Home Gatti Salute dei Gatti Tumore cardiaco nel gatto: sintomi, diagnosi e trattamento

Tumore cardiaco nel gatto: sintomi, diagnosi e trattamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03
CONDIVIDI

Come si manifesta il tumore cardiaco nel gatto? Scopriamo i sintomi per individuarlo tempestivamente e come combatterlo.

tumore cardiaco gatto
Tumore cardiaco nel gatto (Foto Adobe Stock)

Il tumore cardiaco è una patologia rara che può colpire il gatto. Fortunatamente, la sua incidenza è bassa; tuttavia, si tratta di una malattia molto rischiosa per la salute del micio. Per questo, è fondamentale saperla individuare tempestivamente al fine di aumentare il più possibile la sua sopravvivenza.

Potrebbe interessarti anche: Tumore del naso nel gatto: causa, sintomi e trattamento

Cos’è il tumore cardiaco nel gatto

gatto malato
Il tumore cardiaco nel gatto può provocare la rottura dei vasi sanguigni (Foto Adobe Stock)

Il tumore cardiaco ha origine dai vasi sanguigni che rivestono il cuore del micio. Questa patologia, anche nota come emangiosarcoma, è maligna e molto aggressiva. Essa rimane spesso silente per un certo periodo di tempo, manifestandosi in seguito attraverso delle complicazioni.

La massa tumorale, infatti, aumenta di grandezza fino a quando provoca lo scoppio dei vasi sanguigni, causando una pericolosa emorragia interna nel gatto. Fortunatamente, si tratta di una malattia molto rara. L’insorgenza del tumore cardiaco nei felini domestici, infatti, è pari allo 0,03%.

Sintomi e cause della patologia

gatto malato
Il micio può presentare battito cardiaco irregolare e difficoltà respiratorie (Foto Pixabay)

Purtroppo, ad oggi non sono note le cause del tumore cardiaco nel gatto. Inoltre, i sintomi di questa patologia tendono a manifestarsi in conseguenza a delle complicazioni provocate dall’aumento delle dimensioni della massa. Le principali manifestazioni della malattia sono:

  • Collasso nel gatto
  • Difficoltà di respirazione, a causa della pressione esercitata dal tumore sui polmoni
  • Battito cardiaco irregolare, poiché la grandezza della massa ostacola la circolazione sanguigna
  • Ristagno di sangue all’interno della cavità toracica, dovuto alla rottura dei vasi sanguigni
  • Letargia
  • Perdita di appetito e dimagrimento
  • Malessere generale

Potrebbe interessarti anche: Tumore ai polmoni nel gatto: sintomi, diagnosi, aspettativa di vita

Tumore cardiaco nel gatto: diagnosi, trattamento e speranza di vita

Gastrite nel gatto (Foto Adobe Stock)
La speranza di vita per un gatto affetto da tumore cardiaco è inferiore a sei mesi (Foto Adobe Stock)

Come viene diagnosticato il tumore al cuore nel gatto? Il veterinario sottoporrà il micio ad una visita accurata. Inoltre, vi chiederà informazioni sullo stato di salute dell’animale. Non omettete alcun particolare, anche ciò che vi sembra irrilevante.

Informazioni particolarmente importanti sono età del micio, razza ed eventuali cambiamenti comportamentali avvenuti di recente. Tra i test di laboratorio che il gatto dovrà eseguire ci sono:

In particolare, quest’ultimo esame risulta fondamentale per individuare la presenza di masse tumorali nel cuore ed escludere altre patologie. A quali trattamenti sottoporre un micio affetto da tumore cardiaco?

Sfortunatamente, questo tipo di neoplasia tende a metastatizzare molto velocemente. Tra le terapie consigliate ci sono:

  • Drenaggio del liquido in eccesso dalla cavità toracica e addominale
  • Chemioterapia, per rallentare la diffusione delle cellule tumorali
  • Antidolorifici, per diminuire il malessere nel micio

L’intervento, invece, è sconsigliato per via della delicata sede originaria del tumore. Sfortunatamente, la prognosi del tumore cardiaco nel gatto è sfavorevole: l’aspettativa di vita del micio è di pochi mesi.

Non esitare a chiedere al tuo veterinario tutti i consigli per rendere questa triste e dolorosa fase il più confortevole possibile per il tuo amico a quattro zampe.

Laura Bellucci