Home News Abbandonano il loro Husky all’aeroporto e poi si imbarcano (VIDEO)

Abbandonano il loro Husky all’aeroporto e poi si imbarcano (VIDEO)

Non avevano i documenti per portarlo con loro, così abbandonano l’Husky all’aeroporto e si imbarcano senza ripensamenti

Kola (Screen Facebook)
Kola (Screen Facebook)

Ci sono tanti modi per ferire qualcuno che si ama. Purtroppo molte le modalità con le quali fare del male, per diverse persone, risulta semplice. Non hanno ripensamenti. Non restano traumatizzate dal loro gesto. Vanno semplicemente avanti lasciando dietro di loro i cocci di quello che hanno rotto.

Quando si professa amore per un animale ad esempio, lo si prende con se, lo si accudisce e lo si fa vivere al sicuro in una casa, abbandonarlo legato ad un palo, per non rinunciare ad una vacanza, è qualcosa di crudele. Il non avere ripensamenti ancora di più.

E’ quello accaduto a Kola, una bellissima Husky, abbandonata dai suoi genitori umani fuori all’aeroporto, perché non avevano portato con se i documenti necessari. Per una dimenticanza umana la cagnolina ha rischiato molto.

Per un errore umano adesso Kola dovrà trovare una nuova casa e persone che la amino veramente e che non la vedano meno importante di altro. Scopriamo meglio cosa è accaduto.

Potrebbe interessarti anche: Cucciolo abbandonato con ancora il cordone ombelicale (FOTO)

Abbandonano Husky all’aeroporto perché avevano dimenticato i documenti e partono lo stesso

La dolce Kola (Screen Facebook)
La dolce Kola (Screen Facebook)

A chiunque può capitare di dimenticare dei documenti importanti prima di partire. La frenesia della vita, le mille cose da ricordare, semplice distrazione, insomma può capitare.
Quello che non può capitare è decidere in piena coscienza che per un errore debba pagare qualcun altro al posto del colpevole.

Una famiglia si trovava all’aeroporto JFK di New York, quando pronti per l’imbarco, si sono accorti di non avere la documentazione necessaria per portare con se il proprio cucciolo.

Cosa si potrebbe fare in una situazione del genere? Chiamare qualcuno che ha la possibilità di entrare in casa nostra per recuperare ciò che ci serve? Rimandare il volo? Cercare una soluzione con la compagnia aerea? Rinunciare al viaggio? Chiamare qualcuno che si possa prendere cura del cane durante l’assenza?

Potremmo trovare altre soluzioni sicuramente, ma questa famiglia ha scelto di prendere la piccola Husky di nome Kola, portarla fuori dal terminal, e lasciarla legata ad un palo all’esterno dell’aeroporto, per poi tornare tranquillamente all’interno e prendere il volo.

Non appena un agente del Dipartimento della Polizia di New York ha capito cosa fosse accaduto, ha immediatamente chiamato la New York Bully per ricevere aiuto con la cagnolina.

Kola ora si trova all’Animal Care Centers di Brooklyn, e mentre sono state fatte partire le indagini per il maltrattamento, è stata fatta valere la rinuncia di proprietà.

Dal rifugio nella quale è ospitata la descrivono come una meravigliosa cucciola, obbediente e fantastica, ma anche come disorientata giustificando il suo senso di smarrimento. Chiunque si sarebbe sentito perso se qualcuno che si ama ti abbandona e vieni portato in una nuova casa.

Kola è abituata al caldo e confortevole ambiente casalingo e si spera che il più in fretta possibile le si trovi una nuova famiglia, che questa volta la ami davvero e non la lasci mai più.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M