🐱 Quando il gatto si ammala: le patologie feline più diffuse e come riconoscerle

Foto dell'autore

By Diana Cavalieri

Salute dei Gatti

Vediamo quali sono le patologie del gatto più diffuse e cosa fare quando il micio si ammala, ecco come riconoscere ed agire.

gatto malato
Gatto tra le coperte (Pixabay-Canva-Amoreaquattrozampe.it)

I problemi di salute che possono sopraggiungere nelle persone sono tantissimi e la stessa cosa vale per gli animali. Ci sono tante patologie che possono interessare soprattutto i gatti.

Alcune razze di gatti possono essere più soggetti ad alcune patologie, così come i gatti anziani potrebbero svilupparne più di una nello stesso momento.

Occorre essere del tutto preparati quando si ha un gatto in casa e per questo cerchiamo di capire meglio quali sono le patologie feline più diffuse. Ci sono malattie comuni che si possono riconoscere dai sintomi.

Osservare l’animale e cogliere i piccoli cambiamenti del suo stato di salute è fondamentale. Alcune patologie non sono gravi, ma altre lo sono ed è meglio in ogni caso agire in fretta.

Le patologie feline più diffuse: come riconoscerle dai sintomi

I sintomi di malattia sono molto vari e gli stessi potrebbero essere causati da malattie molto diverse tra loro. Se il gatto inizia a manifestare dei problemi, è fondamentale rivolgersi al veterinario. 

gatto dorme
Gatto che sta dormendo (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

I sintomi da non sottovalutare mai sono questi:

  • perdita di appetito
  • apatia
  • sete eccessiva
  • cambiamento di peso improvviso (sia dimagrimento che sovrappeso)
  • vomito
  • diarrea
  • difficoltà a muoversi
  • sangue nel vomito o nelle feci
  • fare spesso pipì
  • grattarsi spesso

Se ci sono questi elementi, un controllo dal veterinario è d’obbligo in modo che possa fare tutti gli accertamenti per capirne la causa. Ma ora ecco le malattie più frequenti nel gatto. 

FELV (Feline Leukemia Virus)

È la leucemia felina, una patologia infettiva e degenerativa che colpisce il midollo osseo. Si trasmette da gatto a gatto tramite liquidi corporei, saliva e sangue e non c’è una cura; la vaccinazione, però, può essere una valida forma di prevenzione;

FIV (virus immunodeficienza felina)

Infezione latente che può essere dormiente per molto tempo prima di manifestare i sintomi; indebolisce il sistema immunitario e rende il gatto estremamente debole e vulnerabili a tutte le altre malattie;

Tigna

È provocata da funghi che si stabiliscono sulla pelle, sul pelo e le unghie del gatto, causa eritema, forfora, perdita di pelo a chiazze ed è una condizione altamente contagiosa.

🐾 Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Rabbia

La rabbia viene trasmessa da animale ad animale attraverso la saliva, quindi, principalmente attraverso un morso. Questa malattia causa salivazione eccessiva, febbre e rende il gatto più aggressivo.

Si tratta di un virus che prende di mira anche cani e altri animali a sangue caldo di frequente. Il vaccino può fare in modo di prevenire la malattia.

Malattie respiratorie

Anche i gatti possono avere dei problemi frequenti ai polmoni e non solo. I felini sono particolarmente soggetti a rinite, raffreddore, allergia, asma e varie infezioni ai polmoni.

gattino nero
Gattino nero (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

Possono soffrire di problemi di respirazione sia i gattini che i gatti adulti. Attenzione, in particolare, all’allergia primaverile che colpisce sia cani che gatti.

Diabete

Così come per noi, un gatto può soffrire di diabete se è in sovrappeso oppure se ha delle disfunzioni nel pancreas. I sintomi più comuni sono la minzione frequente e la necessità di bere spesso.

È molto importante diagnosticare in tempo questa malattia che non ha una cura, ma che si può gestire con le indicazioni del veterinario e un’adeguata alimentazione.

Problemi gastrointestinali

In questo campo ci sono gastrite, colite, sindrome dell’intestino irritabile, pancreatite, ulcere, tutto ciò che riguarda stomaco e intestino. Serve un trattamento specialistico e si riconoscono subito i sintomi.

Non perdere tutti i video di 🐾 Amore a quattro zampe: li trovi su TIKTOK

Infatti, questi sono spesso vomito, diarrea, difficoltà a muoversi, crampi addominali, disidratazione, difficoltà nel fare i propri bisogni.

Parassiti

La bella stagione porta con sé un problema comune a cani e gatti ed è la presenza di parassiti nel pelo, come pulci e zecche. Non solo, possono esserci anche i vermi che si stabiliscono nell’intestino.

Malattie del tratto urinario

Ci sono diverse infezioni che possono colpire il tratto urinario del felino, tutte hanno i sintomi chiari e sono: debolezza, difficoltà a dolore nel fare pipì, presenza di sangue nell’urina.

Disturbi agli occhi

I gatti sono soggetti a problemi agli occhi e lo si può capire da alcuni sintomi come arrossamento, lacrimazione eccessiva e presenza di muco denso. Si può trattare di congiuntivite, ma non solo.

Attenzione alla presenza di glaucoma nei gatti anziani che causa una condizione degenerativa fino alla perdita della vista. Inoltre, può sopraggiungere un problema di cataratta con conseguente opacizzazione dell’occhio.

Problemi della pelle

Concludiamo, parlando di ciò che può accadere alla pelle: dermatite, rogna, reazioni allergiche, micosi, stress, malnutrizione, alopecia e, naturalmente, la presenza di parassiti.

Gestione cookie