Home News Bari: cucciolo nato cieco cerca una nuova famiglia e tanto affetto

Bari: cucciolo nato cieco cerca una nuova famiglia e tanto affetto

La storia di Ettorino ha fatto commuovere molte persone: il cucciolo, nato a Bari, è cieco dalla nascita e ha bisogno di tanto affetto

Bari cucciolo nato cieco cerca nuova famiglia
Ettorino, il cucciolo cieco dalla nascita (Occhi Randagi – Facebook)

Questa è la storia di un cucciolo di nome Ettorino e delle operatrici che lo hanno salvato e che ora si prendono cura di lui. A riguardo ne ha parlato l’associazione per il salvataggio di animali “Occhi Randagi“, nata a Bari nel 2013. Lo slogan dell’associazione è quello di “dar voce a chi una voce non ce l’ha, ma ha solo gli occhi per parlare e chiedere aiuto“, come si legge nella descrizione della loro pagina Facebook.

Bari: cucciolo nato cieco alla ricerca di una nuova famiglia

logo pagina Facebook occhi randagi
Logo della pagina di Facebook (Occhi Randagi – Facebook)

Non ci sono parole per descriverlo. Basta solo guardarlo e sei già perdutamente innamorata/o di lui“. Queste sono le parole con cui inizia il post di presentazione del piccolo cucciolo a quattro zampe. Nell’annuncio di adozione del cucciolo, che ha quasi due mesi di vita, si può leggere che Ettorino è purtroppo nato cieco, senza bulbi oculari, ma non per questo motivo si tratta di un cucciolo diverso dagli altri e riesce comunque a muoversi a destreggiarsi come gli altri cani.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cane partorisce i suoi cuccioli in strada: interviene l’OIPA – VIDEO

Come sappiamo molto bene, i cani usano molto l’olfatto per direzionarsi e per muoversi, perciò “Ettorino sarà in grado di condurre una vita normalissima, avendo anche il vantaggio di non aver mai avuto la possibilità di vedere il mondo, ma solo di sentirlo“, aggiungono. Caratterialmente ed esteticamente, secondo le soccorritrice il cagnolino è “buffo, ciccione, dolcissimo e famelico d’amore“.

Ti potrebbe interessare anche >>> Gatto trovato nel vano motore di un auto: soccorso dall’ENPA

Ettorino è nato in campagna insieme ad altri fratellini e rimarrà ancora con la sua mamma almeno fin quando non avrà compiuto poco più di due mesi. Dopodiché, potrà essere adottato da una famiglia molto speciale, proprio come lui. “Per Ettorino, l’ideale sarebbe anche avere una sorellina equilibrata, che possa essere la sua guida per la vita”, suggeriscono le volontarie nel post. Il cucciolo, prima dell’adozione verrà vaccinato, sverminato e con microchip.