Home News Beluga obeso rischia di morire: è polemica per le sue condizioni...

Beluga obeso rischia di morire: è polemica per le sue condizioni di salute

Beluga obeso rischia di morire, la vicenda che ha scatenato la polemica in Russia. La quantità di cibo che gli viene data è eccessiva

Beluga nella vasca (Foto Facebook)
Beluga nella vasca (Foto Facebook)

Ciascun animale vive in modo corretto solo se ha uno spazio che gli consenta di muoversi e di sentirsi libero. Purtroppo, questo non avviene sempre e i nostri amici pelosetti sono costretti a soffrire, facendo parte di un ambiente che non è consono alle loro abitudini e al loro stile di vita. Glasha è un esemplare di beluga così obeso che rischia di morire in un parco acquatico russo. La vicenda ha fatto scalpore sui social.

Potrebbe interessarti anche: Il misterioso beluga scambiato per una spia: ritrovato in Norvegia

Beluga obeso rischia di morire, il caso che fa discutere in Russia 

Beluga nell'acquario (Foto Pixabay)
Beluga nell’acquario (Foto Pixabay)

Ci troviamo a Soči in Russia al parco acquatico, purtroppo conosciuto, per gli esemplari marini tenuti in cattività. Qui, ha suscitato molta indignazione il caso di una femmina di beluga, aumentata a livello esponenziale di peso, nel giro degli ultimi mesi. L’aumento di peso dipende da un’eccessiva quantità di cibo che le viene fornita quotidianamente non solo dagli addetti ma anche dai visitatori. La gravità della situazione viene chiarita nei dettagli da Naomi Rose la biologa marina che ha denunciato tutto quello che accade in queste strutture. Qui, gli animali vengono sfruttati nelle loro abilità per questioni economiche senza tenere conto dei rischi che corrono per la loro salute.

Potrebbe interessarti anche: Amicizia animali: le dolci immagini dell’affetto tra il beluga ed il pinguino -VIDEO

L’immagine di Glasha mi ha scioccata. Quando mi è stata inviata questa fotografia qualcuno mi ha chiesto come avesse fatto a diventare così. Gli ho risposto che gli stanno dando troppo cibo e anche se non posso avere le prove, credo che questa struttura preveda un tipo di alimentazione dove anche gli spettatori possono nutrire le balene, pagando un extra” ha affermato la donna che ha aggiunto una spiegazione dettagliata del fenomeno.

La biologa ha voluto sottolineare il fatto che non si tratta del primo caso. “Le strutture che ho visitato finora in Russia sono tutte piccole e il tipo di alimentazione effettuata rappresenta un nuovo problema. Continuo a rimanere scioccata per tutto quello che viene fatto a questi splendidi mammiferi” ha continuato a riferire Naomi. La sua condizione potrebbe rivelarsi fatale. Speriamo che i gestori del parco riescano a risolvere la situazione, facendo rientrare lo stato di allarme del beluga.

Forza Glasha, siamo tutti con te!

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Benedicta Felice