Home Gatti Salute dei Gatti Lesioni interne nel gatto: cause, sintomi e come intervenire

Lesioni interne nel gatto: cause, sintomi e come intervenire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:52
CONDIVIDI

A volte i gatti possono cadere da alberi, finestre o altri luoghi alti: ecco come individuare eventuali lesioni interne nel gatto e capire in che modo intervenire per aiutarlo.

lesioni interne gatto
Come riconoscere le lesioni interne nel gatto (Foto Unsplash)

A causa della loro natura proverbialmente curiosa, non è affatto raro che i gatti si ritrovino in situazioni pericolose: si arrampicano spesso e volentieri in posti alti ed inaccessibili e a volte può capitare che cadano da altezze considerevoli. Se non sei presente al momento dell’incidente, è probabile che tu non abbia un’idea ben precisa del possibile danno che micio potrebbe aver riportato: questo aspetto va tenuto in attenta considerazione, perché anche se si tratta di casi rari, è possibile ritrovarsi di fronte a lesioni interne nel gatto che è fondamentale saper riconoscere per salvare la vita al tuo amico felino.

Ecco perché bisogna conoscere le cause e i sintomi più comuni di eventuali lesioni e traumi che possono causare emorragie interne al gatto: se c’è una lesione grave ma non visibile, infatti, è indispensabile che micio venga visitato prima possibile da un veterinario o potrebbero verificarsi conseguenze decisamente gravi, che possono portare nei casi peggiori al decesso dell’animale.

Come riconoscere e curare le lesioni interne nel gatto

lesioni interne gatto
Cause, sintomi e cosa fare se il gatto ha lesioni interne (Foto Pexels)

I gatti hanno una vera e propria passione per i posti alti: si arrampicano sui mobili, sulle finestre, sugli alberi e a volte, per quanto siano dei formidabili equilibristi, possono perdere l’equilibrio e cadere anche rovinosamente. Una caduta dall’alto potrebbe portare a conseguenze non visibili: ferite o lesioni interne, che causano un sanguinamento degli organi con emorragia interna anche grave.

Saper riconoscere una lesione interna nel tuo micio potrebbe salvargli la vita: soltanto se diagnosticata in tempo, infatti, può essere adeguatamente curata. Scopriamo quali sono i sintomi più comuni e come intervenire di fronte a eventuali lesioni interne nel tuo gatto.

Sintomi di lesioni ed emorragie interne

Quando un gatto ha una lesione interna o una emorragia mostrerà alcuni sintomi abbastanza comuni e riconoscibili, tra i quali segnaliamo:

– zoppia o impossibilità a camminare,
– tosse con fuoriuscita di sangue,
– gengive pallide (dal rosa al bianco),
collasso del gatto,
– gonfiore in aree specifiche e circoscritte,
sangue nelle feci o nelle urine del gatto,
– vomito con tracce di sangue,
– aumento della frequenza cardiaca.

In particolare, è possibile misurare la frequenza cardiaca di micio seguendo le istruzioni riportate nel nostro approfondimento sul tema dei parametri vitali del gatto.

Possibili lesioni interne nei gatti

  1. A volte i gatti possono riportare distorsioni o fratture a causa di un trauma o una caduta: in questo caso, il sintomo più frequente è una vistosa zoppia. In altri casi, il gatto potrebbe essere del tutto incapace di camminare o presentare un forte gonfiore alla zampa.
  2. Se il gatto sta sanguinando ma non c’è fuoriuscita all’esterno, vuol dire che c’è un’emorragia interna in corso. In questo caso, la perdita di sangue schiarisce le gengive dell’animale ed è probabile che il gatto tenda ad ansimare forte. Inoltre, micio presenterà con molta probabilità stanchezza, letargia, immobilità e febbre oltre i 37,5°C. Se non sai come controllare, trovi qui il nostro articolo su come misurare la febbre al gatto.
  3. Dopo un incidente è possibile che il gatto riporti una dislocazione dell’anca, della mascella inferiore o del ginocchio: in questo caso i sintomi più comuni sono rispettivamente una zampa che appare più corta dell’altra, l’impossibilità a chiudere la bocca con i denti fuori posizione o la camminata a zampe rigide. In tutti i casi sopra elencati, la zona interessata sarà gonfia e dolorante.

Come intervenire se il gatto ha lesioni interne

malattia emorragica nel gatto
Gatto dal veterinario (Foto Adobe Stock)

Se noti uno o più sintomi che potrebbero indicare una lesione interna nel tuo gatto è fondamentale intervenire prima possibile: avvolgilo in una coperta o un asciugamano, tranquillizzalo parlandogli con voce calma e portalo immediatamente dal veterinario.

Se nel frattempo il tuo gatto perdesse conoscenza, controlla il respiro e il battito cardiaco: devi essere pronto a eseguire le manovre di pronto soccorso per animali più urgenti, come la respirazione artificiale e la rianimazione cardiopolmonare. Qui trovi una panoramica utile riguardante il pronto soccorso per gatti.

Potrebbe interessarti anche:

Chiara Burriello