Home Gatti Salute dei Gatti Salute dell’Anatolian Shorthair: le malattie comuni della razza

Salute dell’Anatolian Shorthair: le malattie comuni della razza

Conoscere le patologie che potrebbero colpire il nostro micio è essenziale per prevenirle: ecco le malattie comuni dell’Anatolian Shorthair.

Anatolian Shorthair
(Foto Instagram)

Quando decidiamo di accogliere nella nostra vita un quattro zampe, ci facciamo carico di una importantissima responsabilità: occuparci del suo benessere. Per questo, informarsi sulla salute e sulle malattie comuni dell’Anatolian Shorthair ci permette di sapere quali sono i problemi più frequenti del micio, come individuarli e cosa fare.

Malattie comuni dell’Anatolian Shorthair: l’elenco completo

L’Anatolian Shorthair è un micio di robusta costituzione.

Anatolian Shorthair
(Foto Adobe Stock)

Non a caso, gli antenati di questo quattro zampe ha forgiato il suo fisico robusto e muscoloso nel corso di una vita allo stato selvatico.

Per questo, gli esemplari di questa razza risultano resistenti alla malattie ed estremamente longevi.

Basti pensare, infatti, che possono vivere fino a 20 anni.

Nonostante non ci siano particolari malattie comuni che si trasmettono per via ereditaria da una generazione all’altra, l’Anatolian Shorthair potrebbe contrarre patologie che frequentemente insorgono nei felini domestici, tra cui rientrano:

  • Disturbi urinari;
  • Infezioni;
  • Obesità.

Disturbi urinari

Tra le malattie comuni che frequentemente colpiscono i gatti, e che possono insorgere anche nell’Anatolian Shorthair, ci sono i disturbi urinari.

Anatolian Shorthair
(Foto Adobe Stock)

In questa categoria rientrano svariate tipologie, dalla cistite ai calcoli.

In linea di massima, i problemi a carico dell’apparato urinario del micio si manifestano con:

  • Minzione frequente e incompleta;
  • Difficoltà a urinare;
  • Dolore durante la minzione;
  • Sangue nelle urine;
  • Il gatto fa la pipì fuori dalla lettiera.

Se notiamo uno o più sintomi, dobbiamo correre dal veterinario: se le condizioni del micio si aggravassero, la situazione potrebbe degenerare fino all’insorgenza di un blocco urinario.

Per confermare la sua diagnosi, il veterinario avrà bisogno di un campione di urine dell’animale.

Dopodiché, a seconda della specifica patologia, l’esperto valuterà il miglior trattamento a cui sottoporre il micio, dalla somministrazione di antibiotici a quella di mangimi medicalizzati.

Potrebbe interessarti anche: La cistite nel cane: cause, sintomi, cura e rimedi

Infezioni

Le infezioni sono tra le malattie comuni nei felini domestici, che possono colpire anche l’Anatolian Shorthair.

Anatolian Shorthair
(Foto Adobe Stock)

Si tratta di patologie di vario tipo, che possono essere causate da virus, funghi e batteri.

Inoltre, a seconda della specifica tipologia, possono essere topiche – e quindi colpire una specifica parte del corpo del gatto – oppure avere come bersaglio l’intero sistema immunitario del micio.

Naturalmente, la loro gravità è variabile: alcune di esse possono mettere gravemente a repentaglio la vita dell’animale. Tra le patologie più pericolose, ad esempio, ci sono la leucemia felina, la peritonite infettiva e il parvovirus.

Per proteggere la salute del nostro amico a quattro zampe, è fondamentale sottoporlo a un’accurata profilassi, oltre che adottare una serie di importanti precauzioni per la sua salute.

Vuoi scoprire come prenderti cura al meglio dell’Anatolian Shorthair? Consulta questo articolo.

Tra le accortezze fondamentali da mettere in pratica ci sono:

  • Sottoporre il micio a tutte le vaccinazioni;
  • Castrare o sterilizzare il gatto, poiché molte infezioni possono essere trasmesse attraverso i fluidi prodotti tramite l’accoppiamento o la saliva dei morsi, durante i combattimenti tra animali in calore;
  • Applicare regolarmente gli antiparassitari, poiché molte infezioni possono essere trasmesse da pulci, zecche e zanzare.

Potrebbe interessarti anche: Obesità nel gatto: i rischi, le cause e i sintomi da non sottovalutare

Obesità

Infine, l’ultima malattia comune nell’Anatolian Shorthair è l’obesità.

Anatolian Shorthair
(Foto Adobe Stock)

Questa condizione è molto pericolosa, perché sottopone l’animale al rischio di insorgenza di altre patologie, a carico del sistema cardiovascolare e delle articolazioni.

Per questo, è importante pianificare un’alimentazione sana, nutriente ed equilibrata per l’animale, anche ricorrendo all’aiuto del veterinario.

Allo stesso tempo, occorre far sì che la routine del gatto sia attiva e stimolante, così da indurlo al movimento per scongiurare il rischio che il suo stile di vita risulti eccessivamente sedentario, esponendolo all’accumulo di peso in eccesso.