziali per tutti i gatti, poiché migliorano le sue abilità motorie, allenano il cervello e incoraggiano i comportamenti sociali.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Inoltre, per favorire la salute e il suo benessere, occorrerà offrire al gatto lo spazio per giocare, giocattoli di vario tipo, tiragraffi e proporgli diverse sessioni di gioco.

Pertanto, è necessario trovare il tempo per interagire e giocarci, soprattutto se il gatto vive prevalentemente in casa.

In conclusione, è bene sapere che i gatti ricevono una notevole stimolazione mentale dall’interazione con i loro proprietari, pertanto le sue sessioni di gioco con voi sono fondamentali.