Home News Alba Parietti dedica una poesia di Neruda al cane Venghi

Alba Parietti dedica una poesia di Neruda al cane Venghi

CONDIVIDI

Alba Parietti e il suo Venghi hanno un rapporto molto speciale, criticata in precedenza per il sarcasmo con il quale gioca con il proprio cane Alba gli dedica una poesia.

Alba Parietti
Alba Parietti

La poesia dedicata Da Alba Parietti al suo cane Venghi è quella di Pablo Neruda ” ode al cane”  che parla del rapporto fantastico che un essere umano può avere  con il suo amico a quattro zampe.

La poesia dedicata da Alba racconta le azioni che un cane può compiere per il proprio umano rendendolo una creatura unica e insostituibile.

La poesia”ode al cane” di Pablo Neruda

Alba Parietti
Alba Parietti foto Instagram con Venghi

Alcune della più belle poesie del poeta rendono grazie alla vita, Neruda ha infatti scritto molte odi, poesie celebrative che solitamente vengono scritte per elogiare grandi personaggi, per celebrare cose ordinarie, semplici, o di utilizzo quotidiano come il sapone una castagna per terra , il color verde, cose che molto spesso si danno per scontate come l’amore per i quattro zampe.

La poesia dedicata dalla Parietti al cane Venghi fa capire quanto il suo  amore per il quattro zampe sia Profondo. Alba ama tantissimo gli animali e lo ha dimostrato anche questa estate quando ha adottato una trovatello di nome Simba dalla Calabria.

Scorrendo il profilo instagram della Parietti si può notare dalle tantissime foto e dai tantissimi video quanto il suo amore per queste creature sia immenso.

Alba Parietti
Simba il nuovo cane della Parietti foto instagram

Quest’anno Alba ha anche adottato un meraviglioso felino nero dagli occhi verdi e sempre a quanto sembra dal suo profilo ha altri due gatti che pero non possiede , infatti quando Alba pubblica la foto dei felini aggiunge sempre alla didascalia una frase celebre di Beryl Reid :”Non si possiede mai un gatto. Semmai si è ammessi alla sua vita, il che è senz’altro un privilegio”.

Il post pubblicato dalla Parietti ha riscosso molto successo, tantissimi i follower che hanno commentato positivamente la foto con la poesia che ritrae lei con  il suo adorato Venghi tra le braccia.

“La Parietti e il Venghi…un duo perfetto e ineguagliabile troppo forti”

“Il Venghi è come se la stesse ascoltando . La magia della poesia.”

“Poesia meravigliosa,meraviglioso il tuo cane,e piu meraviglioso di ogni cosa il mio cane,cresciuto in un canile che ora è felice nella nostra casa,bau”

View this post on Instagram

Ode al cane ( Pablo Neruda) Il cane mi domanda ed io non rispondo. Salta, corre pei campi e mi domanda senza parlare ed i suoi occhi son due domande umide, due fiamme liquide interroganti ed io non rispondo, non rispondo perché non so e nulla posso dire. In mezzo ai campi andiamo uomo e cane. Luccicano le foglie come se qualcuno le avesse baciate ad una ad una, salgono dal suolo tutte le arance a collocare piccoli planetari in alberi rotondi come la notte e verdi, ed uomo e cane andiamo fiutando il mondo, scuotendo il trifoglio, pei campi del Cile, fra le limpide dita di settembre. Il cane si arresta, corre dietro api, salta l’acqua inquieta, ascolta lontanissimi latrati, orina su una pietra e porta la punta del suo muso a me, come un regalo. Tenera impertinenza per palesare affetto! E fu a quel punto che mi chiese, con gli occhi, perché ora è giorno, perché verrà la notte, perché la primavera non portò nel suo cesto nulla per cani vagabondi, ma inutili fiori, fiori ed ancora fiori. Questo mi chiede il cane ed io non rispondo. Andiamo avanti, uomo e cane, appaiati dal mattino verde, dall’eccitante vuota solitudine in cui solo noi esistiamo, questa coppia di un cane rugiadoso ed io poeta del bosco, perché non esistono uccelli o fiori nascosti, ma profumi e gorgheggi per due compagni, per due cacciatori compagni: un mondo inumidito dalle distillazioni della notte, un tunnel verde e poi una prateria, una raffica di vento aranciato, il sussurro delle radici, la vita che cammina, respira, cresce, e l’antica amicizia, la gioia d’esser cane e d’esser uomo tramutata in un solo animale che cammina movendo sei zampe ed una coda con rugiada.

A post shared by Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) on

L.L.

potrebbe interessarti—>

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI