Home News Cagnolina rubata mentre era in auto: l’abbraccio dopo il ritrovamento

Cagnolina rubata mentre era in auto: l’abbraccio dopo il ritrovamento

Cagnolina rubata mentre era in auto. Il padrone aveva fatto una pausa durante un viaggio lasciando la pelosetta ad attenderlo

Tanto affetto e dolcezza (Foto Facebook)
Tanto affetto e dolcezza (Foto Facebook)

Ci sono storie che capitano all’improvviso, imprevisti che ci sorprendono e ci lasciano senza parole. Quando accadono fatti del genere è facile farsi prendere dal panico ma ciò che conta è il risultato finale. Una cagnolina era rimasta in auto ad aspettare il ritorno del suo padrone, in sosta presso una stazione di servizio, ma qualcuno ha deciso di rubarla, entrando in possesso dell’auto.

Potrebbe interessarti anche: I ladri entrano in casa e rubano il cane Rocky: lanciato un appello

Cagnolina rubata mentre era in auto, il padrone si attiva per la ricerca 

Cane in primo piano (Foto Facebook)
Cane in primo piano (Foto Facebook)

Una giornata tranquilla si è trasformata in un vero incubo, in maniera del tutto inaspettata. Aaron Morris stava viaggiando in auto con la sua cagnolina Jolene diretto, dal Michigan, alla Carolina del Nord. Qui, l’uomo stava per trasferirsi ed era alle prese con il classico trasloco che lo vedeva impegnato con il trasporto della maggior parte dei suoi averi. Durante il tragitto, l’uomo dovette fare una pausa per acquistare alcune cose in un negozio e scelse di lasciare la cagnolina ad attenderlo nel veicolo, dato che si trattava di una sosta veloce. Al suo ritorno, non la trovò più..qualcuno l’aveva portata via insieme all’auto e non riusciva a darsi pace per l’accaduto. Non appena si rese conto della situazione, Aaron si mise d’impegno per ritrovarla nel più breve tempo possibile. Allora, cominciò a pubblicare l’annuncio della sua scomparsa sui vari gruppi social, rivolgendo alle persone una richiesta di ulteriore condivisione, per facilitare le ricerche.

Potrebbe interessarti anche: Rubano il cane di una donna dalle sue braccia con l’inganno (VIDEO)

Nonostante i vari tentativi di ricerca, del cane non c’era nessuna traccia. In pochi secondi era come se si fosse volatilizzato nel nulla, non lasciando nessuna pista aperta per il ritrovamento. L’unica certezza proveniva dal possesso del chip e di una targhetta identificativa attaccata al collare del pelosetto che faceva sperare in un rapido ritrovamento. Purtroppo, la questione non era semplice a causa della mancanza del telefono  del ragazzo, rubato insieme a tutti gli altri oggetti. Per fortuna, qualcuno è riuscito a trovare Jolene e ha preferito portarla al rifugio degli animali denominato Morristow Hamblen Humane Society nel Tennesse. Qui, i membri del rifugio hanno provato a contattare il numero scritto sulla targhetta ma risultava spento. Essi però non si sono arresi e hanno deciso di pubblicare le foto su Facebook, sperando attraverso le condivisioni, di farle giungere al suo padrone.

Il loro intuito è andato a buon fine perché le immagini hanno raggiunto il suo proprietario che si è precipitato al rifugio per recuperare la sua adorata cagnolina. La pelosetta appena lo ha visto si è gettata tra le sue braccia, non essendo capace di trattenere la gioia per il meraviglioso momento vissuto insieme. L’attesa di entrambi è stata premiata..ora, grazie a delle persone amorevoli e gentili, il padrone e il pelosetto, potranno godersi tanti bei momenti da trascorrere insieme.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Benedicta Felice