Home Gatti Salute dei Gatti Salute del Karelian Bobtail: le malattie comuni della razza

Salute del Karelian Bobtail: le malattie comuni della razza

Il Karelian Bobtail è un micio forte e robusto: ecco come proteggere la sua salute individuando le malattie comuni nella razza.

Karelian Bobtail malattie comuni
(Foto Adobe Stock)

Conoscere quali sono le malattie comuni cui il Karelian Bobtail risulta predisposto è fondamentale per prevenire eventuali disturbi, oppure scovarli sul nascere evitando che possano aggravarsi: scopriamo insieme l’elenco delle patologie più frequenti in questa razza.

L’elenco completo delle malattie comuni nel Karelian Bobtail

Maestosi e incantevoli, gli esemplari di questa razza hanno un fisico imponente e tendono a godere di ottima salute.

Karelian Bobtail malattie comuni
(Foto Adobe Stock)

Non a caso, la loro durata media della vita è compresa tra i 15 e i 18 anni.

In linea di massima, non esistono malattie comuni nel Karelian Bobtail, che si trasmettono geneticamente da una generazione all’altra.

Ciò non toglie, tuttavia, che questi quattro zampe possano contrarre patologie che comunemente colpiscono i felini domestici.

Tra i disturbi più frequenti, ad esempio, rientrano quelli a carico del cavo orale e del sistema urinario, oltre che le infezioni.

La prevenzione, in questo caso, è fondamentale: ecco cosa sapere e come intervenire.

Disturbi delle vie urinarie

Tra le patologie più comuni nel Karelian Bobtail, così come nei gatti in generale, ci sono le malattie a carico dell’apparato urinario.

Sabbietta della lettiera del gatto
(Foto AdobeStock)

Si tratta di disturbi come calcoli, cistite e altre infezioni. Tra le cause ricorrenti che determinano la comparsa di queste patologie ci sono un’alimentazione scorretta o lo stress, come nel caso della cistite idiopatica.

Come si manifestano queste malattie?

  • Il micio fa la pipì fuori dalla lettiera;
  • Presenza di sangue nelle urine;
  • Dolore durante la minzione;
  • Minzione incompleta e frequente.

Dopo aver prelevato un campione di urine del micio, dovremo sottoporre il gatto a una accurata visita e ad esami specifici, così che il veterinario possa stabilire l’esatta causa del suo malessere ed individuare una cura efficace che possa far sì che il felino recuperi salute e serenità.

Infezioni

Le infezioni rientrano tra le malattie comuni nei felini domestici, tra cui anche il Karelian Bobtail.

Karelian Bobtail malattie comuni
(Foto Adobe Stock)

Si tratta di una categoria di disturbi eterogenei, più o meno gravi.

Queste patologie possono essere causate da virus, batteri o funghi, e colpire una specifica parte del corpo del gatto, o il suo intero sistema immunitario.

Tra le infezioni topiche più comuni ci sono:

  • Otite;
  • Congiuntivite;
  • Gengivite;
  • Dermatite.

Da non sottovalutare, poi, è la gravità di patologie come la leucemia felina, che si trasmettono mediante liquidi corporei.

Per prevenire l’insorgenza di queste pericolose malattie, è indispensabile sottoporre il proprio micio a una corretta profilassi e sterilizzarlo così che eviti di contrarre disturbi durante l’accoppiamento con altri mici.

Potrebbe interessarti anche: Gengivite nel gatto vediamo le cause, i sintomi e i rimedi (Video)

Malattie del cavo orale

Infine, tra le malattie comuni che colpiscono i gatti, e che possono interessare anche il Karelian Bobtail, ci sono quelle dentali.

stetoscopio
(Foto Pixabay)

Si tratta di patologie causate dall’accumulo di placca e dalla proliferazione dei batteri. Per contrastarle, quindi, la prevenzione è indispensabile.

Infatti, è importante pulire regolarmente i denti del gatto. Per scoprire come farlo, e più in generale quali accortezze mettere in pratica nella cura del Karelian Bobtail, consulta questo articolo.

Tra le malattie del cavo orale più frequenti ci sono:

  • gengivite;
  • parodontite;
  • stomatite.

I sintomi con cui queste patologie si manifestano sono simili:

  • Sanguinamento gengivale;
  • Irritazione delle mucose;
  • Dolore;
  • Presenza di pus e ulcere nel cavo orale;
  • Alitosi;
  • Caduta dei denti.

Per evitare che la situazione possa degenerare, è fondamentale rivolgersi tempestivamente al veterinario, non appena individuate le prime avvisaglie di malessere nel felino.