Home News Cane vittima dei combattimenti clandestini cerca ora una casa

Cane vittima dei combattimenti clandestini cerca ora una casa

Un altro cane vittima di questo atroce crimine, i combattimenti clandestini, è stato abbandonato e ora cerca una casa.

cane salvato a torre del greco
Pitbull tratto in salvo (Facebook)

Ancora una volta i combattimenti clandestini fanno una vittima, e questa volta a pagarne le spese è una dolce cagnolina di neanche 2 anni, usata e poi lasciata a morire in strada. Sarebbe potuta finire male per la Pitbull trovata a Torre del Greco, in provincia di Napoli, se i volontari del Corpo Gav non l’avessero soccorsa in tempo. Adesso si trova in canile, in attesa di una famiglia che l’accolga in modo che ricomincia una vita piena d’amore e di rispetto dopo la violenza subita.

Abusata a causa dei combattimenti clandestini, pitbull cerca ora una famiglia

cane combattimenti clandestini
Pitbull (Pixabay)

La cucciola non ha neanche due anni e già il suo corpo è pieno di ferite come tagli e graffi nel muso e nelle zampe. Queste ferite sono compatibili con quelle che di solito derivano dai combattimenti clandestini. I volontari dell’organizzazione l’hanno soccorsa la sera del 4 marzo, dandole da mangiare e da bere. La cagnolina è rimasta immobile per tutto il tempo, ma all’erta nei confronti delle persone che le stavano attorno.

Ti potrebbe interessare anche >>> Donna ricoverata per giorni: il ritorno a casa è commovente – VIDEO

La piccola pitbull alla fine si è rivelata molto dolce e tranquilla, dopo che ha ricevuto le prime cure. “Non riusciva neanche ad alzarsi sulle zampe, né ad abbaiare“, ha affermato il presidente del Corpo Gav. Dopo un primo soccorso la cagnolina è stata affidata ai veterinari dell’Asl che l’hanno dimessa dopo essersi accertati delle buone condizioni. Ora però vive nel canile del posto ed è in cerca di una famiglia che la accolga.

Ti potrebbe interessare anche >>> Dognappers in azione: accarezzano il cane e poi lo portano via – VIDEO

Nonostante sia stata impiegata nei combattimenti clandestini e in seguito abbandonata, la cagnetta ha dimostrato di avere una grande capacità di ripresa, sia fisica che emotiva. Il personale del canile ha confermato il buono stato di salute dell’animale. La cagnolina è quindi disponibile per l’adozione e alcune richiese sono già arrivate. Non resta che trovare la famiglia giusta per questa dolce cucciola.