Home News Cagnolino imbavagliato col nastro adesivo in un sacco della spazzatura – VIDEO

Cagnolino imbavagliato col nastro adesivo in un sacco della spazzatura – VIDEO

Legato stretto col nastro adesivo e lasciato in un sacco nero della spazzatura: il trauma di un cagnolino salvato a nord di una città.

cagnolino imbavagliato nastro adesivo
Cagnolino ritrovato nella spazzatura (Instagram – callejeritosbyclaudiamancilla)

Un cagnolino di soli tre mesi è stato ritrovato in condizioni spaventose nella giornata dello scorso martedì, 26 luglio. La persona che avrebbe scelto di abbandonare il cucciolo avrebbe – oltre a tale reato – commesso un atto che ha impressionato migliaia di utenti. Dopo la pubblicazione del video in rete – che testimonia non soltanto gli attimi della sua liberazione, ma anche le condizioni in cui il quattro zampe verteva al momento del suo ritrovamento – si è assistito a un eco di gratitudine per la vita del piccolo esemplare miracolosamente tratto in salvo.

Cagnolino imbavagliato col nastro adesivo in un sacco della spazzatura – VIDEO

cagnolino nastro adesivo spazzatura
Cagnolino imbavagliato nello scotch (Instagram –
callejeritosbyclaudiamancilla)

Il cucciolo dal delicato manto beige è stato legato e imbavagliato con del nastro adesivo di colore blu, che avrebbe impedito all’esemplare di poter reagire all’atto di violenza a lui brutalmente riservato. Dopo aver interdetto la sua facoltà di esprimersi e di muoversi liberamente, il cagnolino è stato poi inserito all’interno di un sacco nero della spazzatura, che avrebbe ulteriormente limitato le sue capacità motorie.

Potrebbe interessarti anche >>> Cucciolo di Husky imbavagliato nell’auto esposta al sole – il VIDEO 

L’esemplare è stato fortunatamente ritrovato sul ciglio di una strada, dove era stato dapprima abbandonato. L’accaduto si è verificato nel territorio a nord della città di Temuco, in Cile.

A favorire l’operazione di salvataggio alcuni residenti della zona, che – dopo aver sentito dei lamenti soffocati – si sarebbero accorti della presenza del quattro zampe in pericolo nelle vicinanze di una foresta limitrofa.

Come mostrano le immagini in movimento presentate dal creatore del video postato su Instagram , e poi diramatosi velocemente sui vari social network di riferimento, il piccolo è ora al sicuro. Libero di esprimersi e muoversi come desidera. Il cucciolo è stato preso in cura dalla Fondazione Callejeritos, come ha ricordato in queste ore la sua responsabile e portavoce – Claudia Mancilla – e che avrebbe in seguito provveduto anche alla sua adozione.

Potrebbe interessarti anche >>> Razz: cane sordo abbandonato inizia la sua nuova vita – VIDEO

Adesso l’esemplare di tre mesi è stato accolto con gioia in una numerosa e “bella famiglia“. Il piccolo è libero di giocare con gli altri membri della nuova tribù e di crescere in serenità. Davvero una grande soddisfazione per coloro che hanno provveduto, in questi giorni, alla sua riabilitazione.