Home News Il cane Whisky viene cacciato dalla Chiesa: il Prete si scusa

Il cane Whisky viene cacciato dalla Chiesa: il Prete si scusa

Il cane Whisky viene cacciato dalla Chiesa. Sdegno da parte dei volontari e dei residenti che non hanno accettato la situazione

Cane davanti la Chiesa (Foto Facebook)
Cane davanti la Chiesa (Foto Facebook)

Il suo nome piuttosto insolito ha conquistato fin da subito gli abitanti del suo paese e i telespettatori televisivi. Stiamo parlando di Whisky il cane divenuto popolare grazie al programma satirico “Striscia la Notizia“, in particolare all’inviata Stefania Petyx che ha fatto conoscere a tutti la sua storia. Ma cos’è che rende speciale questo pelosetto? Le sue qualità sono tantissime, scopriamole nel dettaglio.

Potrebbe interessarti anche: Cane cacciato dalla chiesa, il vescovo approva e lancia una provocazione

Il cane Whisky viene cacciato dalla Chiesa, uno spiacevole episodio 

Interno di una Chiesa (Foto Pixabay)
Interno di una Chiesa (Foto Pixabay)

Il piccolo quattro zampe è dolce, gentile e molto socievole con tutte le persone che incontra. In brevissimo tempo, è riuscito a diventare la mascotte di Carini, in provincia di Palermo, per la sua partecipazione commossa ad ogni evento della città. Matrimoni, funerali e varie festività..il pelosetto non manca ad ogni appuntamento della cittadina, manifestando il suo interesse a prendere parte a tali eventi. L’amore e la dedizione che prova nei confronti dei cittadini sono sentimenti talmente forti da non poterli trattenere. E non è tutto perché il tenero meticcio accompagna anche i bambini a scuola o i turisti al castello. Insomma, il suo è un ruolo davvero indispensabile in tutta la città e della sua presenza non se ne può fare a meno, perché riempie di allegria e allevia le tristezze di chiunque abbia la fortuna di incontrarlo. Purtroppo però, da pochi giorni, Whisky è stato protagonista di uno spiacevole e inaspettato episodio.

Potrebbe interessarti anche: Padre porta i cani randagi in Chiesa per trovare loro una famiglia

Le alte temperature dovute alla forte ondata di caldo lo hanno indotto a cercare riparo dentro una parrocchia, pensando fosse un ottimo luogo per trovare refrigerio. Invece, non ha trovato il riscontro positivo che si aspettava di ricevere. Il cane è stato inseguito e cacciato via dal prete davanti a cittadini e volontari che sono rimasti stupiti dal suo comportamento. Dopo la vicenda, il parroco ha provveduto a scusarsi per il modo in cui ha trattato Whisky porgendo le sue scuse. Al riguardo ha affermato che la Chiesa accoglie tutti gli esseri viventi compresi cani e gatti. Inoltre, insieme ai volontari dell’Enpa collocherà una ciotola dell’acqua all’ingresso per rinfrescare cani, gatti e uccellini che soffrono il caldo. Insomma, uno spiacevole episodio che per fortuna si è concluso nel migliore dei modi.

 

Benedicta Felice