Home News Cane fedele non si allontana dalla casa del padrone paraplegico morto in...

Cane fedele non si allontana dalla casa del padrone paraplegico morto in un incendio

CONDIVIDI
cane fedele
Lolita nella casa del suo padrone morto

Cane fedele resta nella casa dove è morto il padrone paraplegico

La fedeltà di un cane non si può misurare in denaro, in regali o con le parole. Un cane dimostra il suo affetto, ogni giorno in diversi modi possibili, anche se le persone, di norma, sopraffatte dagli impegni quotidiani, non se ne accorgono.

Alcuni esemplari tra i più noti Hachiko, hanno dimostrato al mondo intero cosa significa la fedeltà di un cane. Compagni a 4zampe disposti a lasciarsi morire, ad aspettare per anni il ritorno del padrone morto o a vegliare la sua tomba.

Storie strazianti alle quali si aggiunge la vicenda della piccola Lolita. Una meticcia che viveva in simbiosi con il suo padrone paraplegico, in una casa a Calvão, in Portogallo. Purtroppo, l’uomo ha trovato la morte in un tragico incendio che ha devastato l’abitazione.

Sul posto si è presentata la troupe di giornalisti del giornale locale Correio da Manhã per raccontare il dramma. Durante le riprese, nelle quali si vede tra le macerie resti di alcune sedie a rotelle, in una stanza i giornalisti hanno trovato la piccola Lolita, ancora viva.

La cagnolina si era rifiutata di abbandonare la casa del suo amato padrone. Un vicino di casa aveva provato a portarla via, facendola salire in auto, ma Lolita è scappata via per tornare nella sua casa e quella del padrone, al quale è voluta restare fedele, anche dopo la sua morte.

La cagnolina ha commosso i residenti del luogo che si stanno ora occupando di lei, provvedendo a portarle acqua e cibo, fino a quando, ha assicurato il vicino che la voleva prendere, Lolita non sarà pronta ad andare via.

Ti potrebbe anche interessare–> Empatia quel sottile legame che ci lega agli animali impresso nel Dna
C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI