Home News Il cane sparito da casa per 43 giorni: ritrovato per miracolo

Il cane sparito da casa per 43 giorni: ritrovato per miracolo

Il cane sparito da casa da 43 giorni: viene ritrovato in un pozzo. Ma l’odissea inizia molto tempo prima, con l’animale allo stremo delle forze.

Cane Milo Pozzo
Il cane Milo ritrovato dopo 43 giorni di assenza (Facebook)

Quando sopraggiunge l’inverno le cose si mettono davvero male. Soprattutto per la precarietà delle temperature lì fuori. Non solo le temperature ma anche le condizioni in sé, che non permettono di uscire a tanti abitanti di posti in cui tutta la natura si congela. Peggio ancora in questi mesi, anzi ormai pieno anno, di pandemia da coronavirus. Bisogna trovare alcune alternative.

Ma la vera alternativa, molto spesso, è quella di stare buoni e non ficcarsi in alcuni guai che potrebbero risultare fatali per le nostre vite. Più che nostre, potremmo dire per quelle dei nostri amici a quattro zampe. Si presume che un essere umano pensante e ragionevole stia al caldo, dentro casa, senza incombere in alcun rischio o pericolo.

Ma cosa succede se dinanzi a noi, in vicende come queste, ci ritroviamo un cane o un gatto? Rispondere non è mai facile, perché tutto potrebbe cambiare da un momento all’altro. Basta una nevicata più fitta e tutto si complica. Se il nostro cane decide di fare una passeggiata in solitaria, ecco che il pericolo si presenta. Come si è palesato per Milo, il cane che è sparito da casa per 43 giorni. Una vera e propria odissea che ormai sembrava andare a concludersi nel peggiore dei modi.

Sparito per 43 giorni: il cane era in fondo al pozzo, alla fine riesce a riabbracciare la sua famiglia

Cane Milo Pozzo
Il cane Milo riabbraccia tutta la sua famiglia dopo il ritrovamento (Facebook)

Quando si sparisce da un momento all’altro, l’ansia attanaglia le nostre vite. Pensiamo che quella persona non la rivedremo mai più e questo ci angoscia da subito. Perché non è una paura concreta, ma qualcosa che non riusciamo più a vedere. Stessa e identica cosa quando accade a un nostro amico a quattro zampe.

LEGGI ANCHE >>> Otto cuccioli di cane lanciati in un pozzo: “Siete dei mostri, senza dignità”

Come dicevamo poc’anzi, non è facile controllare ciò che succede nei mesi invernali. Per questo è meglio tenere il proprio animale al sicuro. Non è stato così per il cane Milo, che 43 giorni fa si allontana di casa e non fa più ritorno. Nel momento in cui s’immola nei boschi del Michigan, Stato Usa, la famiglia lo perde di vista.

Nel frattempo arriva una bufera di neve. I giorni passano, Milo non torna a casa. E più passa il tempo, più le speranze vengono a mancare. Finché poche ore fa, attraverso un’associazione del posto che si occupa del recupero cani, Milo non viene ritrovato all’interno di un pozzo.

LEGGI ANCHE >>> Tre cani cadono in un pozzo: l’intervento dei Vigili del Fuoco non basta

Alcuni abitanti del posto avevano sentito delle lamentele, degli abbai sempre più possenti, fino a capire la gravità della situazione. Milo era lì dentro da qualche ora o da qualche giorno, forse due. Ma non si sa come abbia potuto resistere ben 43 giorni fuori dalle proprie mura domestiche. Una vera odissea. Ha perso 15 chilogrammi, ma è riuscito a tenersi in vita. Ora riabbraccia la propria famiglia.

Davide Garritano