Home News Cane randagio terrorizzato dai soccorritori: alla fine cede – VIDEO

Cane randagio terrorizzato dai soccorritori: alla fine cede – VIDEO

I soccorritori hanno avvicinato un cane randagio per poterlo salvare, tuttavia l’animale si è dimostrato restio nei loro confronti – VIDEO

cane randagio salvato
Cane impaurito (Youtube – A Safefurr Place Animal Rescue)

È una vita difficile essere un cane randagio. Ci sono così tanti ostacoli da superare. A causa di questo non è una sorpresa, che spesso, quando le persone tentano di aiutare un cane randagio, si incontrano con delle resistenze. Purtroppo, è logico che questi piccoli animali sviluppino problemi di fiducia e siano restii a chi cerca di aiutarli. Questo è stato il caso di una cagnolina di nome Ariel, che è una piccola randagia piuttosto malandata e timida che è rimasta bloccata accanto a un canale in una zona rurale della California.

Cane randagio trovato in cattive condizioni: dopo un po’ di insistenza cede alle cure – VIDEO

cane randagio california
Ariel felice e al sicuro (Youtube – A Safefurr Place Animal Rescue)

La piccola randagia era molto spaventata e diffidente nei confronti di coloro che venivano a cercare di salvarla. È stato subito chiaro che la parte più difficile del processo di salvataggio sarebbe stata convincerla a fidarsi di loro. Il team di A Safefurr Place Animal Rescue non aveva intenzione di abbandonarla nel momento del bisogno. Aveva il cuore spezzato quando è arrivato sulla scena, notando subito che la povera Ariel zoppicava, a causa di alcune schegge molto dolorose conficcate nella sua zampa.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cane abbandonato insieme ai suoi cuccioli: ritrovati nel fosso – VIDEO

In un primo momento, hanno cercato di avvicinarsi a lei per salvarla, ma la cagnolina è scappata e si è nascosta in alcuni cespugli vicini. Non volevano inseguirla, temendo che potesse scivolare attraverso la recinzione e finire sulla strada accanto al canale. I dettagli dell’operazione di salvataggio sono stati pubblicati su Youtube, scrivendo: “Abbiamo dovuto provare alcune cose diverse per salvarla finalmente. A un certo punto, per allontanarsi da noi, si è buttata nel canale e ha nuotato fino all’altra sponda! Ci ha fatto impazzire! Eravamo preoccupati che la corrente la portasse via, o che non fosse in grado di risalire. Grazie al cielo ci sbagliavamo!“.

Ti potrebbe interessare anche >>>  Bambino protegge il suo gatto dalle bombe: il coraggio di Vanja – VIDEO

Dopo il salvataggio hanno deciso di chiamarla Ariel, perché ai loro occhi sembrava una piccola sirenetta. Una volta salvata, Ariel è stata affidata alle cure di The Kern Project a San Francisco. Ariel ha di certo trovato un lieto fine che merita dopo tante agonie.