Home News Cuccioli abbandonati: un uomo li trova e li dona in affidamento

Cuccioli abbandonati: un uomo li trova e li dona in affidamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:21
CONDIVIDI

Cuccioli abbandonati, trovati chiusi in un sacchetto di plastica. A scovarli un uomo che ha deciso di affidali ad un passante interessato a prenderli con sé

Cucciolo dallo sguardo malinconico (Foto Pixabay)
Cucciolo dallo sguardo malinconico (Foto Pixabay)

Il fenomeno dell’abbandono non si arresta. I continui appelli da parte di associazioni e personaggi dello spettacolo continuano purtroppo a non avere l’esito sperato. Una crudeltà che non si ferma neanche di fronte a creature tenere e indifese come i piccoli di una cucciolata. Le zone d’Italia sono indistinte ormai perché sono tutte coinvolte. Spesso l’epilogo dell’accaduto è tragico ma a volte, in qualche vicenda, si fa spazio un lieto fine.

Potrebbe interessarti anche: I cani abbandonati sul balcone: i padroni risultano irraggiungibili

Cuccioli abbandonati, trovati in un sacchetto di plastica 

In attesa di una famiglia (Foto Pixabay)
In attesa di una famiglia (Foto Pixabay)

Ci troviamo a San Pietro di Feletto, in provincia di Treviso. Un uomo che di professione è volontario dell’Odv d’Europa si trovava, per motivi di lavoro a passare in via Gallinera. Ad un tratto, la sua attenzione e curiosità sono stati attirati da un sacchetto di plastica abbandonato in un vigneto. Volendo accertarsi del contenuto, si è avvicinato e ha deciso di aprilo, e con grande sorpresa ha rinvenuto sei cagnolini chiusi al suo interno. A quel punto, preoccupato per la loro sorte e desideroso di offrire il suo contributo, ha provveduto immediatamente, a contattare un passante che si trovava nelle immediate vicinanze. Quest’ultimo è stato ritenuto dal volontario sinceramente interessato ai cagnolini e dopo essersi accertato delle sue reali intenzioni ha pensato di affidarglieli.

Intanto, le guardie zoofile hanno assicurato di impegnarsi nella ricerca dei colpevoli, al momento, senza un’identità. Al riguardo, il direttivo del gruppo ha affermato che saranno indagati per abbandono e ha aggiunto un commento sulla vicenda: “Un ringraziamento è dedicato al passante che ha scelto deliberatamente di rimanere anonimo. A questo, si aggiunge un grazie alla guardia zoofila Federico del quale ci tengo a sottolineare la sua immensa sensibilità e il fatto che ha sacrificato il suo lavoro per salvare i cuccioli.”

Ci uniamo al suo ringraziamento, rinnovando l’appello a non abbandonare gli animali ma ad escogitare una soluzione  alternativa meno indolore e crudele di fronte a qualsiasi problema di mantenimento. Gli animali sono essere viventi, creature meravigliose meritevoli di amore, affetto e di innumerevoli coccole. Evitate di procurargli dolore, vi ringrazieranno ogni giorno della loro breve ma incredibile vita.

 

Benedicta Felice