Home News Costipazione fecale nel porcellino d’India: cause, sintomi e rimedi della patologia

Costipazione fecale nel porcellino d’India: cause, sintomi e rimedi della patologia

La costipazione fecale, piuttosto frequente negli esseri umani, può avere esito fatale per il porcellino d’India: scopriamo come intervenire.

Costipazione fecale nel porcellino d'India
(Foto Adobe Stock)

É molto importante curare l’alimentazione del porcellino d’India, somministrandogli una dieta sana ed equilibrata. In caso contrario il piccolo roditore potrebbe riscontrare diversi problemi di salute. Un disturbo piuttosto comune del porcellino d’India, e assolutamente da non sottovalutare, è la costipazione fecale. Scopriamo quali sono le cause principali, i sintomi cui prestare attenzione e i rimedi più efficaci per la cura della patologia.

Cause della costipazione fecale nel porcellino d’India

Chiunque, almeno una volta nella vita, ha avuto dei problemi di stitichezza.

porcellino d'India
(Foto Pixabay)

Si tratta di un disturbo piuttosto comune negli esseri umani, che può avere natura cronica così come manifestarsi con un singolo episodio. Anche il porcellino d’India può soffrire di costipazione fecale. Ma nel piccolo roditore le conseguenze possono essere decisamente più serie; perfino letali.

Di norma si osserva la comparsa del disturbo negli esemplari più in là con l’età. Le cause possono essere diverse. Il primo fattore da analizzare è quello dietetico. La somministrazione di un regime alimentare non idoneo a lungo andare può cagionare l’insorgenza del problema.

Anche la disidratazione è una causa piuttosto frequente della costipazione fecale nel porcellino d’India; da non escludere nemmeno un blocco intestinale.

Potrebbe interessarti anche: Carenza di calcio nel porcellino d’India: cause, sintomi e trattamento

Quali sono i sintomi

Che il porcellino d’India sia affetto da una costipazione fecale è piuttosto intuitivo da capire.

porcellino d'India
(Foto Pixabay)

Noteremo, prima di tutto, che l’animale produce notevoli sforzi per defecare. Tra i sintomi si può annoverare anche un eccessivo gonfiore addominale, che, unito alla difficoltà nella defecazione, deve far scattare l’allarme.

La costipazione fecale può essere testimoniata anche dall’espulsione di feci molli e maleodoranti del roditore. Prestiamo altresì attenzione allo stato di salute generale e al linguaggio del corpo del porcellino d’India; ogni indizio è prezioso e non va trascurato.

Potrebbe interessarti anche: Qual è il peso ideale del porcellino d’India? Il parere degli esperti

Come si cura

In presenza dei suddetti sintomi è necessario contattare immediatamente il nostro veterinario di fiducia; come detto la costipazione fecale può avere perfino esito fatale per il porcellino D’India. Il professionista opterà per l’approccio terapeutico più appropriato a seconda della situazione.

porcellino d india compagnia
(Foto Pixabay)

Se il roditore rischia un’occlusione il veterinario procederà con clistere di acqua calda e l’evacuazione manuale delle feci. Tuttavia andrà valutata la causa da cui si è originato il disturbo, al fine di evitare che il problema della costipazione fecale si ripresenti.

Pertanto è fondamentale agire sulla dieta dell’animale: nutrire correttamente il porcellino d’India è il più importante degli adempimenti che possiamo (e dobbiamo) compiere in chiave di prevenzione.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.