Home News Il cane Beethoven ritrovato tra escrementi e immondizia

Il cane Beethoven ritrovato tra escrementi e immondizia

Beethoven, il cane che è stato trovato in condizioni vergognose tra escrementi e immondizia.

 cane
Il cane Beethoven, in salvo
(Associazione Nazionale Agriambiente Torino- Facebook)

Il cane viveva in un’abitazione a Druento e prevalentemente stava in un cortile in mezzo ai suoi escrementi e a molta spazzatura. Le guardie zoofile dell’associazione nazionale Agriambiente Torino, si sono recate nel posto e lo hanno portato in salvo.

Successivamente l’animale è stato affidato al rifugio Albero di Mais di Moncalieri, tuttavia l’animale porta il peso di una storia incredibile.

L’incredibile storia di Beethoven, il cane che è stato ritrovato tra escrementi e spazzatura

rifiuti giardino uomo
Il cane nel giardino (Associazione Nazionale Agriambiente Torino- Facebook)

Beethoven è un cane di razza Cavalier King Charles Spaniel di 12 anni, l’animale appartiene a un signore che vive in una situazione di disagio, e che alla fine si è arreso a consegnare l’animale alle guardie zoofile. Gli agenti infatti gli hanno spiegato che continuare a far vivere il cane in quelle condizioni non sarebbe stato giusto.

Potrebbe interessarti anche >>> Cane cieco: ha il suo “gatto guida” che lo aiuta a non sbattere in giro – VIDEO

Tutto è partito dalla segnalazione fatta da un vicino, il quale aveva notato che il cane oltre ad essere anziano era soffrente e stanco. Per questo motivo il gruppo operativo di Agriambiente qualche giorno fa ha fatto un sopralluogo per verificare la veridicità della situazione, appena arrivati c’è stata la conferma, così è stato chiamato il padrone del cane, è emerso che anche il l’uomo era in serie difficoltà e aveva bisogno d’aiuto.

Potrebbe interessarti anche >>> Le persone possono identificare il loro cane anche solo tramite l’odore: lo studio

L’appartamento dell’uomo era in uno stato di degrado, la casa era sommersa dai rifiuti, e lui si è confidato sui suoi problemi, alla fine ha ceduto spontaneamente l’animale e i volontari hanno avviato immediatamente le procedure per il ricovero nel canile di competenza. Ora l’animale si trova al rifugio dopo essere stato visitato, ripulito e presto sarà pronto per essere adottato. Nel frattempo è partita anche la segnalazione al comune per il padrone di Beethoven, l’uomo infatti è in serie difficoltà e nonostante la loro priorità fosse quella di portare in salvo l’animale, si sono sentiti in dovere di chiamare gli organi competenti perché si facciano carico della situazione.