Catene pesantissime e altre crudeltà: cani usati per combattimenti clandestini – VIDEO

Foto dell'autore

By Lisa Girello

News

Una dozzina di cani sono stati salvati, erano usati per combattimenti clandestini e atri tipi di maltrattamenti – VIDEO.

combattimenti clandestini
Cane legato (YouTube – FOX 5 Atlanta)

La crudeltà dell’uomo non ha limiti e dove vede la prospettiva di un profitto cospicuo non esita a cimentarsi in comportamenti ritenuti illegali che possono lesionare gli animali. Una dozzina di cani sono stati salvati dopo aver passato l’inferno ed essere stati usati per combattimenti clandestini. Un video pubblicato su YouTube, racconta la loro storia.

Cani usati nei combattimenti clandestini: finalmente liberi da quell’inferno – VIDEO

cani incatenati illegali
Cane incatenato (YouTube – FOX 5 Atlanta)

L’accaduto è avvenuto a Floyd County in Georgia negli Sttai Uniti. La polizia della contea di Floyd ha salvato più di una dozzina di cani che, secondo le prima ricostruzioni, erano stati condizionati e addestrati a combattere. Gli animali sono stati scoperti in una proprietà semi abbandonata. “Nessun cane dovrebbe mai sopportare l’addestramento a cui sono stati sottoposti questi cani“, ha dichiarato l’agente Wade, il quale si è occupato del caso.

Ti potrebbe interessare anche >>> Ucraina: tra bombe e macerie, una bambina si prende cura dei gatti abbandonati (VIDEO)

Nessuno viveva in nella proprietà, era adoperata al solo scopo di addestrare i cani. Gli animali erano legati con catene da oltre 10 kg, ancorate al terreno da assi di auto. Gli investigatori hanno trovato anche altri oggetti usati per addestrare i cani: giubbotti zavorrati, slitte zavorrate, pali a molla, bastoni da mordere. Erano tenuti in barili blu strategicamente posizionati, che i cani usavan come cuccia.

Ti potrebbe interessare anche >>> Addio a Maurizio Costanzo: in pochi conoscevano la sua passione segreta

Erano posizionati abbastanza vicini da far sì che, quando la catena si allungava, quasi si toccavano, ma non interagivano l’uno con l’altro, il che aiutava a sviluppare l’aggressività. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, i cani erano chiaramente spaventati. Non erano abituati alle persone che si avvicinano a loro con buone intenzioni e una volta che gli agenti sono riusciti ad avvicinarsi abbastanza, hanno avuto modo di vedere in che condizioni terribili erano i cani. “C’erano alcuni maschi sulla scena che presentavano cicatrici sulle zampe anteriori, sul petto e sulla zona facciale, il che indica che potrebbero essere stati combattuti o che potrebbero essere solo frutto dell’addestramento“.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE TWITTER

I cani adesso sono in un luogo sicuro e l’agente Wade spera che riescano a superare quello che hanno passato. La polizia ha arrestato Jacob Driver, 50 anni, accusato di 18 capi d’accusa per combattimento tra cani e condotta correlata e crudeltà verso gli animali.

Gestione cookie