Home News Cane preso a schiaffi dalla sua padrona: per lei scatta la denuncia

Cane preso a schiaffi dalla sua padrona: per lei scatta la denuncia

Cane preso a schiaffi dalla sua padrona. Scatta subito la denuncia da parte di un’attivista degli animali che ha documentato il gesto

Cane pensieroso (Foto Pixabay)
Cane pensieroso (Foto Pixabay)

L’ennesimo caso di violenza e di maltrattamento. Uno di quelli che non vorresti mai sentire né vedere. Una donna di 82 anni ha compiuto un gesto orribile ai danni del suo cane. Ha picchiato il suo cane bassotto, compiendo un’azione che ha fatto scattare la denuncia da parte di un’attivista per i diritti degli animali.

Potrebbe interessarti anche: Cane maltrattato e abbandonato: una coppia lo trova e lo porta in salvo

Cane preso a schiaffi dalla sua padrona, scatta subito la denuncia 

Cagnolino in primo piano (Foto Pixabay)
Cagnolino in primo piano (Foto Pixabay)

La donna è stata sorpresa più volte nel tentativo di picchiare il suo bassotto. L’anziana ha ricevuto la segnalazione da parte di un’attivista che si è accorta di quello che stava succedendo al pelosetto. Oltre a ciò, in varie occasioni il cane ha avuto un trattamento negativo perché è stato lasciato sul balcone di casa sotto una forte pioggia. Dunque, non era l’unico caso di maltrattamento che aveva dovuto subire e affrontare. Il quattro zampe è stato sequestrato, visitato dal personale veterinario della Asl e poi è stato affidato ad un’associazione di volontari. La triste faccenda è stata filmata e le immagini sono state diffuse sui social, per documentare la disperata vicenda. Il filmato diffuso sul web ha fatto scattare immediatamente le indagini, oltre a scatenare la rabbia generale.

Potrebbe interessarti anche: Salvato Coco, il cucciolo di cane maltrattato e traumatizzato – VIDEO

L’azione brutale è stata subito filmata e registrata per far capire che episodi del genere devono cessare di esistere e che chi compie simili atti merita di essere denunciato. Purtroppo i maltrattamenti compiuti ai danni degli animali sono sempre frequenti e occorre tanta forza per contrastarli e continuare a combatterli.

La nostra speranza è che al più presto possano cessare di esistere e che l’umanità comprenda che i nostri amici pelosetti non sono oggetti ma esseri viventi da trattare con amore e con rispetto.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.