Home News Cuccioli di cane salvati in autostrada, ora in attesa di adozione

Cuccioli di cane salvati in autostrada, ora in attesa di adozione

Dei cuccioli di cane sono stati salvati mentre camminavano per l’autostrada, il personale specializzato per fortuna è intervenuto subito.

autostrada a1 cuccioli salvati
Cucciolata salvata (Facebook)

A volte ci vuole proprio fortuna, perché per questi cuccioli la sorte poteva essere ben diversa. Sono state estremamente fortunate, infatti, le due cucciolate che sono state portate in salvo. I cuccioli stavano vagando con le rispettive due mamme sul ciglio dell’autostrada A1 di Arezzo, quindi la situazione era molto pericolosa, sia per i cagnolini che per gli automobilisti. Il personale Enpa del luogo, dopo la segnalazione si è diretta sul posto e per fortuna la situazione si è svolta nei migliori dei modi.

Cuccioli di cane in autostrada, la vicenda è sospetta

cani salvati in autostrada
Cagnolini in attesa di adozione (Facebook)

I cuccioli, per la precisione 7, sono stati trovati con le due mamme in condizioni pietose in un’area di sosta lungo l’autostrada A1 di Arezzo. I volontari dell’organizzazione Enpa che sono giunti sul luogo dopo la segnalazione, hanno constato che i cuccioli erano affamati, denutriti e molto stanchi.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cucciolo ferito, un buon samaritano se ne prende cura – VIDEO

Il personale si è detto perplesso dalla vicenda e ha ribadito che “A noi ci lascia perplessi la modalità dell’autostrada. Cioè il lasciare i cuccioli in un’area di sosta. – spiega la presidente di Enpa Arezzo, Sandra Capogreco – Certo, non è nemmeno escluso il fatto che le due canine possano essere arrivate dai campi limitrofi e abbiano trovato da mangiare nell’area di sosta, ma ci viene da pensare ad altro“. Queste cose infatti, per loro, sono all’ordine del giorno, perché capita spesso che le persone adottino cani provenienti dal sud, ma poi questi animali scappino.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cucciolo di foca malnutrito, salvato da una giovane attivista ambientale

Le due cucciolate sono dei meticci di cane da caccia di appena due mesi. Si ipotizza che il loro padre possa essere un malosso, quindi questi cuccioli sono destinati a diventare di taglia medio-grande. Il rifugio di via Ca’ del Lanino si è preso cura di tutti loro e adesso si stanno organizzando per far adottare gli ultimi cuccioli. Per fortuna hanno trovato una casa dove tanto amore gli spetta. (Lisa Girello)