Home Gatti Salute dei Gatti Oggetti pericolosi per il gatto in casa e fuori: a cosa fare...

Oggetti pericolosi per il gatto in casa e fuori: a cosa fare attenzione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:47
CONDIVIDI

Quali sono gli oggetti più pericolosi per il nostro gatto? Molti li abbiamo sicuramente anche in casa e nello spazio esterno: facciamo attenzione!

Oggetti pericolosi per il gatto
Oggetti pericolosi per il gatto: quelli in casa e in giardino (Foto AdobeStock)

Solitamente il gatto riesce sempre a cavarsela nelle situazioni più anguste, proprio per la sua intelligenza e la capacità di stare lontano dai guai. Ma può accadere che anche il più astuto dei gatti si trovi ad avere a che fare con degli oggetti pericolosi per la sua salute, che talvolta possono trasformarsi in vere e proprie armi che minano alla sua sicurezza. Vediamo quali sono gli oggetti pericolosi per il gatto e, nel limite del possibile, facciamo in modo da evitare che il micio riesca ad avvicinarsi ad essi.

Oggetti pericolosi per il gatto

Gatto che morde cavi elettrici
Gatto che morde cavi elettrici (Foto AdobeStock)

Pensiamo che la nostra casa sia sempre il luogo più sicuro di tutti gli altri? Beh di certo, rispetto ad una strada trafficata con macchine che vanno a tutta velocità, il gatto è più al sicuro. Ma anche nella serenità delle nostre quattro mura il micio potrebbe trovarsi ad avere a che fare con oggetti molto dannosi per la sua salute. E sono cose che normalmente si possono trovare in qualsiasi casa, quindi facciamo estrema attenzione a tenerli fuori dalla portata del nostro amico a quattro zampe. Dato che, ahimè, i pericoli sono davvero tanti abbiamo pensato di dividere innanzitutto quelli all’interno e nello spazio esterno della nostra abitazione e suddividerli in gruppi.

Oggetti pericolosi per il gatto in casa

Gatto e padella
Gatto e padella (Foto AdobeStock)

Quello che non ci saremmo mai aspettati potesse nuocere al nostro micio in realtà potrebbe essere magari un vero e proprio danno per la sua incolumità.

  • Giocattoli: se in casa abbiamo dei bambini di sicuro ci saranno dei giocattoli. Molti di essi sono sicuri per i piccoli umani, ma meno per i nostro gatti. Pensiamo a tutti quegli oggetti che si muovono con la corda, cordoncini e fili: possono essere ingoiati oppure il micio vi si potrebbe trovare incastrato al loro interno. Si aggiungono alla lista anche i giocattoli più piccoli della dimensione di una noce: possono essere ingeriti e soffocarlo. Facciamo attenzione che il micio non si trovi a giocare da solo con questi, senza che nessuno lo stia a sorvegliare.
  • Decorazioni per le feste: avete presente fiocchi, palline o piccole riproduzioni di uova che si usano per decorare casa durante le festività? Anche di quelle dobbiamo fare attenzione perché potrebbe ingoiarle e soffocare (Leggi qui: Gatto e pericoli di Natale e Capodanno: quello che devi sapere). Non solo nel tirarle via potrebbe trascinarsi addosso tutto l’albero o la composizione, col rischio anche di provocarsi danni fisici e lesioni, ma molte di esse, essendo di vetro o plastica sottile, possono rompersi e provocare tagli profondi.
  • Cavi ed elastici: sia che si tratti di elastici per capelli, sia che si tratti di fili  di elettrodomestici, sono tutti pericolosi! Il gatto potrebbe rimanervi incastrato e soffocare. Quelli più piccoli e facili da staccare possono anche essere ingoiati e strozzarlo. Come nel caso dell’albero di Natale, il gatto nel tirare il filo potrebbe trascinarsi addosso l’intero elettrodomestico oppure rosicchiarlo e prendere la scossa.
  • Veleni: tutti i prodotti chimici che utilizziamo per tenere lontano da casa insetti e topi può essere ingerito dal micio e provocargli un’intossicazione o un avvelenamento del gatto. Rientrano nei prodotti a rischio anche: detersivi, concimi, prodotti antigelo e disinfettanti.
  • Piante: bisogna fare attenzione a non tenere in casa, o comunque posizionarle in luoghi non facilmente accessibili al nostro micio, le piante nocive per la sua salute (comprese le stelle di Natale).
  • Piastre, padelle e forni a microonde: non sottovalutiamo mai l’astuzia di un micio che può arrivare ad arrampicarsi anche sul piano della cucina e restare ustionato dall’olio bollente o dal fuoco o dalle superfici roventi. Se poi abbiamo un microonde che potrebbe azionarsi con la chiusura dello sportello facciamo attenzione che il gatto non vi resti chiuso all’interno, poiché potrebbe avere danni gravissimi ed irreparabili non solo alla pelle ma anche agli organi interni.
  • Balconi e finestre: soprattutto per le finestre ribaltabili, il pericolo è sempre che il gatto possa finire giù. E’ vero che i gatti, si dice, abbiano sette vite, ma perché mettere alla prova questa loro fama? Inoltre le cadute improvvise da altezze importanti possono se non provocare la morte, di sicuro arrecare lesioni e fratture agli arti o anche agli organi interni. In assenza di giardini o spazi verdi, è ottimo che un micio abbia a disposizione un balcone ma rendiamolo più sicuro con una rete a maglie fitte, in modo che il gatto non vi passi attraverso.
  • Lavatrice o asciugatrice. Meglio non dire: ‘A me non capiterà mai!’. Tutti possono avere una disattenzione e non far caso al carico prima di avviare un lavaggio o un’asciugatura. Il gatto, trovando lo sportello aperto, potrebbe infilarsi all’interno dell’elettrodomestico e restare lì fino alla fine della centrifuga, senza che nessuno si accorga di nulla.
  • Farmaci: aspirina, olio di melaleuca e altri oli essenziali possono essere velenosi per il nostro gatto (Leggi qui: Farmaci umani pericolosi per i gatti: quelli più comuni). Hanno lo stesso effetto tossico degli altri prodotti prima elencati.
  • Prodotti vari: oltre a generi alimentari come aglio, cipolla, caffè, thé e cioccolato (Leggi qui:Il gatto ha mangiato cioccolato: i rischi e i rimedi) bisogna che il gatto stia lontano anche dalle sigarette poiché il tabacco è tossico per loro, a causa della nicotina.

… e all’esterno

Oggetti pericolosi per il gatto
Oggetti pericolosi per il gatto: i rischi in giardino (Foto AdobeStock)

Avere uno spazio esterno per il gatto è sicuramente buono per il nostro amico a quattro zampe che può sgranchirsi le zampe quando ne ha voglia e godere di un bel sole. Ma attenzione perché anche lo spazio più ameno può nascondere pericoli, che possono sfuggirci a prima vista. Ecco quali sono.

  • Piscina: se si ha a disposizione una di quelle grandi o anche una piccola di gomma facciamo attenzione che il gatto non vi anneghi all’interno. Di certo la maggior parte dei felini odia l’acqua (Leggi qui: Perché il gatto odia l’acqua? Sfatiamo miti e leggende sul bagno) e si guarda bene dallo stare a contatto con essa ma non si può mai sapere.
  • Pozzi: peggio delle piscine e degli spazi di acqua sono in pozzi che, se non protetti da reti a maglie strette, rischiano davvero di essere una trappola mortale per il micio. La cosa peggiore è che il padrone potrebbe accorgersi della sua caduta nel pozzo quando ormai è troppo tardi e il micio, se sopravvissuto, avrà anche smesso di miagolare per chiedere aiuto.
  • Reti elettriche: le recinzioni elettriche possono provocare la scossa nel gatto e lo stesso potrebbe rimanervi incastrato. Insomma se non muoiono per le scariche elettriche potrebbero restare soffocati dalla stretta di questi cavi, se non coperti adeguatamente e messi in sicurezza.
  • Filo spinato: qui il rischio è che il micio si faccia davvero male poiché le punte possono provocare ferite anche gravi. Altro pericolo è rappresentato dalle reti che servono a tenere lontani gli uccelli, e che invece potrebbero essere una trappola mortale per i felini.
  • Tagliaerba: potrebbe accadere che, nel corso dell’operazione di falciatura del prato, il micio possa restare incastrato sotto la macchina che taglia il verde. A volte i felini sono così piccoli (e noi così distratti) da non accorgerci che sono proprio sotto l’apparecchio.

Potrebbe interessarti anche:

Francesca Ciardiello