Home Gatti Salute dei Gatti Pleurite nel gatto: quali sono le cause, come si manifesta, cure

Pleurite nel gatto: quali sono le cause, come si manifesta, cure

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:48
CONDIVIDI

La pleurite nel gatto è l’infiammazione della pleura, ovvero della membrana che riveste i polmoni. Scopriamo cause, sintomi e terapie.

Pleurite nel gatto
Pleurite nel gatto (Foto Adobe Stock)

Hai notato che il tuo micio ha difficoltà a respirare? In questo caso, potrebbe trattarsi di pleurite nel gatto. Si tratta di una patologia secondaria, provocata da una malattia principale. Per questo, per riuscire a curare l’animale è necessario riconoscere tempestivamente i suoi sintomi e comprendere le cause alla base dell’insorgenza della pleurite.

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto ha il respiro affannoso: le cause e il trattamento

Pleurite nel gatto: cos’è e quali sono le cause

micio malato
Le cause più comuni della pleurite nel gatto sono tumori e insufficienza cardiaca congestizia (Foto Adobe Stock)

La pleura è una membrana sierosa che riveste ciascun polmone. La sua infiammazione determina l’insorgenza della pleurite nel gatto. Inoltre, in tale situazione può verificarsi un ristagnamento anormale di fluido all’interno dello spazio pleurico, tra polmoni e parete toracica, noto come versamento pleurico.

Normalmente, è presente una piccola quantità di liquido per lubrificare le superfici, evitando sfregamenti durante la respirazione del micio. Quando, però, si verifica un accumulo anomalo, il fluido può causare difficoltà respiratorie del gatto.

Raramente l’infiammazione della pleura è una malattia a sé. Essa, infatti, è spesso spia di numerose patologie primarie, che ne provocano l’insorgenza. Secondo un recente studio della American Veterinary Medical Association, tra le cause più comuni di pleurite nel gatto ci sono:

  • Insufficienza cardiaca congestizia, a monte dell’infiammazione nel 40,8% dei casi;
  • Tumore nel gatto, presente nel 25,8% dei casi. Tra le più ricorrenti forme di cancro ci sono neoplasie delle ghiandole mammarie, linfosarcoma ed emangiosarcoma.

Altre malattie che possono determinare la comparsa di pleurite nel gatto sono:

I segni clinici dell’infiammazione della pleura

gatto malato
Il gatto affetto da pleurite manifesta dimagrimento, calo dell’appetito e difficoltà respiratorie (Foto Pixabay)

Come si manifesta la pleurite nel gatto? I sintomi di questa patologia sono:

  • Dispnea, l’animale fa fatica a respirare;
  • Tachipnea, il micio respira in maniera molto rapida;
  • Perdita di peso nel gatto;
  • Diminuzione dell’appetito;
  • Debolezza e letargia;
  • Postura anomala e respirazione a bocca aperta, in conseguenza delle difficoltà respiratorie dell’animale.

Il gatto affetto da infiammazione della pleura può presentare anche tosse ricorrente. Tuttavia, a differenza del cane con la pleurite, questo sintomo risulta meno frequente. In presenza delle suddette manifestazioni di malessere del micio, è fondamentale rivolgersi tempestivamente al veterinario.

Si tratta infatti di una malattia molto grave e potenzialmente letale. Secondo lo studio citato in precedenza, il 22,9% degli animali è morto durante il ricovero nella clinica veterinaria.

Potrebbe interessarti anche: Malattie dei polmoni nel gatto: come riconoscerle e curarle in tempo

Come si cura la pleurite nel gatto: diagnosi e terapie

gatto veterinario
In caso di versamento pleurico, il micio verrà sottoposto a toracentesi, ovvero alla rimozione del fluido tramite aspirazione (Foto Adobe Stock)

Per diagnosticare la pleurite nel gatto, il veterinario dovrà escludere la presenza di patologie simili, ricorrendo a vari strumenti. In primo luogo, sottoporrà il micio ad una visita accurata, con particolare attenzione all’auscultazione di cuore e polmoni tramite stetoscopio.

In secondo luogo, potrebbe essere necessario sottoporre l’animale ad alcuni test diagnostici, tra cui:

  • Elettrocardiogramma;
  • Radiografia del torace;
  • Ecografia del cuore;
  • Analisi del sangue;
  • Esami delle urine;
  • Misurazione della pressione.

Una volta accertato che il gatto è affetto da pleurite, quali terapie deve effettuare l’animale? In caso di versamento pleurico sarà necessario procedere con l’aspirazione del liquido dalla cavità toracica del micio.

Questa pratica, nota come toracentesi, consiste nella rimozione del fluido per mezzo di un piccolo ago. Per alleviare ulteriormente le difficoltà di respirazione dell’animale, si potrà ricorrere alla ossigeno terapia, tramite un ricovero nella clinica veterinaria.

Inoltre, potrebbe essere somministrato un antibiotico per via orale al micio, integrato con un lavaggio del cavo pleurico. Il micio sarà sottosto a ulteriori cure e terapie, che dipenderanno strettamente dalla patologia principale che ha determinato la comparsa della pleurite.

Laura Bellucci