Home News Cagnolino rinchiuso in una gabbia ad alte temperature: il ritrovamento

Cagnolino rinchiuso in una gabbia ad alte temperature: il ritrovamento

Un cagnolino è stato rinchiuso in una gabbia esposta ad elevate temperature: il suo ritrovamento è stato un vero miracolo. 

Cagnolino rinchiuso gabbia
Cagnolino bloccato in gabbia (Facebook – Dedham Police Department)

Il terribile scenario che si è presentato dinanzi allo sguardo dei soccorritori di un cane di piccola taglia, rinchiuso in una gabbia e lasciato in strada – esposto ad elevate temperature. Il fatto avrebbe rappresentato un esempio di reale tortura nei confronti del piccolo esemplare. Impossibilitato a liberarsi e sopravvissuto per miracolo nella situazione in cui verteva, il piccolo è stato infine scoperto in un anfratto da un agente che si trovava in sevizio.

Cagnolino rinchiuso in una gabbia ad alte temperature: il ritrovamento

Cagnolino rinchiuso gabbia
Cagnolino al sicuro (Facebook – Dedham Police Department)

Il ritrovamento del piccolo esemplare è avvenuto in Bussey Street. Il volpino di Pomeriana si trovava costretto in una gabbia nera nel quartiere di Dedham, nello Stato del Massachusetts, sabato scorso, 30 luglio. Le temperature della stagione estiva negli Usa avrebbero sfiorato vette insostenibili.

Potrebbe interessarti anche >>> Adotta un altro animale: cane anziano reagisce in modo particolare – VIDEO

L’agente che ha prestato sottocosto all’esemplare – identificato sotto il nome di Deni Goldman – avrebbe immediatamente provveduto a denunciare l’accaduto con l’obiettivo di ottenere giustizia. Il colpevole di un gesto così vile dovrà essere punito.

Nel momento in cui il volpino è stato soccorso dalle autorità locali tremava ancora, impaurito, e probabilmente rassegnato alla condizione di non farcela. Il quattro zampe era disidratato a causa delle infernali temperature ed è stato poi trasportato presso la struttura dell’Animale Rescue League di Boston.

A prendersi cura emotivamente dell’esemplare avrebbe provveduto lo stesso agente che ha operato il suo salvataggio. L’uomo sarebbe riuscito a stringere amicizia con il cagnolino e si sarebbe presto affezionato a lui. Dopo i primi momenti, in cui il volpino dimostrava di essere restio – probabilmente per via dello choc dell’abbandono in strada – avrebbe iniziato ad affidarsi alle attenzioni del premuroso agente.

Potrebbe interessarti anche >>> Mili, cagnolina in fin di vita salvata dalla Polizia: la trasformazione – VIDEO

Inoltre, l’uomo in questione, avrebbe infine desiderato condividere un’amorevole testimonianza che potrebbe favorire in futuro l’adozione del volpino. Goldman lo avrebbe descritto come un esemplare “felice e adorabile“, nonostante la difficile esperienza vissuta. Nel frattempo, in attesa che l’esemplare venga accolto in ambiente in cui possa trovare l’amore che merita, le indagini della Polizia – per individuare il colpevole del reato penale di abbandono – sembrano continuare senza sosta.