Home News Il cane Micky in cerca di adozione: vuole solo ricevere amore

Il cane Micky in cerca di adozione: vuole solo ricevere amore

Il cane Micky in cerca di adozione. Ha sofferto molto nella sua vita e il suo desiderio più grande è quello di essere amato

Il cane in cerca di adozione (Foto Facebook)
Il cane in cerca di adozione (Foto Facebook)

E’ magrissimo, si regge a stento in piedi. La sua tristezza lo ha segnato profondamente e rende visibili i segni sul suo corpo e nella sua anima. Vorrebbe trovare un pò di pace e di spensieratezza ma sembra del tutto impossibile. Stiamo parlando di Micky, un adorabile cucciolo di due anni e mezzo che ha sofferto tanto. La sua storia è davvero commovente.

Potrebbe interessarti anche: Cuccioli di cane salvati in autostrada, ora in attesa di adozione

Il cane Micky in cerca di adozione, vuole solo assaporare un pò di felicità 

Desiderio di felicità (Foto Pixabay)
Desiderio di felicità (Foto Pixabay)

Purtroppo la reclusione in un box gli sta togliendo la gioia di vivere e sta mettendo a dura prova la sua salute già precaria. C’è chi pensa ancora ed erroneamente che gli animali non siano creature intelligenti invece, dimostrano sempre l’esatto contrario. Proprio com’è successo a Micky che un anno e mezzo fa pensava di aver trovato una sistemazione definitiva ma con tanta sorpresa è finito in un box e la sua situazione pare essere senza una via d’uscita. I suoi occhi inizialmente erano ricchi di speranza, perché il cucciolo era fiducioso del fatto che presto avrebbe trovato una nuova famiglia. In maniera del tutto inaspettata, ha trovato solo una gabbia e indifferenza da parte delle persone che si recavano in canile, non rivolgendogli nessuno sguardo di comprensione.

Potrebbe interessarti anche: Il cane Santo ha bisogno di un’adozione: cerca una nuova famiglia

I suoi occhi sono spenti, privi di quella voglia di vivere, di saltare e di giocare che avrebbe dovuto avere un cucciolo della sua età. Quando è stato ritrovato dai volontari le sue condizioni erano pessime. Il pelosetto era costretto a sopportare il peso e il dolore di un collare di ferro che gli stringeva il collo così’ tanto che le persone che lo circondavano hanno dovuto tagliarlo e toglierlo al più presto possibile. Qualcuno, probabilmente, vedendolo così indifeso e fragile ha deciso di approfittare della sua bontà, gettandolo in un canile, senza avere nessuna considerazione per lui. Forse i più scettici non ci crederanno ma il cucciolo appena ha visto che i volontari gli hanno scattato una foto, si è accesa in lui una piccola speranza che lo ha portato ad agitare la sua codina energicamente in segno di felicità. Il piccolo, nonostante tutta la sofferenza che ha passato, si fida ancora degli esseri umani.

Il suo carattere è molto bello perché è molto socievole anche con gli sconosciuti. Al momento si trova in provincia di Palermo e verrà vaccinato e chippato, pronto per essere rilasciato in qualunque posto sia colmo di amore e bene incondizionato.

Speriamo che questo tenero pelosetto possa ottenere al più presto quello che desidera.

 

Benedicta Felice